Home Moda & Abbigliamento Moda e quarantena: cosa indosseremo e quali sono i brand più desiderati?

Moda e quarantena: cosa indosseremo e quali sono i brand più desiderati?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:42
CONDIVIDI

Non è una novità: durante il lockdown ci siamo dati alla pazza gioia con lo shopping online. Ma come è cambiata la moda in quarantena e come ci vestiremo nel prossimo futuro?

moda quarantena
(fonte: Pexels)

Alzi la mano chi non ha comprato neanche una maglietta online durante la quarantena.
Finito il periodo di ansia e preoccupazione, quasi tutti noi ci siamo consolati guardando l’e-commerce del nostro negozio preferito riempiendo il carrello di acquisti.

Costretti in casa come eravamo, però, ci siamo subito resi conto che comprare abiti da sera e scarpe dal tacco vertiginoso non era la mossa più astuta.
In tanti di noi si sono trovati con pacchi pieni di abiti che non potevano sfruttare; tanti altri invece hanno deciso di coniugare lo shopping online con le nuove passioni scoperte durante la quarantena.

Scopriamo insieme quali sono le nuove tendenze.

Shopping in quarantena: quali sono gli effetti sulla moda?

moda quarantena
(fonte: Pexels)

Il report trimestrale sulla moda stilato a livello mondiale da Lyst parla chiaro: a vincere la battaglia sul campo della moda in quarantena è stato lo sport.
Pantaloni e pantaloncini della tuta, scarpe per correre e felpe sono stati infatti gli articoli più acquistati durante le lunghe settimane di chiusura.

Nike ha sbaragliato la concorrenza, salendo sul podio dei brand più comprati e spodestando Gucci, che per la prima volta è sceso dal podio.
Un’inversione di tendenza che nessuno si sarebbe aspettato, possibile solo grazie al rinnovato interesse per l’attività fisica ed il tempo a disposizione per poterla praticare.

Un altro brand dallo stile fluido e athleisure emerso con prepotenza durante i mesi di chiusura è Off White; il suo fondatore Virgil Abloh sembra inarrestabile.
La loro presenza social ha garantito un rapporto fondamentale con i giovanissimi che gli ha permesso di diventare uno dei brand più desiderati a livello globale.

I brand di lusso però si stanno preparando a rispondere.
Con la nascita del fenomeno della moda ed economia circolare e del nuovo interesse per la moda sostenibile contrapposta allo spreco del fast fashion i brand si stanno muovendo in una nuova direzione.
Verranno valorizzati capi pensati per durare, realizzati con prodotti di qualità e personalizzati.

Nei nostri armadi, oltre al proliferare di vestiti per fare sport, possiamo aspettarci l’arrivo di collezioni più snelle, destinate a durare.
Non ci sarà più la corsa all’ultima tendenza vista nelle vetrine; troveremo capi sempre meno inquinanti e riutilizzabili.

moda quarantena
(fonte: Pixabay)

La moda sta dunque ripensando il proprio approccio, rivolgendosi verso una filosofia più green ed improntata alla qualità.
Siamo pronti per seguirla?

di Federica Caliendo