Pasta alla carbonara ricetta: il trucco per farla venire cremosa

0
225

Il segreto per una pasta alla carbonara bella cremosa? Ve lo sveliamo noi grazie a una ricetta facile, veloce e degna di un grande chef.

carbonara cremosa
Foto da Instagram @
math_a_me

C’è chi sostiene che la pancetta sia meglio del guanciale, chi sfuma il tutto con il vino bianco e chi ci aggiunge la cipolla convinto che dia quel tocco in più.

Quando si tratta di una ricetta popolare come la carbonara i se e i ma sono all’ordine del giorno. Solo su un punto tutta la popolazione sembra trovarsi perfettamente d’accordo: la carbonara deve essere bella cremosa.

Facile a dirsi, decisamente più difficile a farsi. Un piccolo trucco però potrebbe bastare per fare la differenza e noi siamo pronte per svelarvelo.

Pasta alla carbonara: la ricetta con il trucco per fare la cremina

trucco carbonara
Foto da Unsplash

Il primissimo consiglio è quello di scegliere con cura gli ingredienti. Guanciale e non pancetta, pecorino romano e non parmigiano, usare assolutamente solo tuorli e non uova intere e, infine, pepe nero come se piovesse ma solo se macinato al momento.

Non serve assolutamente nient’altro per realizzare una carbonara doc se non una scelta di tempi impeccabile.

Già, i tempi, sono loro a fare la differenza per questo piatto della tradizione: il punto giusto di rosolatura del guanciale, la pasta ovviamente cotta al dente e, ultimo ma non per importanza, l’acqua di cottura aggiunta al punto giusto.

Già perché se è vero che l’acqua di cottura della pasta non dovrebbe esser mai gettata via, ciò è ancor più vero quando si parla di pasta alla carbonara. Per ottenere una carbonara cremosa il segreto sta proprio nell’aggiungere l’acqua di cottura della pasta al momento giusto.

Quale è il momento giusto? Scopriamolo insieme.

Ingredienti:

  • 320 g Spaghetti
  • 100 g Guanciale
  • 40 g Pecorino romano
  • 4 Tuorli
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero

Procedimento:

La preparazione non risulta essere particolarmente lunga. Il consiglio dunque è di mettere subito l’acqua sul fuoco e, mentre si attende l’ebollizione e la cottura della pasta, procedere con la realizzazione del condimento.

Togliamo al cotenna al guanciale e tagliamolo a listarelle che andremo poi a cuocere su una padella fatta precedentemente scaldare per bene. Non aggiungeremo grassi (niente olio quindi) poiché basterà quello che il guanciale rilascerà durante la cottura.

In una ciotola intanto andiamo a sbattere i tuorli assieme al pepe e a un pizzico di sale. Quando saranno diventati ben spumosi aggiungiamo anche metà del pecorino e continuiamo a lavorare con la frusta fino a ottenere una crema ben omogenea.

Scoliamo intanto il grasso in eccesso rilasciato dal guanciale e togliamolo dalla pentola per andarlo ad adagiare su un foglio di carta assorbente. Ciò servirà ad asciugare il grasso in eccesso, garantendoci così di avere un guanciale perfettamente croccante.

Ora è il momento decisivo per la realizzazione della nostra cremino. Scoliamo la pasta avendo cura di lasciare da parte un po’ di acqua di cottura. Saltiamo velocemente la pasta nella pentola in cui abbiamo cotto il guanciale così da insaporirla per bene. Aggiungiamo un po’ alla volta l’acqua di cottura della pasta per iniziare a formare la cremina e, quando saremo soddisfatti, tuffiamo la pasta nel composto a base di tuorli.

Mescoliamo per bene aggiungendo i restante pecorino e, solo se necessario, a altra acqua di cottura della pasta fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Serviamo aggiungendo su ogni piatto una grattugiata di pepe e il guanciale che così, aggiunto all’ultimo, resterà ben croccante.

La carbonara è pronta: cremosa e saporita da leccarsi i baffi.