Dieta dello yogurt greco: perdi fino a 3 chili in una settimana

0
13

Lo yogurt greco non è solo una moda ma fa pure bene, la dieta dello yogurt greco è equilibrata e consente di dimagrire senza sforzi

dieta yogurt
dieta yogurt greco adobestock

Quando ci sono chili da smaltire, anche in tempi brevi, lo yogurt greco è un alleato molto valido. Quello intero ha meno di 100 calorie (per la precisione 96) e quello magro addirittura solo 73 calorie ogni 100 grammi. Ecco perché la dieta dello yogurt greco è una delle più indicate prima o durante il periodo estivo.

Un prodotto privo di grassi e che contiene tutti i nutrienti necessari all’organismo. Parliamo di proteine, vitamine, carboidrati, minerali e fermenti lattici vivi. In particolare i probiotici sono in grado di combattere i microorganismi che provocano la pancia gonfia e danno un senso di sazietà. Un altro lato positivo è che ha un gusto neutro, ideale per essere abbinato a diversi altri alimenti, sia dolci che salati.

Una porzione di uno yogurt al giorno, a colazione, da abbinare a frutta o a cereali. Poi pranzo e cena leggeri, con pochi carboidrati e molte verdure. E come spuntini, frutta fresca o frutta secca, oppure ancora 2  biscotti integrali accompagnato allo yogurt.

Questo tipo di dieta consente di perdere fino a 3 chili in una settimana. Ma come al solito è essenziale consultare uno specialista prima di cominciare, per non subire scompensi.

Dieta dello yogurt greco, lo schema settimanale

Lunedì: a colazione 200 ml di yogurt greco magro e fiocchi di frumento. Pranzo: 50 grammi di spaghetti integrali con verdure, insalata mista con uovo sodo, olio extravergine. Cena: hamburger di carne da 100 grammi, carote bollite. 

Martedì: a colazione 200 ml di yogurt greco magro, muesli con frutta secca e caffè. Pranzo: 60 grammi di farro integrale con pomodorini e olio extravergine. Poi verdure a vapore condite con olio e limone, 80 grammi di feta a cubetti. Cena: 160 grammi di pollo, verdure condite con olio extravergine e paprika.

Mercoledì: a colazione 200 grammi di yogurt greco magro, 30 grammi di pane integrale o di segale, thé verde senza zucchero. Pranzo: 60 grammi di pasta di farro con verdure condite, insalata di pomodori, ravanelli, cetrioli e valeriana, 80 grammi di tonno. Cena: zuppa di legumi, nasello bollito condito con olio extravergine, verdure condite con olio e aceto balsamico.

Giovedì: stesso menù del lunedì.

Venerdì: stesso menù del martedì.

Sabato: stesso menù del mercoledì.

Domenica: replicate una giornata della settimana a piacere.