Home Attualità Silvia Romano è stata liberata | “Sto bene, sono stata forte”

Silvia Romano è stata liberata | “Sto bene, sono stata forte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45
CONDIVIDI

Silvia Romano è stata liberata. L’annuncio del Premier Conte e le prime parole di lei: “Sto bene, sono stata forte”

Silvia Romano libera
Foto da Instagram @sami_samantha

il presidente del Consiglio Giuseppe Conte:

Silvia Romano è stata liberata! – ha scritto su Twitter il premier – Ringrazio le donne e gli uomini dei nostri servizi di intelligence. Silvia, ti aspettiamo in Italia!”.

Così l’Italia saluta la bella notizia che da tempo attendeva.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Silvia Romano: sono vere le fonti che confermano sia viva e sposata con un islamico?

La giovane, originaria di Milano, lavorava per la onlus marchigiana Africa Milele che opera nella contea di Kilifi, in Kenya, dove seguiva un progetto di sostegno all’infanzia con i bambini di un orfanotrofio.

Proprio lì Silvia Romano era stata rapita oltre un anno fa.

Silvia Romano è stata liberata

Silvia Romano liberta
Foto da Instagram @piccologanzo

La sua liberazione sarebbe iniziata questa mattina e, secondo fonti di intelligence riportate dall’agenzia AdnKronos, domani “alle 14 atterrerà a Ciampino”.

Secondo la medesima fonte, la liberazione sarebbe avvenuta a “30 chilometri” dalla capitale somala, in “una zona in condizioni estreme a causa delle alluvioni”.

Anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si aggiunge via Facebook al lieto annuncio:

“Volevo darvi una buona notizia. Silvia Romano è libera. Lo Stato non lascia indietro nessuno.
Un abbraccio alla sua famiglia. E un grazie alla nostra intelligence, all’Aise in particolare, alla Farnesina e a tutti coloro che ci hanno lavorato.”

Il ministro fa riferimento a un’operazione dell’Aise scattata la scorsa notte, diretta dal generale Luciano Carta, e condotta con la collaborazione dei servizi turchi e somali, in seguito alla quale la liberazione ha potuto avere luogo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Silvia Romano: nove mesi dal rapimento, fra oblio e mezze verità

Da parte sua la volontaria di 25 anni, rapita il 20 novembre 2018 da un commando di uomini armati nel villaggio di Chakama, a circa 80 chilometri a ovest di Malindi, in Kenya ha voluto far sapere:

“Sono stata forte e ho resistito. Sto bene e non vedo l’ora di ritornare in Italia”.

Decisamente emozionato il padre di Silvia, Enzo Romano, interpellato dall’Ansa dice:

“Lasciatemi respirare, devo reggere l’urto. Finché non sento la voce di mia figlia per me non è vero al 100%. Devo ancora realizzare, mi lasci ricevere la notizia ufficialmente da uno dei miei referenti”

E con lui dovrà reggere il colpo tutta l’Italia, un colpo di gioia finalmente che rende questa una giornata veramente da ricordare.

Silvia Romano selfie
Foto da Instagram @libera_portogruaro

Intanto sono migliaia i commenti di gioia sui social e, ovviamente, anche le espressioni di congratulazioni del mondo della apolitica.

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti commenta via Twitter:

“Una bellissima notizia! #SilviaRomano è finalmente libera, grazie a chi ha lavorato per la sua liberazione. Una grande gioia per tutta l’Italia!”

E non possiamo che essere d’accordo con lui.