Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Fame nervosa, tutti gli errori da evitare

Fame nervosa, tutti gli errori da evitare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45
CONDIVIDI

La fame nervosa è uno stato mentale ma proprio per questo esistono anche diversi comportamenti da evitare e cibi buoni per combatterla

fame fisica o emotiva
Foto da iStock

Quando siamo sottoposte ad un forte stress, oppure quando affrontiamo delusioni e problemi che sembrano irrisolvibili la prima risposta è lasciarsi andare alla fame nervosa. Mangiare per vivere e stare bene è un conto, farlo solo per placare l’ansia può produrre risultati devastanti sul fisico.

Non è tanto la quantità del cibo, quanto la sua qualità. In certo periodi della vita è più facile abbandonarsi a cibi facili, dolci, che danno una sensazione di comfort come un caldo abbraccio. Cioccolato in tutte le sue forme, snack molto calorici, gelati, diversi tipi di dolci. Il risultato? Aumentiamo la nostra massa grassa e corriamo il rischio di far salire in maniera importante anche i livelli di insulina. Sono zuccheri dei quali il corpo non necessita, perché l’ordine non parte della pancia ma dalla testa.

Ecco perché in quelle occasioni, meglio stare lontane, dai cibi troppo grassi o troppo zuccherati. Snack o merendine molto dolci, oppure al contrario, salati al punto giuso, possono provocare dipendenza e quindi risulta poi difficile staccarsi. Allo stesso modo è sbagliato avventarsi con furia sul cibo come se non ci fosse un domani. Gli esperti invece suggeriscono di masticare lentamente, assaporare quello che si mangia e dare il giusto tempo agli organi per digerire. In più, se mangiamo e poi ci dedichiamo solo alla vita sedentaria, tutto quello andrà a pesare sul nostro fisico.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Fame nervosa, ecco i cibi che servono a combatterla

Omega-3 (Thinkstock)

Gli esperti quindi cosa consigliano di mangiare per combattere la fame nervosa? Anzitutto cibi che contengono Omega 3, cioè i grassi buoni. Quindi salmone, acciughe, sgombro, pesce spada ma anche semi di zucca e semi di chia, olio di pesce e olio di semi di lino. E ancora, alimenti ricchi di fibre perché prolungano il senso di sazietà: tutti i cereali in genere, ma anche cavoli e cavoletti di Bruxelles, tutti i legumi, l’avocado, le castagne quando è stagione.

Potrebbe interessarti anche -> Hai sempre fame? Forse è colpa di questi cibi

Ma per combattere la fame nervosa servono anche i cibi ricchi di vitamine B per la loro azione antidepressiva. Parliamo quindi di lette, di uova, ancora del pesce (in particolare quello azzurro), broccoli, cavoli, spinaci, legumi e frutta secca. Prezioso anche il contributo dei cibi che contengono  triptofano che favorisce la secrezione della serotonina. Sono uova, latticini, carne (soprattutto bianca e magra) e pesce.

cosa cucino oggi? Menu completo con il pesce spada
Fonte foto: Istock

Infine i cibi contenenti magnesio: che hanno un effetto miorilassante sul corpo. Quindi cereali e riso integrale, cacao, banane, semi di zucca, noci, spinaci e datteri.