Pizza fatta in casa | i consigli per un condimento perfetto

0
54

I segreti per una pizza fatta in casa perfetta comprendono anche la scelta dei condimenti. Vi sveliamo i cinque trucchi per avere un risultato finale delizioso.

pizza fatta in casa

Con un nostro precedente articolo vi abbiamo dato i cinque suggerimenti per prepararla in modo perfetto anche a casa. Oggi invece vi sveliamo i cinque trucchi migliori per i condimenti. Perché con le nostre mani possiamo raggiungere gli stessi risultati dei pizzaioli professionisti.
Partiamo da un ingrediente essenziale, il pomodoro. Quale dobbiamo usare per un perfetto risultato finale? Certamente è molto indicato il pomodoro pelato, ma in questo caso dobbiamo tagliarli a pezzetti e prima di metterli sull’impasto anche scolarli perché altrimenti avranno troppa acqua. Ma è sempre meglio passarli. Se invece utilizziamo la polpa di pomodoro, puntiamo su un prodotto di qualità, che sia sufficientemente densa e saporita.

Leggi anche:  Vera pizza napoletana, come si prepara l’impasto a casa?

Il pomodoro giusto da scegliere

Ma niente ci impedisce di mettere nella pizza il pomodoro fresco. I due più indicati sono il ciliegino e il pachino, ma soltanto d’estate quando sono nel pieno della loro maturazione. Dobbiamo lavarli, tagliarli a metà e scolarli. Quando poi li piazziamo sulla pizza, facciamolo sempre con la pelle rivolta verso l’alto. Come condire la pizza con il pomodoro? Se usiamo la salsa, due, massimo tre cucchiai al centro e poi con un cucchiaio di legno riempire tutta la superficie della pizza con movimento rotatorio. E ricordatevi sempre di salare la salsa prima di condire la pizza.

Ma non ci sarebbe pizza senza mozzarella. Qual è la migliore da usare, fior di latte o bufala? La mozzarella fior di latte è certamente la più comune, ma rischiamo che con il suo liquido annacqui la pizza. Allora il rimedio più semplice è utilizzare una fior di latte ben strizzata insieme ad un formaggio a pista filata, come la provola o la scamorza che darà uno sprint in più.
La mozzarella fior di latte deve essere già tagliata, a dadini o a fettine, prima di metterla sulla pizza lasciandola scolarla in uno scolapasta. Preferibile spezzettarla con le mani e non al coltello. Invece la bufala ha certamente un gusto molto intenso, ma solo con pizze particolari. Mettetela sulla vostra pizza solo a metà cottura se abete un forno efficace.

potrebbe interessarti:Pizza troppo pesante? Vi spieghiamo perché

Pizza con le verdure, i funghi e e salumi: qualche consiglio

Il bello della pizza è che ci sono infiniti abbinamenti e gusti. Noi abbiamo scelto tre fra quelli più comuni partendo dai funghi. Vale lo stesso discorso fatto per il pomodoro e la mozzarella, perché anche in questo caso il rischio è di rovinare il risultato finale. I funghi infatti sono ricchi di acqua che rilasciano durante la loro cottura, quindi occhio a non esagerare.

I più utilizzati sono gli champignons: quelli freschi vanno puliti bene e tagliati con uno spessore massimo di 2 millimetri. Quelli congelati invece dovete tirarli fuori dal freezer ben prima di condire, per fare perdere tutta l’acqua.
Molto gettonata è anche la pizza con le verdure. Puntate sempre su quelle di stagione e se mettete sulla pizza delle verdure grigliate, non fatele cuocere troppo, perché poi nel forno potrebbero bruciarsi. Le cipolle devono essere tagliate ad anelli sottili e messe crude sulla pizza. Se fossero troppo forti, tenetele a bagno in acqua fredda con un po’ di sale.

Infine salumi e formaggi. Quasi tutti i salumi e gli insaccati a cominciare dalla salsiccia, dal prosciutto cotto, dallo speck e dal salame piccante si mettono sulla pizza prima della cottura, Evitate però di farlo con il prosciutto e il salame crudo. Questi metteteli sopra solo quando la pizza è cotto e da portare a tavola. I formaggi invece, meglio tagliarli a cubetti e aggiungeteli in modo uniforme sulla pizza tenendoli lontano dal bordo.
Infine il basilico sulla pizza, come evitare che le foglie diventino secche durante la cottura in forno? Prima di piazzarle, passatele velocemente con un po’ d’olio. Ma comunque va messo solo poco prima di sfornarla, oppure quando è già fuori.