Coronavirus Italia | Il 18 marzo picco dei contagi

0
45

Coronavirus Italia: secondo una stima falla dal Governo, il 18 marzo sarà il giorno in cui si registrerà il più alto numero di contagi. 

contagio coronavirus
Foto da Pixabay

Secondo una previsione ufficiale del Governo, il picco dei contagi da coronavirus si avrà il 18 marzo. In totale, in Italia, i malati potrebbero essere 92mila con oltre 360mila persone in quarantena. I decessi, invece, potrebbero addirittura essere circa 3mila.

Coronavirus Italia, settimane decisive: il 18 marzo il picco dei contagi

coronavirus-conte
Giuseppe Conte – Foto Facebook da https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/
“Bisogna evitare in tutti i modi gli spostamenti non assolutamente necessari. È il momento dei sacrifici, delle scelte responsabili. Se continueremo a rimanere a casa evitando contatti a rischio, saremo più efficaci nel contenere il virus. Gli scienziati ci dicono che non abbiamo ancora raggiunto il picco, queste sono le settimane più rischiose e ci vuole la massima precauzione. Non possiamo abbassare la guardia”: così il Premier Giuseppe Conte dopo il messaggio agli italiani in un’intervista rilasciata al Corriere della sera.
Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI
Secondo una stima del Governo, il picco dei contagi dovrebbe essere registrato il 18 marzo con un aumento di quasi 4.500 casi. Il numero totale dei contagiati dovrebbe essere di circa 92mila mentre le persone in quarantena dovrebbero essere 360mila. Il numero delle persone in quarantena viene fuori dall’ipotesi del Governo secondo cui “per ogni nuovo contagiato vengano messe in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria 4 persone”.
Secondo Il Sole 24 ore, se il numero dei contagi stimato dal Governo dovesse essere confermato, potrebbero essere circa 3mila i decessi. Numeri altissimi e che spingono il Governo a chiedere a tutti gli italiani di rispettare totalmente le normative anche per aiutare la situazione degli ospediali italiani ormai al collasso come ha spiegato un dottore di Bergamo.
Governo pronto a fronteggiare l'emergenza Coronavirus
Governo pronto a fronteggiare l’emergenza Coronavirus (Getty Images)
È la sfida più importante degli ultimi decenni, per vincerla serve il contributo responsabile di 60 milioni di italiani“, ha aggiunto Conte ai microfoni del Corriere della sera.