Home Curiosità Come ridonare splendore a water, vasca e sanitari ingialliti

Come ridonare splendore a water, vasca e sanitari ingialliti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16
CONDIVIDI

Il tuo bagno ha perso il suo splendore originale? Scopri la soluzione naturale per avere sanitari come appena comprati.

Pulire il bagno
Pulire il bagno Fonte: Pixabay

Le hai provate tutte e non sai più cosa inventarti, il tuo lavandino e il tuo wc e anche la vasca sono sempre più opachi e ingialliti. In particolare la tazza del wc e la vasca mostrano una striscia di ruggine e delle incrostazioni che non vanno via neanche con il disincrostante per wc. Inoltre molte persone tendono ad usare la candeggina per pulire e sanitari peggiorando la situazione poichè ogni superfice e ogni tipo di sporco va trattato nel modo appropriato.

Come pulire il bagno e avere ceramiche come nuove

Photo Pixabay

Pulire il bagno e provare piacere e soddisfazione nel vederlo splendente non è una missione impossibile. Il nemico numero uno del bagno è l’acqua, il ristagno di acqua favorisce la formazione di calcare e questo favorisce le incrostazioni. Fortunatamente esistono diverse soluzioni possibili e dove fallisce una potrai provare la seguente finchè non arriverai al risultato desiderato.

Dovrai armarti di ingredienti economici naturali e di facile reperibilità come: aceto, bicarbonato, acido citrico, detrsivo per piatti, coca-cola, olio di trementina.

  • Pulire i sanitari con aceto e bicarbonato di sodio

Quando si parla di pulizie domestiche il bicarbonato di sodio è sempre in prima linea grazie al suo altissimo potere sbiancante, la sua naturalità, la sua economicità e la sua versatilità. L’aceto bianco invece è un ottimo rimedio per eliminare il calcare, che come abbiamo visto è la causa principale del pessimo stato in cui versa il nostro bagno.

Per ridonare splendore al bagno con questi due ingredienti ti basterà spolverare la superfice da pulire con il bicarbonato e nebulizzarlo con l’aceto grazie all’ausilio di un flacone spray. Noterai che si formerà una schiuma grazie alla reazione chimica di questi due ingredienti. Questa schiuma ha un alto potere pulente. Dopo 10 minuti di posa risciaquare con aqua calda e questo dovrebbe essere sufficiente per aver fatto ritrovare lo splendore ai tuoi sanitari. Ti potrebbe interessare anche: Aceto bianco di alcool: gli usi casalinghi che devi conoscere

In caso lo sporco sia ostinato ecco il secondo metodo:

  • Pulire i sanitari con acido citrico e detersivo per piatti

L’acido citrico è un anticalcare naturale favoloso e aggiunto al lavaggio in lavatrice sostituisce perfettamente l’ammorbidente donandoti capi morbi e freschi. Lo puoi trovare in farmacia, erboristeria e nei negozi online. Il detersivo per i piatti è quanto di meglio si possa usare per sgrassare in profondità.

Per provare questo rimedio prendi un bicchiere colmo di acido citrico e 100 ml di detersivo per piatti e uniscili fino ad ottenere un composto pastoso denso. Ricopri la superfice da trattare con questa pasta, cerca di spalmarla ovunque con l’aiuto di una spugna.Lascia in posa per 10 minuti e poi risciaqua con acqua calda, sarai sorpreso del risultato.

  • Pulire i sanitari con succo di limone e borace

La borace è una polvere bianca composta da acido borico e soda e si può acquistare in farmacia e negozi di casalinghi. Miscelando 2 tazze di borace e succo di limone si otterrà una pasta densa da cospargere sulla superfice da pulire, soprattutto in caso di ruggine che cola lungo il wc. Dopo una posa di 15 minuti risciaquare o tirare lo sciaquone. Il risultato è garantito.

  • Pulire i sanitari con la Coca-Cola

Se le soluzioni che vi abbiamo proposto fino ad ora non vi hanno soddisfatto al 100% è giunta l’ora di provare a pulire con la Coca-Cola. Ottima per disincrostare lo sporco più ostinato, a ptto che resti a contatto con la superfice per almeno 10 minuti. Per questo consigliamo di mettere sulla superfice da trattare della carta assorbente e versarvi sopra la bevanda. In caso di sporco ostinato prima di adagiare la carta imbevuta di Cola potete spolverare la superfice con del bicarbonato. Trascorso il tempo di posa rimuovete la carta e sciaquate. A questo punto lo sporco non è più un vostro problema. Ti potrebbe interessare anche: Coca Cola: 20 usi alternativi della bevanda più famosa al mondo

  • Come ridare lucentezza alla vasca da bagno con l’olio di trementina
Bagno Foto:Adobe Stock

Ora i sanitari sono sicuramente puliti ed igienizzati come mai prima, e ti rimane la vasca da bagno. La vasca solitamente è di resina. Questo materiale torna come nuovo se trattato con olio di trementina e sale.

L’olio di trementina si ottiene dai pini marittimi che crescono nel bacino mediterraneo o in Asia. Viene usato prettamente per diluire i colori ad olio, quindi lo puoi trovare nei negozi di pittura e di decoupage. Per avere una vasca da bagno splendente prima di tutto pulirla con un composto a base di bicarbonato e aceto bianco che va lasciato agire per 10 minuti e poi sciaquato per bene. Quando la vasca sarà pulita la vasca andrà sbiancata usando un bicchiere e mezzo di trementina e sale che va aggiunto fino ad ottenere una pasta cremosa. Stendere la miscela uniformemente sullo smalto e lasciare che agisca per circa 10 minuti prima di risciaquare. La vasca tornerà come appena comprata.