Home Anteprima Dieta ‘fai-da-te’? I sei errori da non commettere

Dieta ‘fai-da-te’? I sei errori da non commettere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
CONDIVIDI

Oggi tutti pensano di poter essere medici di loro stessi e si affidano a dieta ‘fai-da-te’. Ma ci sono errori gravissimi da non commettere: ecco i principali

istock

Spesso i chili di troppo sono legati a comportamenti alimentare sbagliati. Altrettanto sbagliato però può essere pensare di fare in proprio. Sono molti infatti gli errori nelle dieta ‘fai-da-te‘ che rischiano di creare soltanto danni, poi difficili da sistemare.
Un conto è cercare di perdere peso, di sistemate gli inestetismi ai fianchi, di essere sempre in salute. Un altro è volerlo fare da sole, senza consultare uno specialista che sa come indirizzarci sulla giusta strada. Un esempio concreto? Pane e pasta, più in generale i carboidrati in molte diete sono ridotti se non eliminati. Ma questo succede per poche settimane, non per la vita. E comunque devono essere sostituiti da altri elementi altrettanto validi.

Dimagrire richiede anche un certo sacrificio. Farlo pensando di ottenere risultati soltanto perché eliminiamo certe abitudini alimentari è sbagliato e dannoso. Ecco sei errori da non commettere nelle ‘diete-fai-da-te’
Saltare completamente la colazione o bere solo un caffè
Normalmente ceniamo verso le 20-21 e facciamo pranzo tra le 12 e le 13. Questo significa che passano almeno 15-16 ore tra un pasto e l’altro. Così, se sostituiamo la colazione con un semplice caffè accompagnato al massimo da due biscotti, è un disastro. Ancora di più se la saltiamo del tutto. Arriveremo al pranzo con una fame arretrata e quindi punteremo a rifarci, sbagliando.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Tutti gli errori da non commettere

barrette proteiche quale scegliere in base allo stile di vita (Istock)

Sostituire i pasti con bevande dietetiche o barrette

In tutte le diete il consiglio fondamentale è quello di bere molto. Ma si parla di acqua, non di bevande dietetiche, spesso preparate da soli e senza un controllo. E allo stesso stesso modo le barrette dietetiche non possono sostituire un pasto. A pranzo, oppure a cena, servono alimenti che nutrono e danno anche un certo senso di sazietà. Quindi così, il risultato è simile a quello di saltare il pasto.

Occhio ai prodotti light

Molto sponsorizzati, i prodotti light contengono pochi zuccheri, ma possono invece avere molti grassi. Il consiglio fondamentale è quello di controllare attentamente le etichette, perché spesso questi prodotti contengono un a quantità di proteine elevata e possono portare problemi nei reni. In più contengono additivi o dolcificanti artificiali.

Verdure sì, ma non solo la soluzione
Mangiare soltanto verdure oppure zuppe  Nessuna dieta, anche quelle ‘fai-da-te’ vi impedirà mai di mangiare verdure. Ed è giusto perché contengono minerali, vitamine, antiossidanti e altri nutrienti. Ma da sole non possono bastare perché mancano le proteine e i grassi. Quindi verdure sì,. Ma non da sole.

Potrebe interessarti: Hai sempre fame? Forse è colpa di questi cibi

Sostituire il pranzo con uno yogurt

Qualcuna pensa che sostituire il pranzo con uno yogurt sia sufficiente per dimagrire. Per un giorno o due al massimo può anche andare bene ma non deve diventare la regola. Nessuno yogurt può infatti garantire le proteine e le fibre necessarie per un pasto completo. Deve essere necessariamente accompagnato da carboidrati complessi, come quelli che derivano dai cereali, ma anche dalle fibre di verdura e frutta.

Fonte: Istock

Sostituire la cena con un aperitivo

Ormai è diventata l’epoca degli aperitivi e degli apericena. Belle vedersi insieme agli amici, passare un’ora lontano dal caso del lavoro e degli impegni. Ma dannoso, perché spesso sono a base di formaggi e salumi che da soli non garantiscono l’apporto gusto di calorie. Anzi, contengono molte calorie e possono comportare sovrappeso, gonfiore, ma anche ritenzione.