Panzerotti fritti, ricetta senza burro e uova

0
34

I panzerotti fritti sono un classico della cucina di strada e tradizionale. Buonissimi in tante occasioni, sono anche facili da preparare.

istock

Ancora prima che scoppiasse la mania dello street food, i panzerotti fritti erano già un must in molte regioni d’Italia. Sono buono, sono caldi, sono una goduria per gli occhi e per la bocca. Ma soprattutto possono essere farciti a piacere anche se oggi vi proponiamo la ricetta più classica, quella con mozzarella e pomodoro.

Una volta che la base è pronta, toccherà a voi e alla vostra fantasia riempirli come meglio credete, partendo dall’idea che fritto è buono tutto. E ricordavi che è sempre possibile congelare sia l’impasto che i panzerotti crudi già farciti . Basterà tirarli fuori quando servono e metterli a friggere ancora congelati.

potrebbe interessarti:Pizza troppo pesante? Vi spieghiamo perché

Panzerotti fritti, una ricetta tipica

farina
farine senza carboidrati Fonte: Istock-Photos

Il buono del panzerotto è anche quello di essere fritto. Ma se volete un prodotto finale più leggero, nessun problema. Potete cuocerli anche in forno statico a 200 ° per 20 minuti o ventilato a 180° per 15-18 minuti, fino a doratura.

Ingredienti (per 20 panzerotti)

500 g farina Manitoba
500 g farina 00
570 g acqua tiepida
7 g lievito di birra secco
10 g zucchero
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva 15 g
20 g sale grosso
per il ripieno
500 g mozzarella
250 g passata di pomodoro
origano
sale fino
peperoncino
olio di semi per friggere

Leggi anche:  Vera pizza napoletana, come si prepara l’impasto a casa?

Preparazione:

Partite ovviamente dall’impasto dei vostri panzerotti fritti. In una ciotola ampia mescolatela farina 00 e la farina manitoba (o farina 0). Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida, presa dalla dose che vi abbiamo indicato, e unite anche lo zucchero.
Aggiungete quindi il lievito disciolto alla farina e nella restante acqua fate sciogliere il sale grosso versando poi il liquido a filo sulla farina. Iniziate ad amalgamare con le mani gli ingredienti, poi aggiungete anche l’olio e impastate energicamente. Quindi trasferite l’impasto su una spianatoia e continuate a lavorarlo. Alla fine dovrà risultare morbido e liscio.

Dividete l’impasto ottenuto in 20 parti uguali di(circa 80 grammi l’una) e lavorate ogni pezzo per formare una pallina. Quando sono tutte pronte mettetele sul piano di lavoro o su un vassoio infarinato. Poi fate lievitare le palline su una teglia coperta da un canovaccio, in forno spento. Saranno sufficienti 2 ore.
Mentre aspettate, passate al ripieno. Tagliate la mozzarella a cubetti molto piccoli, poi mescolatela mescolate alla passata di pomodoro. Salate, pepate e insaporite con l’origano. Quando le palline saranno lievitate, riscaldate in una padella ampia l’olio di semi e preparate i panzerotti. Dovete

stendere ogni pallina con un matterello, dandole una forma tonda con un diametro di circa 20 centimetri. Mettete al centro un cucchiaio generoso di ripieno, richiudete il panzerotto a mezzaluna e sigillate bene i bordi con le dita. Infine aiutandovi con una forchetta premete sui bordi per evitare che il ripieno esca.
Buttate i panzerotti nell’olio bollente, girandoli da entrambi i lati, fino a quando non saranno belli dorati. Infine asciugateli con della carta paglia per evitare l’olio in eccesso e serviteli caldi.

istock