D’estate i tuoi peli crescono più in fretta? Tranquilla, è normale!

Se non ci fosse da piangere farebbe ridere: in estate i peli crescono più in fretta, proprio quando dovrebbero sparire, ecco perché!

peli estate
(Fonte: Instagram, @zurlinaaa)

D’estate tutte sognano un corpo perfettamente liscio, senza peli e senza quell’antipatica “grattugia” che si ripresenta in pochissimi giorni sulla pelle appena depilata.

Purtroppo l’ironia della sorte si è accanita contro le donne, che proprio in estate vedono i propri peli crescere molto più in fretta rispetto all’inverno, con la spiacevole conseguenza di dover ripetere la depilazione molto più frequentemente rispetto all’inverno.

Ma perché questo avviene? E agli uomini succede o è una sfortuna tutta femminile?

Se i tuoi peli in estate crescono più in fretta non sentirti sola!

Depilazione ascelle con rasooi
Depilazione con rasoio IstockPhotos

Innanzitutto è bene specificare una cosa: mal comune mezzo gaudio! Non sono soltanto i peli delle donne a crescere più in fretta durante l’estate, ma in generale quelli di tutti gli esseri umani.

Il motivo di questo antipatico fenomeno sta nella prolungata esposizione al sole e all’aumento delle ore di luce rispetto all’inverno.

In genere i peli di un essere umano crescono alla velocità di 1 mm ogni 3 o 4 giorni. La velocità della ricrescita dipende da fattori biologici e anche dall’azione di alcuni medicinali. 

In estate questa velocità aumenta poiché un maggior numero di ore di luce stimola maggiormente alcune zone del cervello, in particolare l’ipotalamo e l’ipofisi che lavorano di più, producendo quindi una maggiore quantità di ormoni.

Questo comporta, a livello di peli e capelli, alcune conseguenze interessanti. Innanzitutto perdiamo più capelli che in qualsiasi altro momento dell’anno. Anche questo è assolutamente normale e non significa che ci stiamo preparando a diventare calve. Significa semplicemente che il ciclo di vita (e di morte) dei capelli è più veloce.

Purtroppo, per quanto riguarda i peli corporei, il loro comportamento non è affatto lo stesso. Al contrario dei capelli infatti i peli corporei non cadono e, anzi, crescono più velocemente.

Le donne mediterranee, caratterizzate da una carnagione olivastra e da una peluria scura su tutto il corpo, credono di essere più sfortunate delle altre. Sembra, infatti, che le ragazze bionde e dalla pelle chiara soffrano meno la ricrescita dei peli ma, stavolta, è solo un’impressione.

Anche i peli biondi crescono più velocemente in estate, ma sono in genere più sottili e più morbidi rispetto a quelli scuri. Per questo motivo, e per il fatto di essere quasi trasparenti, finiscono per essere quasi invisibili al sole e a produrre un “effetto grattugia” molto meno marcato proprio a causa della loro morbidezza.

Secondo antichissime credenze c’è una strategia naturale e quasi magica per tentare di ritardare la crescita dei peli: depilarsi nella fase di Luna Calante! 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Musa (@musa.wellness) in data:

La Luna Calante è la fase che segue immediatamente quella della Luna Piena: quando la Luna Piena comincia a “perdere spicchi” fino a trasformarsi in una sottile “C” alta nel cielo, è il momento giusto per usare il rasoio!

Un’altra strategia di bellezza da adottare soprattutto in estate per contrastare l’orribile effetto della doppia ricrescita è quella di utilizzare uno scrub corpo nei giorni appena precedenti la ceretta, da ripetere almeno una volta a settimana.

Questo consentirà di “tirar fuori” tutti gli odiosi peli incarniti che ci daranno l’impressione (stavolta sbagliata) che i peli stiano ricrescendo a una velocità ancora maggiore.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti