Home Bellezza Make Up Makeup | Il pre highlighting per una base luminosa

Makeup | Il pre highlighting per una base luminosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:06
CONDIVIDI

Una della tendenze makeup per la bella stagione sarà una base trucco luminosa e naturale. Il pre highlighting è la migliore tecnica per ottenerla. 

Makeup | il pre highighting per una base luminosa
Fonte foto: Istock

La bella stagione 2020 vedrà protagonista il pre highlighting makeup.  Un effetto naturale, soprattutto per quel che riguarda la base viso, che dovrà essere perfetta ma soprattutto luminosa. Sono molti i prodotti illuminanti che si utilizzano per mettere in risalto alcune parti del viso e le texture sono le più disparate, dalle polveri ai liqudi, ma la novità assoluta non sta nella formulazione ma nel tipo di applicazione e nella tecnica. 

Scopriamo come ottenere una base viso luminosa  con il  pre hlighlighting, la tecnica di makeup assolutamente ‘must have’ della primavera estate.

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Makeup | 10 tendenze da provare assolutamente nel 2020

Makeup | come ottenere una base viso luminosa con il pre highlighting

Makeup | come ottenere una base viso luminosa con il pre highlighting
Fonte foto: Istock

Il segreto per avere una base viso luminosa perfetta è il pre highlighting, una tecnica di makeup che rivoluziona il concetto di illuminante. Se gli illuminanti vengono applicati su zigomi e altre parti del viso dopo aver creato una base con fondi e correttori, in questo caso, il prodotto illuminante viene applicato su tutto il viso e prima di stendere il fondotinta. 

Ma quali prodotti utilizzare? Esistono in commercio moltissimi sieri illuminanti, oli primer dalla texture luminosa, o anche degli illuminanti liquidi perfetti da stendere sul viso prima del fondo liquido. Una cosa molto importante da ricordare quando si deve scegliere l’illuminante liquido per il pre highlighting è la tipologia di fondotinta liquido che andremo ad utilizzare. Ogni prodotto di makeup infatti è un’emulsione fatta da una parte acquosa ed una oleosa. Nei diversi prodotti la formulazione può essere a base oleosa, quando vi è presente una maggior quantità di olio e a base acquosa, quando vi è presente una maggiore quantità di acqua.

L’illuminate liquido che si sceglie, dovrà avere lo stesso tipo di formulazione del fondotinta, altrimenti l’effetto che si otterrà sarà disastroso. I due prodotti infatti formeranno dei grumi o non si fonderanno insieme.

Una volta scelti i prodotti giusti si passerà all’applicazione. Dopo aver deterso e trattato la pelle, si stenderà l’illuminante liquido o il siero illuminante su tutto il viso, con l’ausilio di un pennello, in modo da ottenere un effetto glow e naturale.

Dopo aver eseguito il pre highlighting si potrà applicare il fondotinta liquido, che dovrà essere di una texture trasparente e a copertura media.L’effetto che si otterrà sarà quello di un incarnato radioso ma molto naturale. Le parti del viso che si vogliono mettere ancor più in evidenza,  potranno essere illuminate da un tocco di illuminante il polvere anche dopo l’applicazione del fondotinta.

->>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Struccarsi | Che cosa succede se non ti strucchi? 5 conseguenze spaventose

Makeup | 10 tendenze da provare nel 2020
Fonte foto: Istock