Pollo in umido con i peperoni, ricetta tipica romana di Ferragosto

0
1
pollo in umido
Pollo in umido con i peperoni adobestock

A Ferragosto invece della solita grigliata puntiamo sulle carni bianche, come il pollo in umido con i peperoni, un piatto completo ed economico

pollo in umido
Pollo in umido con i peperoni adobestock

Il pranzo di Ferragosto è spesso richiama le grigliate in compagnia. Ma c’è un modo per servire un secondo ricco, completo e anche più leggero sfruttando una carne bianca. É il pollo in umido con i peperoni, una ricetta tipica romana che dimostra come quella tradizionale è sempre la cucina migliore.

Un piatto a base di ingredienti economici ma devono essere tutte di qualità. Quindi scegliete un pollo ruspante, comprato intero e non già tagliato. Poi i peperoni, gialli e rossi, che in questa stagione sono al massimo della loro maturazione. E ancora, pomodori da salsa, vino bianco secco (meglio se dei Castelli Romani per restare in tema), aglio. Inoltre il pollo con i peperoni deve essere cotto in un tegame e non al forno perché così le carni rimarranno più morbide.

Pollo in umido con i peperoni un piatto economico e gustoso

Prima di passare alla ricetta vera e propria del pollo in umido con i peperoni, un consiglio. Provate a prepararlo il giorno prima in modo da lasciarlo insaporire. Sarà il modo per impregnarlo dei  succhi rilasciati in cottura e gli darà più gusto. In frigo si conserva per un paio di giorni.

Ingredienti

1 kg circa di pollo ruspante

3 peperoni rossi e gialli

2 spicchi di aglio

5 pomodori maturi da salsa    

mezzo bicchiere di vino bianco secco

olio extra vergine di oliva

origano fresco 

sale

pepe

    

Preparazione:

Cominciate a tagliare il pollo a pezzi, della grandezza che più vi piace. Poi lavate e tagliate anche i pomodori in pezzi, eliminando i semini. Fate lo stesso con i peperoni: lavateli, eliminate semini e  filamenti bianchi, quindi tagliateli in falde larghe..

In una casseruola dai bordi alti mettete i due spicchi di aglio già sbucciati e lasciateli imbiondire con 3 cucchiai di olio. Quando è dorato, eliminate l’aglio e aggiungete il pollo tagliato a pezzi. Lasciatelo rosolare bene da tutti i lati per circa 6-7 minuti, salate e pepate. Poi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.

A quel punto aggiungete anche i pomodori, lasciate insaporire e unite i peperoni. Regolate eventualmente di sale e proseguite la cottura con il coperchio non su tutta la pentola. Lasciate cuocere per circa 45 minuti a fuoco medio, girando ogni tanto. Insaporite verso la fine con una spolverata di origano e poi servite il pollo caldo o tiepido. Non dimenticate un paio di fette di pane, la scarpetta è obbligatoria.