Pane nan: la ricetta del pane indiano super soffice

0
182

Scopriamo come preparare dell’ottimo pane nan. Per una cena indiana buona come quella al ristorante.

pane nan ricetta
pane nan – Fonte: Adobe Stock

Se si pensa ad una cena indiana, l’ingrediente che di sicuro non può mancare mai è il pane nan. Si tratta di soffici focaccine che si sposano con tutti i piatti tipici di questa cucina. Che si tratti di curry, di pollo al masala o tandoori, il pane nan è infatti l’accompagnamento ideale che insieme al riso è sempre presente.

Solitamente cotto nel forno d’argilla, si può riprodurre anche a casa usando una padella antiaderente. Basta scegliere gli ingredienti giusti e si otterrà infatti una versione perfetta del pane nan, ottima da gustare in ogni occasione. Scopriamo quindi come realizzare del panen nan soffice e buono come l’originale.

Ingredienti per la ricetta del pane nan

pane nan
pane nan allungato – Fonte: Adobe Stock

Per realizzare la ricetta del pane nan, che a differenza del pane chapati che è senza lievito, risulta essere più gonfio e soffice, servono pochi ingredienti tra i quali compare ovviamente anche il lievito. Nello specifico ci servono:

  • 500 grammi di farina 00
  • 250 grammi di yogurt bianco senza zucchero
  • 100 grammi di acqua
  • 2 grammi di lievito di birra
  • Sale quanto basta

Per questa ricetta serviranno anche una ciotola capiente, una padella antiaderente ed un po’ di olio per ungerla.

Come realizzare il pane nan

ricetta pane nan
preparazione ingredienti nella ciotola – Fonte: Adobe Stock

Per realizzare la ricetta basta prendere una ciotola capiente nella quale versare la farina, lo yogurt, il lievito e tre quarti dell’acqua. Mescolare per bene e aggiungere il sale e l’acqua restante.

Continuare a mescolare fin quando l’impasto non si amalgama. A quel punto passarlo sul piano da lavoro ed impastarlo con le mani. Continuare fin quanto non risulta liscio e compatto.

Formare una palla, riporla nella ciotola e coprirla con della pellicola trasparente. Lasciarla riposare per 3 o 4 ore a temperatura ambiente, in modo da far lievitare il tutto.

Trascorso il tempo, è giunta l’ora di rompere la lievitazione. Per farlo occorre riprendere l’impasto e dividerlo in 6 o 8 parti uguali. Iniziare a lavorare una delle parti, tirandola dalle varie parti e dandogli la forma di una palla. Far lievitare ancora per circa un’ora.

Passata l’ora, prendere le palline e stenderle dandogli una forma rotondeggiante (o allungata se si vuole realizzare il classico curry indiano a cui accompagnare il nan). Scaldare la padella con un goccio d’olio e cuocere il pane da entrambi i lati. Il pane nan è pronto per essere gustato.

P

er renderlo più saporito si può ungere con del burro o del ghee. In questo caso sarà ottimo da mangiare anche da solo.

Il consiglio dello chef. Per rendere il pane nan più saporito, si può aggiungere dell’aglio nell’impasto. In questo modo sarà profumato e con un sapore più intenso.