Risotto al limone light | primo piatto leggero senza burro

0
1
pixabay

Un primo piatto semplice e profumatissimo: questo è il risotto al limone, una ricetta intelligente perché porta via pochissimo tempo

pixabay

Il risotto che sposa uno degli agrumi più tipici delle nostre campagne, per un risultato semplice e profumatissimo. Quella del risotto al limone p una ricetta molto semplice, adatta anche a chi è alle prime armi. Ma il risultato finale è da applausi, per un primo piatto ideale da servire anche quando avete ospiti a pranzo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ricette facili e veloci per preparare il risotto 

Per alleggerire il risultato finale, in questo versione del risotto al limone abbiamo tolto il burro. Il piatto risulterà lo stesso morbido e aromatico. Se volete un risultato più cremoso, in mantecatura oltre al formaggio grattugiato (parmigiano e grana, meglio stagionato) aggiungete un formaggio tipo stracchino.

Un classico piatto poca spesa e tanta resa che con qualche segreto possiamo rendere indimenticabile. La scelta del riso, ad esempio: quello perfetto è il Carnaroli oppure l’Arborio, con i chicchi belli pieni e che in cottura non si attaccano tra loro. E poi i limoni: scegliete quelli non trattati, così saranno sicuri per tutti, anche i bambini. Quelli della Costiera sarebbero perfetti, ma fate come potete,

Risotto al limone, ricetta delicata

pixabay

Prima di passare alla ricetta, una raccomandazione. Servite subito il risotto al limone, perché visto che non contiene burro o altri formaggi potrebbe asciugarsi. E su ogni piatto, decorate con qualche mandorla tostata oppure dei gherigli di noce che si sposano benissimo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cenone di Capodanno | Il Risotto gourmet che non può mancare

Ingredienti (per 4 persone)

320 g riso
100 g latte intero
60 g cipolla
60 g formaggio grattugiato
2 limoni
2 tuorli
brodo vegetale
olio extravergine d’oliva
sale

Preparazione:

Cominciate pulendo la cipolla e tritandola finemente Lasciatela dorare in una pentola antiaderente con un filo d’olio e poi tostate il riso. Lasciatelo cuocere, aggiungendo volta a volta un mestolo di brodo caldo (va benissimo quello vegetale).

Dovrebbe bastarvene circa mezzo litro.Dopo circa un quarto d’ora il vostro risotto dovrebbe essere cotto. A quel punto regolate di sale e cominciate la mantecatura. Aggiungete i due tuorli stemperati e sbattuti nel latte, e cominciate a girare. Poi anche il parmigiano (o grana padano) grattugiato, il succo di un limone e la buccia tagliata a striscioline.

pixabay

Date ancora una girata e siete pronti per portarlo a tavola. L’ideale è quello di servirlo a onda, sbattendo leggermente il piatto nella parte di sotto, per distribuirlo bene e lasciarlo cremoso.