Acqua di cottura della pasta: perchè non devi buttarla nel lavandino

0
15

Quante volte dopo aver cotto la pasta buttiamo l’acqua di cottura nel lavandino? Esistono motivi ben precisi per cui dovremmo smettere di farlo e in molti non lo sanno

Fonte: Istock-Photos

La pasta è l’alimento base della cucina e della tradizione italiana e ha raggiunto la notorietà e l’apprezzamento a livello mondiale non a caso. Oltre ad essere deliziosa ha molteplici benefici per la salute. Da oggi ricordatevi di non gettare più la sua acqua di cottura nel lavandino, vi sveliamo il perché.

La pasta è ricca di benefici e proprietà

(Istock)

Quante sono le varietà di pasta esistenti in Italia? Pare che siano più di 600 secondo i dati dell’organizzazione internazionale della pasta, che conferma che è l’Italia a detenere il primato di maggior consumatore di pasta, seguita da Tunisia e Venezuela. l’International Pasta Organization è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2005 con l’obiettivo di incrementare il consumo di pasta e diffondere il suo valore nutrizionale e tutti i suoi benefici per la salute.

Pasta: perchè fa bene consumarla ogni giorno

pasta scotta
Foto da Pixabay

La pasta è ricca di fibre

La pasta è un alimento ricco di fibre alimentari, soprattutto se integrale, contiene circa 6,6 g di fibra alimentare per 100 g. Ottima quindi per favorire il transito intestinale.

La pasta è ottima per mantenere la linea

La pasta contiene circa 120 calorie per 100 g (cotta). La pasta in se quindi non fa ingrassare, è il condimento che fa la differenza.

La pasta limita lo stoccaggio dei grassi

La pasta ha un indice glicemico medio ed è quindi ricca di zuccheri a catena semplice che impiegano tempo ad essere scomposti ed  evitano picchi di insulina che promuove l’accumulo di grasso nel corpo.

La pasta aumenta la sazietà

Grazie al suo contenuto di lunghe catene di zuccheri semplici e al moderato indice glicemico, la pasta ti fa sentire sazio fino a diverse ore dopo averla mangiata, limitano così voglie di snack e cibi spazzatura, troppo grassi o troppo dolci.

La pasta fornisce energia

L’alto contenuto di lunghe catene di zuccheri semplici e fibre alimentari è un valido supporto energetico a lungo termine.

La pasta crea felicità

Molti studi confermano che  un’alimentazione sana ed equilibrata ha un impatto positivo sia sulla salute fisica che su quella mentale. Assumere quantità sufficienti di la frutta e verdura permette di raggiungere un quarto del punteggio totale della felicità legata al cibo. Gli altri cibi che sono le maggiori fonti di felicità sarebbero i cibi a base di cereali come pane, pasta e cereali, fonti di carboidrati, amido e fibre.

Potrebbe interessarti questo video che abbiamo trovato sul web, dove si spiega se è bene mangiare la pasta tutti i giorni, le risposte ti stupiranno

Perché non bisogna più buttare l’acqua della pasta nel lavandino?

pastaIl motivo per cui è bene non buttare l’acqua della pasta nel lavandino è molto semplice ma condiviso ormai universalmente. Immaginate la vostra acqua salata a bollore nella quale avete immerso la vostra pasta che cuoce fino ad ottenere la giusta consistenza, la cottura al dente. Cosa fate a questo punto della preparazione? Se la risposta è che scolate la pasta nel lavandino, state commettendo un grandissimo errore, per diversi motivi, qui vi riportiamo i due piu’ utilizzati dalle massaie italiane:

  1. L’acqua di cottura della pasta è ricca di amido ed è fondamentale per conferire cremosità al condimento della tua pasta. L’acqua di cottura è l’emulsionante e l’addensante perfetto per creare piatti piu’ gustosi
  2. Con l’acqua della pasta potrai lavare i piatti che sono nel lavello: l’amido che si trova nella pasta e viene rilasciato nell’acqua di cottura, insieme alla temperatura alta dell’acqua stessa, aiuterà ad eliminare con più facilità residui di grasso dalle padelle
  3. L’acqua della pasta è ideale per mettere in ammollo i legumi e ridurre notevolmente il loro tempo di cottura
  4. L’acqua della pasta è l’ingrediente perfetto anche per realizzare una pasta di sale dalla giusta consistenza con la quale i bambini potranno creare infiniti lavoretti
  5. L’acqua della pasta è ideale per un pediluvio emolliente. Il suo contenuto di amido e sale renderà i vostri piedi morbidi e lisci. Potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda o eucalipto per un effetto rilassante.

Ti potrebbe interessare anche -> Il trucco della farina per pulire le vongole | Il metodo infallibile!

pasta

Inoltre gli chef consigliano di non sciacquare mai la pasta dopo la cottura perché l’amido sopra ai tuoi maccheroni evita che il sugo scivoli via permettendogli di aderire perfettamente alla pasta per farti godere di tutta la sua squisitezza.

Ecco un video che vi può aiutare a capire meglio questi trucchetti per riutilizzare l’acqua di cottura della pasta