4 prodotti naturali da usare per far brillare i pavimenti di ceramica

0
53

I pavimenti di ceramica sono belli, pratici e funzionali ma col tempo potrebbero perdere splendore e brillantezza. Scopri come recuperarli.

pulizie rimedi naturali
Pavimenti Fonte:pixabay

Dai una nuova vita alla tua casa. Abbiamo recemente visto come pulire il bagno e far tornare i sanitari come nuovi, oggi vogliamo riportare a nuovi splendori i tuoi pavimenti in ceramica e le piastrelle della cucina. Scopri 4 astuzie da mettere in pratica con l’aiuto di prodotti naturali.

Pavimenti in ceramica come nuovi, step by step

pulire pavimenti ceramica
Photo Adobe Stock

Nel tempo i pavimenti potrebbero rovinarsi ed ossidarsi, il risultato è un pavimento privo della sua lucentezza iniziale. L’utilizzo di prodotti chimici spesso aggressivi unito all’utilizzo di prodotti non adatti al tipo di superfice da trattare potrebbe peggiorare la situazione. Niente panico abbiamo la soluzione per riportare allo splendore anche i pavimenti più rovinati.

Le nostre nonne avevano pavimenti sempre brillanti e usavano ingredienti  sicuri per rimuovere lo sporco dalle piastrelle di ceramica e renderle così lucide. Anche se questo procedimento richiede tempo e fatica, non ti pentirai di averlo provato dopo aver visto il risultato.

Per pulire perfettamente i tuoi pavimenti in ceramica dovrai procurarti 4 semplici e pratici ingredienti ed attenerti a questi passaggi in modo scrupoloso, sopratutto nel caso dei pavimenti della cucina e del bagno le cui fughe potrebbero essere annerite da muffa e sporcizia.

Ecco tutti i passaggi:

1 ° passaggio: pulire la superficie

Per pulire adeguatamente le piastrelle di ceramica, sarà necessario preparare la superficie. Ciò richiederà di spazzare il pavimento e rimuovere tutta la sporcizia presente. Puoi farlo utilizzando un’aspirapolvere in modo da aspirare qualunque cosa si sia annidata tra le fughe delle piastrelle. Il risultato sarà migliore se utilizzi ugello stretto per aspirare le fughe.

2 ° passaggio: applicare un prodotto anticalcare

Dopo aver rimosso lo sporco dai pavimenti dovrai applicare i prodotti naturali giusti per farla brillare. Avrai bisogno acqua calda in cui diluire il prodotto desiderato, tra quelli che ti indichiamo di seguito:

  • Bicarbonato di sodio

Abbiamo parlato tante volte delle proprietà igienizzanti e sbiancanti del bicarbonato che lo rendono un alleato prezioso per le pulizie di casa. Prodotto indispensabile, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per molti usi domestici tra cui la detersione della ceramica. Ti basterà mescolare 3 cucchiai di bicarbonato di sodio in 1 litro di acqua calda. Diluire il prodotto quindi pulire le piastrelle con un panno pulito.

  • Ammoniaca

L’ammoniaca è un ottimo disinfettante ma va usato con cura. E’ un prodotto chimico di facile reperibilità. Utilizzate guanti di gomma per proteggere le mani e una maschera che protegga bocca e il naso dalle esalazioni corrosive. Per pulire i pavimenti con l’ammoniaca, versa 4 cucchiai di ammoniaca in un litro d’acqua e pulisci con un panno asciutto.

  • Limone

Il limone è un’altro alleato delle pulizie. Utilissimo anche per disinfettare e donare lucentezza alle superfici in ceramica. Ti basterà spremere due limoni in un litro d’acqua. Puoi aggiungere un cucchiaio di aceto bianco per ottimizzare l’efficacia della miscela e pulire il pavimento con un panno pulito.

  • Alcol

L’alcol potenzia l’effetto sgrassante degli ingredienti sopra menzionati. Ti basterà aggiungerlo a questi ingredienti per ottenere un pavimento pulito e lucido. Nel caso in cui si desidera rimuovere germi e batteri si può trasferire l’alcol in un flacone spray per poterlo distribuire con facilità sulla superficie per uccidere tutti i germi che la popolano.

3 ° passaggio: grattare accuratamente la superficie

pulire pavimenti in ceramica
Photo Adobe Stock

Se vuoi che i tuoi pavimenti siano belli e brillanti dopo aver passato l’aspirapolvere e pulito per bene la superfice, devi raschiare dalla superfice eventuale sporco incrostato. Usa una spazzola con setole dure o un panno poroso e non sfregare con troppa forza perchè la porcellana è delicata. Strofina delicatamente soprattutto angoli e fessure.