Home Attualità Giuseppe Conte | Da premier a sex symbol: perché ci ha conquistate?

Giuseppe Conte | Da premier a sex symbol: perché ci ha conquistate?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45
CONDIVIDI

Giuseppe Conte è il sex symbol che noi donne aspettavamo? Evidentemente sì, almeno stando alle reazioni della popolazione femminile del web. Dalle Bimbe di Giuseppe Conte fino al Capitan Italia che ci salverà dal Coronavirus, ecco com’è successo che l’avvocato degli italiani si è trasformato nell’uomo più desiderato dalle italiane.

Giuseppe Conte sex symbol
Giuseppe Conte, Premier Italiano (Foto: Wikipedia)

Si è insediato come Presidente del Consiglio il 1° Giugno 2018: prima di allora praticamente nessuno conosceva il nome e il volto di Giuseppe Conte, il professore di diritto privato che di lì a breve si sarebbe assunto il compito di essere avvocato degli italiani.

Giuseppe Conte è il primo Presidente del Consiglio a essere rimasto in carica mentre si avvicendavano al governo del paese due maggioranze di segno opposto: la prima orientata a destra (il cosiddetto governo gialloverde, frutto dell’alleanza tra Cinque Stelle e Lega), la seconda più orientata a sinistra (il governo giallorosso frutto dell’alleanza “di ripiego” tra Cinque Stelle e Partito Democratico).

Nonostante le tempestose vicende politiche che il governo si è trovato ad attraversare nel corso degli ultimi due anni, Giuseppe Conte è riuscito a trasformarsi in un simbolo di continuità politica, di affidabilità e, in maniera completamente inaspettata, nel nuovo sex symbol italiano.

Com’è nata questa insana passione per le donne italiane di tutte le età per il nostro Premier? E soprattutto, come bisogna interpretare questo fenomeno?

Giuseppe Conte: il sex symbol di cui le italiane avevano bisogno

Giuseppe Conte 50 sfumature
Giuseppe Conte nel ruolo di Christian Grey (Foto: Instagram)

Non si è mai vista, nella storia della Repubblica Italiana, una passione così viscerale per un uomo politico. Da diverse settimane impazzano sulla rete gruppi, commenti, reazioni e meme che hanno come protagonista l’attuale Presidente del Consiglio.

A lasciare completamente sbalorditi è la quantità di dichiarazioni d’amore e di apprezzamento fisico che l’ignaro Presidente del Consiglio sta ricevendo da donne italiane di tutte le età e di ogni provenienza regionale.

Si ha l’impressione che, in un periodo di enorme difficoltà per il Paese, uomini e donne (per motivi differenti) abbiano individuato la figura in grado di condensare in sé tutte le caratteristiche positive che un leader e un uomo dovrebbe possedere. Quali sono queste caratteristiche? Preparatevi, la lista è lunga.

Un leader gentile

Giuseppe Conte sex symbol
Giuseppe Conte (Foto: Instagram)

Una caratteristica innegabile della persona di Giuseppe Conte è la compostezza: almeno finora il Presidente del Consiglio non ha mai ceduto a una comunicazione verbale o non verbale violenta, non ha mai reagito in maniera inelegante alle varie provocazioni di alleati e avversari politici, non ha mai risposto in maniera sconveniente alla stampa.

In questo il Premier ha segnato una fortissima linea di demarcazione tra se stesso e “l’uomo forte” del governo precedente, quel Matteo Salvini che ha sempre fatto dell’aggressività comunicativa un suo marchio di fabbrica, qualsiasi fosse il ruolo politico o istituzionale che si trovava a ricoprire in quel momento.

Tra l’altro, il linguaggio orale e scritto di Giuseppe Conte hanno trovato una perfetta corrispondenza grazie anche all’ottima squadra di ghost writer e social media manager del Presidente. Anche nei messaggi social che compaiono sulle pagine ufficiali del Presidente del Consiglio, infatti, si utilizzano parole dirette, chiarissime e misurate, attraverso cui si riesce a parlare a ogni fascia della popolazione trasmettendo lo stesso senso di sicurezza e di fiducia che il Premier riesce a comunicare attraverso i suoi discorsi alla nazione.

Uno stile ben diverso rispetto a quello messo in campo da “La Bestia”, cioè la squadra di professionisti addetta alla comunicazione del leader della Lega.

Pare che questo atteggiamento paghi moltissimo: le italiane si sono sentite irresistibilmente attratte dalla dolcezza e dalla rassicurazione che il Presidente Conte mette in campo costantemente. Pare che il tempo del maschio alfa a tutti i costi sia assolutamente finito.

Un uomo che lavora

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Foto: Instagram)

In queste settimane il Presidente Conte sta lavorando in maniera ininterrotta per gestire la profonda crisi del Paese.

Se la classe politica viene accusata costantemente di non rispettare i propri doveri, di essere assenteista e di approfittare dei propri privilegi, Giuseppe Conte non viene mai attaccato per questi motivi.

Un uomo affidabile, costante nel suo impegno e instancabile lavoratore è il sogno di tutte le donne italiane? Sì, non mentiamo, lo è.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE => Tutto su Giuseppe Conte durante la crisi del Coronavirus in Italia

Un uomo preparato: il fascino della cultura

Al principio della sua carriera politica molti gongolavano all’idea che Giuseppe Conte avrebbe potuto intrattenere conversazioni in inglese con gli altri leader europei senza sfigurare come molti dei suoi predecessori.

Successivamente, con l’eleganza che lo contraddistingue, il Premier è anche riuscito a ribadire di essere stato professore, cosa che non molti altri membri della classe politica possono sbandierare con lo stesso orgoglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da fattifattissimi (@fattifattissimi) in data:

Anche il fascino dell’ignoranza ha fatto il suo tempo: pare che le donne italiane ormai siano affascinate dalla cultura e dall’intelligenza. I tempi stanno radicalmente cambiando (in meglio, per fortuna).

Daddy Conte: forse stiamo esagerando

Giuseppe Conte daddy
Daddy Giuseppe Conte (Foto: Instagram)

Si sa che nel momento in cui sul web parte un tormentone è difficile che non si degeneri immediatamente.

Le cose stanno sfuggendo un po’ di mano alle donne italiane, che hanno cominciato a dare al Premier italiano degli appellativi piuttosto imbarazzanti.

Il più gettonato è Daddy, cioè “paparino”, che è diverso (ma non troppo) da quel “Papi” che le giovanissime amiche di Berlusconi rivolgevano al loro Silvio.

“Daddy” deriva dall’espressione “Sugar Daddy”, utilizzata a livello internazionale per indicare un compagno più anziano, premuroso e amorevole, in grado di provvedere sotto ogni aspetto (anche economico) al benessere della propria compagna, generalmente molto più giovane di lui. Insomma, la perfetta commistione tra la figura paterna e un compagno di vita severo ma disposto a soddisfare tutti i capricci della propria dolce metà.

Giuseppe Conte manga
(Foto: Instagram)

Si tratta di una figura ideale maschile che piace molto alle giovanissime, che si sentono attratte da un modello di mascolinità rassicurante, molto distante da quello proposto dai partner più giovani, inesperti e spesso inaffidabili.

C’è da dire però che anche le donne mature, con un animo ancora un po’ infantile, non disdegnerebbero affatto un partner “Daddy”.

Non è un caso che il gruppo “Le Bimbe di Giuseppe Conte” abbia raccolto così tante follower nel giro di pochissimo tempo.

Un nuovo modello di mascolinità

Giuseppe Conte Capitan Italia
Giuseppe Conte Capitan Italia (Fonte: Instagram)

Finora abbiamo parlato dell’approccio femminile alla figura di Giuseppe Conte, ma quello di cui ci si può rendere conto facilmente è che anche gli uomini hanno cominciato a guardare al Presidente del Consiglio come a un nuovo modello di mascolinità. 

Basti pensare all’immagine di Conte nella divisa di Capitan America opportunamente modificata per trasformarsi in quella di Capitan Italia. Si tratta di un’idea che con ogni probabilità è venuta a un fan dei fumetti Marvel, che piacciono principalmente a un pubblico maschile.

Le corrispondenze tra l’eroe dell’universo Marvel e il Premier sono molteplici: sono entrambi difensori della patria (Capitan America non imbraccia armi d’offesa, soltanto uno scudo, arma difensiva per eccellenza), sono entrambi rispettosi, misurati, carismatici.

Che anche il popolo maschile si stia interrogando sui motivi della sorprendente trasformazione di Giuseppe Conte da politico alle prime armi a nuovo sex symbol italiano? E cosa impareranno i maschi italiani da tutto questo?

Forse che le donne italiane sono cambiate, e che è il momento di stare al passo con il cambiamento per non essere scartati a priori.

Nel frattempo, dal momento che il tempo passa comunque, che ci sia la quarantena oppure no, in Italia si festeggiano San Giuseppe e tutti i Papà.

San Giuseppi
San Giuseppi (Foto: Instagram)

Naturalmente, il web non poteva perdere l’occasione di celebrare il suo nuovo Santo Patrono: San Giuseppi da Palazzo Chigi. E forse qui è arrivato davvero il momento di non andare oltre.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.