Harry e Meghan licenziano lo staff di Londra, Meghan riassume il suo

0
23

Harry e Meghan hanno licenziato lo staff che li ha affiancati quando erano entrambi parte della famiglia reale britannica. Dall’altra parte dell’oceano la Markle ha già costruito il suo piccolo (e discutibile) esercito di assistenti.

Harry e Meghan staff
Harry d’Inghilterra e Meghan Markle durante un evento ufficiale (Foto: Instagram)

Quando Harry era un membro senior della famiglia reale britannica si avvaleva di una squadra di collaboratori che, con diverse mansioni, assicuravano al principe tutto il sostegno logistico necessario a portare avanti i suoi molti impegni nei confronti della Famiglia Reale.

Per lungo tempo William e Harry si erano affidati alle stesse persone che componevano la Corte di entrambi i principi. Nel momento in cui Harry si è sposato e ha assunto il titolo di Duca di Sussex ha ottenuto il diritto di separare la propria corte da quella del fratello e di gestire i propri affari e il proprio ruolo pubblico insieme a sua moglie.

Naturalmente molti professionisti sono stati messi anche a disposizione di Meghan, che ha potuto quindi avvalersi di esperti di etichetta e di gestione degli impegni reali.

Il problema è che, secondo voci non ufficiali ma che poi sono state confermate, lo staff odiava Meghan Markle e a quanto pare il sentimento era ricambiato. Nel giro di pochissimo tempo dipendenti storici della Famiglia Reale hanno dato le dimissioni a causa dell’insopportabile comportamento di Meghan. Quelli che hanno resistito sono stati licenziati di recente.

Come faranno da oggi in poi i Duchi di Sussex? Semplice: Meghan ha già richiamato intorno a sé tutti coloro che curavano la sua immagine pubblica e i suoi impegni quando era solo un’attrice. E Harry sembra completamente in balia di sua moglie.

Harry e Meghan: un nuovo staff molto discutibile

Harry e Meghan
Il principe Harry e Meghan Markle – Fonte: Instagram @sussexroyal

Tra i professionisti che comporranno il nuovo staff dei Duchi di Sussex c’è anche quello di una nota agenzia americana che in passato ha lavorato a strettissimo contatto con Harvey Weinstein (al centro dello scandalo per le molestie sessuali che ha scosso Hollywood lo scorso anno) e addirittura con Michael Jackson (i cui problemi con la legge e in particolare con varie accuse di pedofilia sono ben noti).

Inoltre Meghan ha già assunto di nuovo (ma a questo punto si potrebbe pensare che non li ha mai licenziati del tutto) il proprio manager, nonché il suo agente e il suo avvocato.

Sono stati proprio loro, con ogni probabilità, a organizzare il primo impegno pubblico di Harry e Meghan da “semplici cittadini”: il discorso pubblico durante un evento organizzato a Wall Street da un gigante della finanza mondiale, la banca JP Morgan. Come se non bastasse sembrano pronti a diventare ambassador di un altro potentissimo istituto bancario, la Goldman Sachs.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) in data:

La connessione con le banche e la decisione di affidarsi a un’agenzia che non può vantare un curriculum immacolato, ma che anzi è stata coinvolta in passato in diversi scandali, è una mossa molto imprudente da parte dei Sussex, ed è molto facile vedere, dietro tutto questo, la mano di Meghan.

In tutto questo bailamme, il Principe Harry sembra sempre più solo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.