Dieta dopo Capodanno | le cinque regole d’oro

0
21

Non c’è bisogno di soluzioni drastiche per smaltire i chili di troppo accumulati, ma nella dieta dopo Capodanno ci sono dei principi da rispettare.

dieta capodanno

Capodanno, tutte le abbuffate se le porta via. In fondo è così un po’ per tutti, perché dopo il Cenone e il pranzo del 1° gennaio, finalmente possiamo tirare un po’ il fiato. E nei gironi successivi scatta la dieta dopo Capodanno, un classico in ogni casa.

La parola d’ordine è buttare giù quei chili o quegli etti che inevitabilmente abbiamo messo su, anche perché nei giorni di festa ci si muove poco e stiamo tanto seduti a tavola, sulle poltrone sui divani. Insomma, un disastro al quale ci dobbiamo rassegnare anche se esiste il modo per rimediare nelle settimane successive.

Attenzione però a non commettere l’errore opposto, quello di mettersi a regime rigido facendo più danni dei vantaggi che invece possiamo generare. Ci sono al,meno cinque regole d’oro da rispettare per ottenere risultato efficaci senza dover faticare nemmeno molto. Passaggi che possono sembrare banali e invece sono fondamentali per stare bene.
Il primo punto è quello di puntare sulle verdure, specialmente quelle lessate o crude.

Molte di queste infatti sono ricche di acqua e quindi danno sostanza ma contengono poche calorie. Quindi hanno una doppia funzione, quella di depurare ma anche di stimolare la regolare attività dell’intestino messo a dura prova nelle feste. Lo stesso risultato possiamo ottenerlo con i legumi, che funzionano in maniera simile nel nostro organismo.
Allo stesso modo, e qui scatta la seconda regola, per depurarci dopo le feste puntiamo sulle proteine delle carni bianchi, come quelle di pollo, di tacchino, di coniglio, al posto di quelle rosse. E per almeno tre o quattro volte alla settimana mangiamo pesce.

Potrebbe interessarti: Dieta post feste | I 7 cibi che aiutano a sgonfiarsi e a perdere peso

A tavola senza rinunce e ricordiamoci il movimento

PER SCOPRIRE ALTRE RICETTE GUSTOSE DA FARE A NATALE CLICCA SULLA FOTO!

speciale Natale 2019 chedonna.it

Sempre parlando di tavola, in una sana dieta dopo Capodanno non dobbiamo eliminare del tutto alcuni cibi più ricchi di grassi che ci hanno tenuto compagnia durante le feste. Da una parte è un peccato sprecarli, perché il cibo non va mai buttato ma al massimo riciclato in qualche modo.

Leggi anche -> Dieta: i dieci cibi da non mangiare di sera

Dall’altra comunque una fetta di pandoro o panettone mangiata a colazione, quando abbiamo ancora tutta la giornata davanti e quindi è più facile da smaltire, non fa male.

E con la frutta secca come fare? In effetti contiene parecchie calorie, quindi non dobbiamo esagerare. Ma è ricca anche di grassi che combattono il colesterolo. Ecco perché ogni giorno un paio di mandorle o di noci le possiamo mangiare. Non esageriamo invece con l’alcol: al massimo un bicchiere di vino, meglio se rosso, a pasto può bastare.

Ultima regola, ma fondamentale. Se per qualche giorno non abbiamo fatto nulla, torniamo a muoverci. Almeno un’ora di camminata al giorno, un bel giro in bici, un po’ di footing in compagnia senza esagerare. Sarà il modo migliore per riattivare il nostro corpo.

frutta e verdure