10 cose da non fare mai a stomaco vuoto

Ci sono cose che non andrebbero mai fatte a stomaco vuoto. Ecco quelle da evitare assolutamente.

problemi di stomaco
Donna che si tiene la pancia – Fonte: iStock photo

Ci sono diversi detti che indicano come agire a stomaco vuoto non sia tra le idee più brillanti che si possano avere. Non prendere mai decisioni a stomaco vuoto, non fare la spesa e non andare a dormire sono solo alcuni dei modi di dire che ci sentiamo ripetere sin dall’infanzia e che in alcuni casi sono entrati a far parte del nostro modo di fare.
Il motivo? Lo stomaco è direttamente collegato al nostro cervello e può effettivamente influenzarci quando è vuoto o agitato.

Basta pensare a come sia difficile sostenere un esame quando lo stomaco va in subbuglio e a come sia facile avere problemi di stomaco proprio quando si è sotto stress.
Stomaco e cervello sono collegati e per questo motivo è più che doveroso prendersi cura di questa parte importante di noi.
Non facendolo, infatti, oltre a rischiare di star male si può influenzare in modo negativo la vita stessa, compromettendo decisioni e azioni giornaliere che potrebbero essere svolte in modo decisamente migliore se a stomaco pieno.

Ma quali sono, esattamente, le cose da non fare mai a stomaco vuoto? A seguire un elenco con le più importanti.

Ecco cosa non andrebbe mai fatto a stomaco vuoto

stomaco vuoto
Omino che si tiene la pancia – Fonte: iStock photo

Iniziare la giornata. Svegliarsi e dare il via alla propria giornata senza aver prima mangiato è un errore comune ma che procura diversi danni all’organismo. La colazione è il pasto più importante della giornata, quello che ci consente di riprenderci dalla notte di digiuno e che ci aiuta a mantenere gli zuccheri ad un giusto livello. A stomaco vuoto, infatti, la glicemia si alza e la mente si fa meno lucida. A metà mattina ci si troverà con i morsi della fame e spinti a mangiare cose sbagliate che il più delle volte, oltre a non saziare, faranno mettere su qualche chilo di troppo. Mangiare è quindi la prima regola da seguire per poter contare su uno stomaco in grado di sostenerci al meglio durante la giornata.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QU

Fare esercizio fisico intenso. Quando si parla di sport è sempre difficile capire gli orari giusti per fare esercizio fisico. Secondo alcuni studi al mattino si possono consumare più calorie e ciò è vero a patto che l’allenamento sia leggero come una corsa e che sia subito seguito da una buona colazione. Allenarsi a digiuno e proseguire la giornata senza mangiare più nulla è nocivo così come lo è fare pesi senza aver prima mangiato qualcosa. In questi casi, infatti, invece del grasso si andrà ad intaccare la massa magra, indispensabile per un buon metabolismo e per la giusta definizione.

Bere il caffè. Il caffè è una sostanza acida che a digiuno può dare problemi di stomaco. Appurato che assumerlo come fosse la colazione è sbagliato perché al mattino è indispensabile iniziare con un buon pasto, il caffè andrebbe ingerito sempre dopo i pasti. In alternativa, se non se ne può proprio fare a meno e se si è digiuni da un po’, andrebbe smorzato almeno con un po’ di latte.

Assumere farmaci. Un’altra cosa da non fare mai a stomaco vuoto (a meno che non sia espressamente indicato nel bugiardino) è quella di assumere dei farmaci. Questi infatti sono spesso pesanti e lesivi per lo stomaco. Motivo per cui è sempre indicato mangiare qualcosa (senza esagerare) prima di assumerli.

Masticare le chewing gum. Spesso si fa per ingannare la fame ma si tratta di un metodo sbagliato perché dopo un po’ la masticazione mette in moto i succhi gastrici e questo perché l’organismo si attende del cibo. Ciò farà aumentare il senso di fame e tutto con il rischio di avvertire anche dei bruciori di stomaco. Meglio sgranocchiare qualcosa che abbia poche calorie ma che arrivi davvero allo stomaco senza illuderlo.

spesa
Donna che porta carrello della spesa – Fonte: iStock photo

Fare la spesa. Questo è un detto famoso e qualcosa che tutti prima o poi abbiamo sperimentato. Fare la spesa a stomaco vuoto spinge infatti a comprare cose delle quali non si ha bisogno e che potenzialmente non fanno bene alla salute né tanto meno alla linea. Meglio andare sempre dopo aver mangiato. Ciò gioverà indubbiamente anche ai nostri risparmi.

Prendere decisioni importanti. Se si ha qualcosa da decidere è meglio farlo a pancia piena. La fame spinge infatti ad un umore instabile che può portare a prendere decisioni troppo in fretta o secondo un modo di pensare che non ci appartiene del tutto.

Discutere. Quando si è a stomaco vuoto si tende ad essere più aggressivi. Discutere in questi momenti può portare quindi a litigi anche accesi e tutto per cose che normalmente si potrebbero discutere in tutta tranquillità. Molto meglio parlare dopo aver mangiato (magari insieme) qualcosa di buono. L’umore sarà certamente più adatto.

Leggi anche -> Dieta: i 10 cibi da non mangiare di sera

Bere alcolici. L’alcol a stomaco vuoto viene assorbito molto più velocemente risultando ancora più forte. L’effetto sarà quello di sentirsi storditi e indeboliti ed in più si andrà a danneggiare maggiormente il fegato che è l’organo più coinvolto nella sua metabolizzazione. Prima di bere, quindi, è indispensabile mangiare sempre qualcosa.

Andare a dormire. Questo è un detto che viene ripetuto da tutti e rispettato da pochi. Andare a letto a stomaco vuoto, però, è negativo per l’organismo in quanto nelle ore notturne si andrà incontro ad un’alterazione del livello di zuccheri. Prima di andare a dormire è quindi importante cenare e se dalla cena trascorrono troppe ore è bene consumare qualcosa (anche di leggero) circa mezz’ora prima di coricarsi.

Fonte: curioctopus