Fiorello | A pochi giorni dai 60 anni la “comunicazione sociale” su IG

Fiorello è prossimo a compiere 60 anni e si sente già specie protetta: il divertentissimo video con cui il presentatore invita i suoi coetanei a rispettare le misure imposte dal governo.

fiorello
Fiorello (Fonte: Instagram)

Non si direbbe mai che Fiorello compirà 60 anni il prossimo 16 Maggio, eppure tra una manciata di settimane il mattatore dello scorso Festival di Sanremo entrerà a buon diritto nel club dei sessantenni italiani.

Proprio a questi ultimi il presentatore ha deciso di dedicare un messaggio su Instagram invitando tutte le persone della sua età a fare fronte comune e a rimanere a casa.

Fiorello: “Sessantenni come i colibrì dell’Himalaya!”

sanremo 2020 fiorello
Sanremo 2020 – Screenshot da video

A quanto pare la quarantena per i sessantenni italiani durerà più che per gli altri cittadini, dal momento che il governo ha imposto la massima cautela per le fasce più a rischio della popolazione.

Rosario Fiorello, prossimo a compiere il fatidico compleanno dei 60, ha fatto due conti: “Dal 4 al 16 Maggio potrei uscire!” ha detto in un esilarante video messaggio l’amatissimo showman “Con lo scafandro, la muta, la boccia dei pesci, ma potrei uscire!”.

Ha però puntualizzato che non lo farà, dal momento che preferisce adeguarsi alle misure di contenimento del virus, esattamente come spera che facciano tutte le altre persone della sua età e più anziane.

“Credevate di essere ancora giovani?! E invece no!” ha detto e ripetuto il quasi anziano Rosario Fiorello, che in questi giorni è alle prese con la preparazione del prossimo Festival di Sanremo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Amadeus vuole Fiorello a Sanremo (e lui non è d’accordo)

“Va bene che i sessantenni di oggi non sono i sessantenni di una volta” ha continuato il conduttore, difendendo la vitalità della propria categoria ma continuando a rimanere realista, se pure con grande sarcasmo. “Siamo una categoria a rischio!” ha ripetuto ridendo sotto ai baffi.

Secondo la teoria del “mal comune mezzo gaudio”, Fiorello ha anche tirato in ballo una serie di amici “anziani” come Ligabue (il quale da poco ha festeggiato il compleanno in quarantena), prendendo in giro i pezzi da novanta dalla musica italiana: “Pensa a Baglioni, a Venditti!” ha sghignazzato Fiorello.

Ad ogni modo, la Fase Due si avvicina sempre di più e il Paese è prossimo alla riapertura

Purtroppo si è consapevoli che l’industria dello spettacolo e della musica sarà l’ultima a riaprire i battenti e, anche quando dovesse farlo, sarà estremamente difficile per gli addetti ai lavori portare avanti le proprie attività tentando di rispettare le nuove norme di sicurezza imposte dal governo. Secondo Claudio Amendola nel mondo del cinema e dello spettacolo sarà completamente impossibile.

Da leggere