Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta antistress | 5 pasti al giorno

Dieta antistress | 5 pasti al giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14
CONDIVIDI

Il professor Calabrese ribadisce ancora una volta l’importanza della dieta 5 pasti per non ingrassare in quarantena forzata, ecco la perfetta dieta antistress

pixabay

La quarantena forzata per tutti è una condizione alla quale non siamo abituate. Così come non siamo abituate a passare tutta la giornata così a stretto contatto con il frigorifero e i fornelli. L‘attività fisica è limitata, non tutti hanno mantenuto il lavoro, la tentazione è forte. E allora serve un rimedio antistress, come la dieta 5 pasti del professor Calabrese.
Il noto specialista in Scienza dell’Alimentazione, che spesso appare anche in tv, ha ribadito ancora una volta i consigli che servono sempre ma ancora di più in questi giorni. Il primo passo fondamentale è quello di non esagerare, come ha spiegato di nuovo in questi giorni. Stando in casa, il movimento è relativo, quindi anche l’alimentazione deve cambiare.

Bastano 1500 calorie al giorno per avere l’energia sufficiente e mai come adesso è essenziale seguire la dieta mediterranea Tanta verdura, tanta frutta, proteine che derivano dagli animali, e dai vegetali, almeno 2 litri di acqua al giorno.
Quindi come impostare la dieta 5 pasti ogni giorno? Intanto significa dare il giusto spazio a tutto, senza dimenticare i due spuntini. A colazione sempre meglio il latte con i cereali, perché sono proteine preziose, oppure latte con 3-4 biscotti o ancora pane tostato e marmellata. A metà mattina un frutto oppure una spremuta di arance. Per variare potete mangiare cinque o sei frutti secchi (noci e mandorle) o uno yogurt.

potrebbe interessarti: Dieta riso venere | funziona e fa bene

Dieta antistress tanta frutta, verdura e proteine magre a tavola

pixabay

A pranzo invece un primo piatto sostanzioso come pasta e ceci o pasta e lenticchie. In alternativa un minestrone ricco di legumi e cereali, perché sono tutte proteine vegetali con un indice glicemico basso e quindi non fanno aumentare di peso. Come secondo potete puntare sulla verdura verdura grigliata o al vapore e concludere con la frutta.

Molto importante, secondo Calabrese, è anche lo spuntino di metà pomeriggio. Una merenda con una tazza di thè, accompagnata da due fette biscottate e una marmellata poco calorica è l’ideale. Infine a cena carne bianca o rossa, ma anche uova o pesce. In alternativa, salumi magri come il prosciutto cotto, senza grasso, o la bresaola e formaggi magri. Accompagnateli con verdure cotte oppure un’insalata.

potrebbe interessarti: Dieta della quarantena |come comportarsi a tavola?

 

lavare frutta e verdura

Uno dei segreti fondamentali, secondo l’esperto, è quello di variare tutti i gironi, per dare anche il giusto spazio alla fantasia e combattere lo stress. E prima di andare a dormire, un cioccolatino oppure un quadretto di cioccolato non fanno male. Assolutamente vietati invece dolcetti, merendine preconfezionate, salumi , insaccati e formaggi stagionati oltre alle bevande zuccherate e gassose.