Home Attualità Samantha Cristoforetti vuole lasciare l’Aeronautica Militare

Samantha Cristoforetti vuole lasciare l’Aeronautica Militare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45
CONDIVIDI

Samantha Cristoforetti è pronta a lasciare l’Aeronautica Militare. La decisione ha spiazzato moltissimi che ora si chiedono cosa ci sia alla base di una simile scelta.

Samantha Cristoforetti lascia l'Aeronautica Militare
Samantha Cristoforetti lascia l’Aeronautica Militare (Getty Images)

Samantha Cristoforetti è pronta a lasciare l’Aeronautica Militare dopo 19 anni di permanenza. Una decisione presa senza troppo clamore da parte dell’astronauta, ma le voci iniziano a girare: purtroppo qui, a differenza dello spazio, la forza di gravità influisce su tutto. Persino sui pettegolezzi. Allora cominciano i rumors sul tema: secondo alcuni, l’addio della Cristoforetti è dovuto a determinate pressioni da parte delle Forze Armate per fare andare nello spazio un altro astronauta.

Leggi anche –> Samantha Cristoforetti batte Monica Bellucci: riscuote più preferenze tra gli utenti stranieri

L’indiscrezione sarebbe confermata anche da Repubblica, quindi farsi qualche domanda è più che lecito: cosa è andato storto fra i vertici del corpo militare? Anche per questo, Treviso Today si affretta a spiegare che la scelta della donna sia del tutto personale senza alcun tipo di attrito con l’Aeronautica. C’è di più: questo mese è previsto il saluto ufficiale della Cristoforetti, in tale contesto l’astronauta spiegherà (speriamo più dettagliatamente) i motivi del proprio congedo.

Samantha Cristoforetti, i motivi per cui lascia l’Aeronautica Militare

Samantha Cristoforetti pronta a cedere il passo in Aeronautica
Samantha Cristoforetti pronta a cedere il passo in Aeronautica (Getty Images)

A livello anagrafico e per il tipo di carriera, spiegano gli esperti sempre attraverso le pagine di Repubblica e Treviso Today, lasciare l’Aeronautica alla soglia dei vent’anni di permanenza è una opzione assai comune: la Cristoforetti, comunque, resta un membro del prossimo equipaggio che, nel 2022, andrà sulla ISS (Stazione Spaziale Internazionale). È arrivata la conferma settimane fa, a Madrid, da parte dell’Esa (Agenzia Spaziale Europea).

Leggi anche –> Spazio: scoperto il pianeta gemello della Terra

Personalmente, stando alle dichiarazioni di Astro Samantha – come sono soliti chiamarla ormai da tempo –, non avrebbe più nulla da chiedere a livello professionale: si sentirebbe appagata, essendo riuscita a realizzare gran parte dei suoi obiettivi. “Io volevo diventare astronauta, un sogno che nutrivo sin da bambina e che si è avverato”, ha dichiarato nel 2014 durante un’intervista. Che a distanza di anni siano cambiate le priorità?

Samantha Cristoforetti, una vita nello spazio tra sogni e obiettivi raggiunti

Ad ogni modo, guardando i numeri, la Cristoforetti detiene il primato europeo e femminile di permanenza nello spazio in una singola missione (superato poi dall’americana Peggy Whitson e migliorato successivamente dalla collega Christina Kock): 199 giorni, 16 ore e 42 minuti, dal 23 novembre 2014 all’11 giugno 2015 durante le missioni 42 e 43. Inoltre è laureata in Ingegneria Aerospaziale, conseguimento ottenuto a Monaco di Baviera. Non mancheranno le occasioni di farsi valere, grazie ad un curriculum del genere, alla donna. Ad ogni modo, non vederla più all’interno dell’Aeronautica Militare sarà quantomeno strano: finché non avremo una motivazione certa in merito al suo abbandono, perdurerà quella sensazione di mancanza. Come se ci fosse ancora qualcosa in sospeso e, stavolta, non basterà guardare la luna per lenire ogni preoccupazione e trovare una risposta alle molteplici curiosità che ruotano attorno alle sue gesta.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI