Home Moda & Abbigliamento Puma celebra Hitler? Il web insorge contro un nuovo modello di scarpe

Puma celebra Hitler? Il web insorge contro un nuovo modello di scarpe

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:06
CONDIVIDI

Le nuove scarpe Puma celebrano Hitler oppure no? A vedere nelle nuove scarpe il viso del dittatore più famoso della storia sono stati in moltissimi, e Puma si troverà costretta a inventare una spiegazione plausibile.

scarpe puma hitler
Puma Storm Adrenalin (Foto: Instagram)

A livello tecnico si chiama pareidolia ed è un meccanismo del nostro cervello che ci induce a vedere volti umani in oggetti inanimati che presentino determinate caratteristiche visive.

La pareidolia ha giocato un pessimo scherzo ai creativi della Puma, i quali hanno deciso di commercializzare il nuovo modello di scarpe Storm Adrenaline senza rendersi conto che stavano per incappare in una delle più grandi contestazioni della storia dell’azienda.

La notizia è diventata virale sul web e si sono formati due schieramenti: uno convinto che si tratti soltanto di una svista colossale e l’altro secondo il quale la Puma ha voluto celebrare Hitler e le passioni politiche filonaziste del suo fondatore.

Quale sarà la verità? E poi, le scarpe incriminate assomigliano davvero ad Adolf Hitler?

Puma celebra Hitler o deve licenziare i propri designer?

Hitler Shoes Puma
(Foto: Instagram)

Il grosso del problema deriva dalla banda nera che circonda la punta delle Storm Adrenaline, la cui forma ricorda quella di una capigliatura maschile con la riga laterale.

Come se non bastasse la banda nera è stata abbinata – in maniera assolutamente infelice – a una parte centrale dello stesso colore che ricorda l’inconfondibile forma dei baffi del Führer. 

Questo cocktail esplosivo di forme e colori ha fatto nascere in brevissimo tempo un vero e proprio caso social che nel giro di pochissimo è diventato virale. 

Moltissimi utenti hanno confermato la somiglianza tra parte anteriore delle scarpe e la faccia di Adolf Hitler e qualcuno ha spiegato che, una volta notata, la cosa è davvero disturbante.

Addirittura qualcuno si è affrettato a rivendere le scarpe Puma appena acquistate dopo averle indossate una volta o due, inorridito dalla scoperta fatta via social.

Il dubbio però rimane: si è trattato di una scelta volontaria dell’azienda oppure soltanto di una gravissima svista da parte di designer e pubblicitari? 

Secondo il partito dei “complottisti”, la Puma avrebbe deciso di celebrare Adolf Hitler “nascondendolo” in un paio di scarpe per onorare le simpatie naziste di Rudolf Dassler, fondatore dell’azienda Puma. 

Rudolf Dassler e Adolf Dassler erano due fratelli tedeschi che inventarono e misero per primi in commercio le scarpe da calcio fornite di tacchetti in metallo per migliorare la presa del piede sul terreno. A causa dei continui litigi e delle simpatie naziste di Rudolf (paradossalmente Adolf, anche portando il nome di Hitler non fu mai un estimatore del Fhurer), i due fratelli separarono le loro strade e le loro aziende: Adolf fondò la Adidas e Rudolf la Puma.

Per quanto la storia aziendale di Puma possa far sembrare plausibile l’ipotesi che in qualche modo il marchio sia rimasto legato alla storia personale del suo fondatore, molti consumatori si dicono assolutamente scettici sulla questione: qualcuno fa notare addirittura che le scarpe Storm Adrenaline più che ricordare la faccia e l’acconciatura di Adolf Hitler ricordano (da vicino) quelle di Edgar Allan Poe.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Edgar Allan Poe (@edgar.allan.poe) in data:

Finora la Puma non ha voluto esprimersi sulla faccenda, ma c’è la possibilità che si proceda al licenziamento di qualche dipendente dell’azienda che non è stato in grado di mettere il marchio al sicuro da una pubblicità terribilmente negativa che non farà affatto bene alle sue finanze.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.