Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Cannella | proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Cannella | proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

CONDIVIDI

La cannella è una spezia particolarmente amata e apprezzata. Scopriamo insieme le sue proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che la riguardano.

Fonte: iStock photo

La cannella è una delle spezie più usate in cucina per via del suo sapore dolce e particolare e della tante proprietà benefiche che la caratterizzano. In grado di addolcire dolci e bevande, la cannella si può trovare sia sotto forma di bastoncini che in polvere. In entrambi i casi è ricca di principi attivi che la rendono un vero toccasana per la salute. Conosciuta sin dall’antichità per le sue proprietà antisettiche, negli anni si è rivelata anche un grande aiuto per tenere a bada il livello di zuccheri nel sangue e persino per ridurre colesterolo e trigliceridi. Come ogni alimento può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere su questa spezia, iniziando dai valori nutrizionali e continuando con i benefici e i tanti modi per usarla in cucina.

Tutto sulla cannella: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

La cannella arriva dall’albero di cannella (Cinnamomum verum) dal quale si ricavano i bastoncini, la polvere e l’olio. Oltre alle più che conosciute proprietà antisettiche, questa spezia ha diversi principi che giovano alla salute. Tra le altre cose riesce infatti a prevenire il diabete di tipo 2, a fungere da antibiotico naturale e a combattere alcune forme di raffreddore. È quindi nota in tutto il mondo come rimedio naturale per vivere meglio alcune patologie. Allo stesso modo, il suo profumo sembra far bene all’umore tanto che esistono diversi oli essenziali alla cannella da usare negli ambienti domestici.
La dose media consigliata è quella di un cucchiaino al giorno (tre grammi circa). A dose elevate, infatti, si può andare incontro a sfoghi allergici o a irritazioni.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Calorie e valori nutrizionali
In media, 100 grammi di cannella apportano circa 250 calorie. Ricca di polifenoli, la cannella contiene anche parecchie fibre. Contiene inoltre la vitamina A, la C w quelle del gruppo B. Tra i minerali presenti, spiccano manganese, magnesio, calcio, ferro, fosforo, potassio e sodio. A renderla estremamente pregiata sono però i suoi principi attivi più particolari, ovvero l’acido cinnamico, il cinnamalmeide, l’eugenolo e i tannini che contiene.

Proprietà e benefici

La cannella vanta diverse proprietà benefiche. Tra queste, le più note sono:

  • Aiuta a perdere peso
  • Ha proprietà anti infiammatorie
  • Contrasta i dolori del ciclo
  • È un rilassante muscolare
  • È un antimicotico
  • Sotto forma di colluttorio aiuta in caso di stomatiti
  • Abbassa i livelli di colesterolo nel sangue
  • Contribuisce ad abbassare i trigliceridi
  • Secondo alcuni funge da afrodisiaco
  • Si è rivelata utile in caso di alcune malattie neuro degenerative
  • Combatte la candidosi
  • Migliora l’appetito
  • Fa bene all’intestino
  • È un potente brucia grassi
  • Migliora la memoria e le funzioni cognitive
  • Aiuta a digerire
  • È un anti ossidante
  • Funge da anti nausea
  • Contribuisce a curare il raffreddore
  • Diminuisce la quantità di zuccheri nel sangue
  • Aiuta a prevenire il diabete di tipo 2
  • Diluisce il sangue
  • Secondo alcuni studi funge da anti tumorale

Leggi anche -> Miele e cannella: scopri la tisana che fa perdere peso

Controindicazioni
Ovviamente, per quanto salutare, anche la cannella può dare degli effetti collaterali o essere sconsigliata in alcuni caso specifici. Per prima cosa è bene ricordare che superate le dosi consigliate si può andare in contro ad allergie o eritemi. Ci sono poi alcuni sintomi che possono indicare un consumo esagerato di questa spezia e sono: tachicardia, sudorazione eccessiva, sonnolenza, peristalsi intestinale elevata e in caso gravi addirittura convulsioni.
La cannella contiene inoltre la cumarina che è tossica per fegato e reni e che la rende pericolosa in soggetti con problemi legati a questi organi.
Nei soggetti diabetici che sono in cura con farmaci, l’uso di cannella può portare a ipoglicemia, motivo per cui prima di assumerla è bene consultarsi con il proprio medico curante in modo da stabilire se e quanta assumerne.
Infine, le donne in stato di gravidanza non dovrebbero eccedere con il consumo in quanto la cannella può stimolare le contrazioni uterine.

cannella
Fonte: iStock photo

Come assumere la cannella e curiosità

La cannella è una spezia speciale che in cucina può essere usata in infinite preparazione. Ottima per addolcire yogurt, cappuccini e persino il caffè, è un ingrediente base per diversi dolci come, ad esempio, lo strudel ed il cinnamon roll. Andando alle pietanze salate, è uno degli ingredienti del curry e mescolata ad altre spezie può rendere più saporiti antipasti, primi piatti e secondi.
Chi ama le cure naturali può infine sperimentarla sotto forma di tisana, lasciando un bastoncino di cannella in infusione.

Leggi anche -> Abbassa la glicemia con l’aiuto della cannella

Andando alle curiosità

  • L’olio di cannella si può usare per profumare gli ambienti, specie quando si cerca di renderli più rilassanti. Scegliendolo per uso topico, si può anche godere di altri benefici. Basta infatti massaggiarlo sulla pancia per avere una migliore digestione.
  • La cannella era già presente negli antichi erbari cinesi del 2700 a.C. dove veniva consigliata come rimedio in caso di febbre o diarrea.
  • Per conservare al meglio la cannella è preferibile scegliere i bastoncini. In ogni caso, va riposta in barattoli di vetro ermetici e in grado di mantenerne inalterati il profumo e la fragranza.

cannella