Domenica In | Da Mara Venier torna la crostata di Iginio Massari

A grande richiesta nell’ultima puntata di Domenica In, Iginio Massari, ospite di Mara Venier, ha ridato la ricetta della sua crostata.

crostata iginio massari domenica in
Domenica In puntata del 26 aprile

Se qualcuno si era perso la ricetta della crostata di Iginio Massari, che aveva dato domenica 19 aprile durante la puntata di Domenica In niente paura, noi di CheDonna l’abbiamo recuperata per voi con tanto di ingredienti e procedimento.

Il programma condotto da Mara Venier in onda su Rai 1 aveva infatti avuto dei problemi di collegamento proprio nel corso della preparazione della famosa crostata del pasticcere bresciano. La trasmissione si era interrotta più volte, a causa di guasti alla linea, per la disperazione di ‘zia Mara‘. E sul profilo Instagram della Venier soni iniziati a fioccare, la scorsa settimana, anche numerosi messaggi che richiedevano la ricetta della crostata di Massari.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Mara Venier dopo Domenica In sbotta: “Rischiamo la salute”

Naturale conseguenza è stata che domenica 26 aprile, a grande richiesta Iginio e sua figlia Debora Massari, hanno ridato la ricetta per la gioia dei fan del grande pasticcere, anche volto noto della tv.

La ricetta della crostata di Iginio Massari

ricetta crostata iginio massari
La ricetta della crostata di Iginio Massari

Per chi non era riuscito a prendere appunti, Mara Venier ha voluto accontentare tutti riproponendo la ricetta della crostata di Iginio Massari con tanto di grafica in sovraimpressione.

Ecco gli ingredienti per la preparazione:

  • 250 g di zucchero a velo semolato
  • 250 g di burro
  • 1 baccello di vaniglia (facoltativo)
  • 1/2 scorza di limone grattugiata
  • 3 g di sale
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 500 g di farina 00

Se in casa non avete le uova potete utilizzare 70 g di latte. Inoltre facoltativi sono il sale e il lievito in polvere. Se si mette quest’ultimo ce ne vorranno 5 g e faranno sì che il dolce sia più soffice. Se non lo mettiamo il dolce sarà più compatto

Confettura di lamponi o quella che avete in casa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Crostata morbida pronta in 10 minuti

Procedimento

Si inizia facendo una fontana con la farina a cui si unisce lo zucchero. Ancora al centro si mette il burro che deve essere morbido ma ancora plastico. Poi si aggiungono gli aromi, in questo caso la scorza del limone grattugiato e i semini del baccello di vaniglia. Con le mani si mescola il burro con lo zucchero e gli aromi. Poi si aggiungono le uova e il sale e continuo a impastare con le mani al centro della fontana, facendo entrare pian piano anche un po’ di farina. L’impasto dovrà essere cremoso.

Poi a croce incorporiamo la farina e la lavoriamo fino a quando non si forma la pasta frolla. Quindi mettiamo l’impasto in frigorifero avvolto nella pellicola e lo lasciamo una notte. La frolla non deve appiccicare, se lo fa significa che non è stata impastata bene.

Dopo 12 ore tiriamo fuori la frolla dal frigorifero e la andiamo a stendere con un mattarello. Una volta stesa, la frolla dovrà essere alta 5 cm. Quindi prendiamo un anello, che è meglio di uno stampo perché quest’ultimo crea problemi quando poi bisogna andare a toglierlo. Creiamo il cerchio di pasta frolla e lo andiamo a posizionare  sopra a un foglio di carta forno. Quindi con una sac a poche andiamo a stendere la confettura sopra al nostro disco. Partendo dall’esterno del disco e si fanno dei cerchi concentrici. Se non si ha una sac a poche si può usare della carta da forno per farne una.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Diletta Leotta | Da conduttrice a pasticciera, foto con la crostata – FOTO

Ora si può procedere a fare le listarelle. Con un righello nella pasta tirata fate delle striscioline che devono essere tutte uguali. Il segreto per fare una buona crostata e non far indurire la confettura sarà proprio come metteremo queste listarelle che non andranno posizionate a casaccio ma in maniera ordinata, formando dei rombi. Quindi si crea un salsicciotto con la pasta frolla e si va a posizionare tutto intorno alla circonferenza della nostra crostata.

crostata iginio massari domenica in
Domenica In puntata del 19 aprile

A questo punto si procederà con la decorazione del bordo. Prendendo un pezzettino di una striscia di carta dorata, che in genere si utilizza per chiudere i vassoi, si andrà a fare un po’ di pressione per far aderire il salsicciotto al bordo.

A questo punto si rimetterà l’anello intorno alla nostra crostata prima di metterla in forno. Questo servirà, quando verrà sfornata, di poterla consumare anche calda, una volta tolto l’anello stesso, senza che si rompa.

Un accorgimento è che per avere una frolla friabile bisogna cuocerla a basse temperature. Per una frolla morbida la temperatura dovrà essere più alta, dai 200° ai 210°. Quella di Iginio Massari ha cotto a 170° per 17 minuti.

E ora non resta che provare questa deliziosa crostata.

di Cristina Biondi

 

 

 

 

Da leggere