Home Ricette Antipasti Involtini di verza farciti con riso e salsicce | croccanti e gustosi

Involtini di verza farciti con riso e salsicce | croccanti e gustosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00
CONDIVIDI
Gli involtini di verza farciti con riso e salsicce sono un piatto perfetto per ogni occasione, hanno un gusto particolare che piacerà a tutti. Scopriamo come cucinarli.
Involtini di verza con riso e salsicce
Involtini di verza con riso e salsicce Fonte:iStock Photo

La verza è una pianta erbacea, che appartiene alla famiglia delle Crucifere, è una verdure molto conosciuta e consumata, sia in Italia che non. E’ molto diffusa nelle zone centro settentrionali della penisola italiana, l’etimologia della parola verza, pare derivi dalla parola latina “viridi” che vuol dire verde, proprio come il colore delle foglie.

Era già nota nell’antichità, grazie alle sue proprietà curative, infatti era considerata da tanti una pianta medicinale. Le sue origini risalgono nel bacino del Mediterraneo, pare che venisse consumata nell’antica Roma prima dei banchetti per permettere all’organismo di assorbire l’alcool.

Come molti vegetali, anche la verza è composta prevalentemente da acqua (90%), poi contiene le proteine,le  fibre, le ceneri, gli zuccheri e i carboidrati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Quiche con porri e patate | si prepara con pasta brisèe senza burro

Contiene anche  i sali minerali, in particolare modo: il calcio, il sodio, il fosforo, il potassio, il magnesio, lo zinco e il ferro, anche se è poco disponibile.

E’ una verdura versatile, e adatta sia per la preparazione di primi piatti , che di antipasti e contorni, avete mai provato a preparare gli involtini di verza con salsicce e riso?

Sono perfetti da servire come antipasto, quando avete ospiti a cena, un piatto completo e ricco, scopriamo come realizzarlo.

 

Involtini di verza farciti con riso e salsicce

Foglie di verza
Foglie di verza Fonte:Pixabay

La verza è una verdura che si presta per la preparazione di diversi piatti, tra cui farcire le foglie con salsiccia e riso, vediamo come realizzarli.

 

Ingredienti per 12 involtini

  • Riso Carnaroli 280 g
  • Verza 6 foglie
  • Salsiccia 350 g
  • Sedano 40 g
  • Carote 40 g
  • Cipolle dorate 40 g
  • Olio di oliva 50 g
  • Burro 30 g
  • Brodo vegetale 1 l
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Grana Padano DOP grattugiato 80 g
  • Timo 2 rametti
  • Vino bianco 60 g

Ingredienti per il brodo vegetale 

  • Acqua 2 lt
  • Carote 200 g
  • Sedano 150 g
  • Cipolle 200 g
  • Pomodori ramati 150 g
  • Pepe nero in grani q.b.
  • Sale fino q.b.

Verza
Verza Fonte:Pixabay
Per preparare questo antipasto, iniziate dal brodo vegetale, ecco come: iniziate a lavare e mondare le verdure, poi sbucciate la carota, la spuntate e la tagliate a tocchetti  spessi, poi eliminate la parte finale  del sedano e tagliate il gambo in 3 parti, aggiungete le foglie del sedano.

Il pomodoro va tagliato in due parti, sbucciate la cipolla e tagliatela a metà, aggiungetela in una padella antiaderente e la lasciate appassire per 5 minuti a fiamma alta. Versate tutti gli ingredienti in una pentola capiente, aggiungete il pepe nero e coprite con 2 litri di acqua fredda, fate bollire il tutto, poi abbassate la fiamma e fate sobbollire il tutto per un’oretta.

A fine cottura aggiungete il sale e filtrate per raccogliere le verdure, tenete da parte.

Nel frattempo occupatevi del riso, mondate e tritate finemente al coltello il sedano,la carota e la cipolla, tenete da parte in una ciotola. Eliminate il budello dalle salsicce e sgranatele all’interno di un recipiente e tenete da parte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cosa cucino oggi? Il menu completo con la verza-VIDEO-

In una padella ampia e antiaderente, fate sciogliere il burro in 40 g di olio, aggiungete il trito aromatico e fate appassire per 10-15 minuti, girate con un cucchiaio di legno. Trascorso il tempo, dovete far tostare il riso, basta versarlo in un tegame e alzate la fiamma, mescolate spesso per non farlo attaccare al fondo. Dopo 3 minuti, sfumate con il vino bianco, appena sarà evaporato, aggiungete la salsiccia, le foglioline di timo e mescolate.

Versate il brodo vegetale caldo, un pò per volta,  non appena si sarà asciugato aggiungetene ancora un po’, lasciate cuocere il riso, dovrà essere al dente. Poi spegnete almeno 2 minuti prima della cottura, aggiungete il Parmigiano grattugiato, mescolando sempre e fate intiepidire.

Adesso dedichiamoci alla verza, con molta delicatezza senza romperle, staccate le foglie della verza, ne servono circa 6 per questa ricetta. Con un coltello eliminate la venatura centrale che è molto fibrosa, poi le sbollentate in una pentola, poche alla volta in acqua bollente e salata per 2 minuti. Scolatele e lasciatele intiepidire da parte, mentre continuate la cottura delle altre foglie.

Adagiate su un tagliere una foglia e la dividete a metà, così da ottenere in tutto 12 pezzi, al centro versate un cucchiaio di riso, poi richiudete i lati, portandoli verso il centro e infine arrotolate dal basso verso l’alto , come fosse un pacchetto e continuate in questo modo per i restanti.

Prendete una pirofila e ungete con circa 10 g di olio, adagiate i fagottini di verza con l’attaccatura rivolta verso il basso, in modo che non si apriranno durante la cottura. Fate cuocere in forno preriscaldato e in modalità statica a 200° per 15 minuti, oppure in modalità ventilata a 180° per 10-12 minuti, gli ultimi minuti in funzione grill, così la superficie sarà dorata leggermente e croccante. Servite tiepidi e gustate.

Come conservarli

Conservare in frigo iStock-Photos

Gli involtini di verza li potete conservare in frigorifero per 2 giorni al massimo, in un contenitore di vetro richiudibile.

Oppure li potete congelare solo se avete utilizzato ingredienti freschissimi e poi li scongelate in frigo e li cuocete.

Involtini di verza farciti con riso e salsicce  | La ricetta -VIDEO