Home Curiosità Baba Vanga | Le 5 grandi catostrofi che il mondo dovrà affrontare...

Baba Vanga | Le 5 grandi catostrofi che il mondo dovrà affrontare nel 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12
CONDIVIDI

La veggente che predisse l’attentato dell’11 settembre e l’ascesa al potere di Trump prevede grandi catastrofi per il 2020

La chiamano la “Nostradamus dei Balcani”, Vangelina Pandeva Dimitrova, meglio conosciuta come Baba Vanga è una famosa chiaroveggente che avrebbe predetto diversi eventi del 20 ° secolo. 23 anni dopo la sua morte, Baba Vanga è considerata una delle divinatrici più lungimiranti che il mondo abbia mai conosciuto.

Dall’attacco del Word Trade Center nella primavera araba, avrebbe realizzato presagi incredibilmente precisi. E secondo lei, nel 2020, il mondo dovrà affrontare 5 grandi catastrofi.

Dall’alba dei tempi, le profezie hanno punteggiato la storia delle nostre civiltà. Edgar Cayce o Nostradamus hanno affascinato il mondo con l’accuratezza di alcune delle loro visioni. Baba Vanga è uno di quei divinatori che hanno visto il destino del mondo con una precisione quasi irrefragabile.

Ti potrebbe interessare anche >>>Profezie per il 2019, ecco le 3 infauste profezie di Nostradamus

Chi è la misteriosa Baba Vanga?

Nata Vangelia Pandeva Dimitrova, Baba Vanga è cresciuta a Strumica, un villaggio ai piedi di una catena montuosa vulcanica dell’antico impero ottomano. All’età di 12 anni, Baba Vanga avrebbe avuto la sua prima visione pochi giorni dopo una violenta tempesta che gli aveva fatto perdere la vista.

Avrebbe previsto l’affondamento del sottomarino Kursk nel 2000, gli attacchi dell’11 settembre, lo tsunami del 2004, l’elezione di Barack Obama, la Brexit e la crescita economica della Cina.

In riferimento agli attacchi dell’11 settembre, Baba Varga ha dichiarò: “Horror, Horror! I fratelli americani cadranno dopo essere stati attaccati da uccelli d’acciaio. I lupi urleranno in un cespuglio e uscirà sangue innocente “.

Prima della sua morte, la veggente avrebbe anche predetto l’ascesa dello Stato islamico. Avrebbe messo in guardia il mondo dall’attacco del gas siriano affermando che “i musulmani avrebbero usato una guerra chimica contro gli europei”.

Sebbene questo attacco sia stato perpetrato da Bashar El Assad contro il suo stesso popolo, alcuni dei suoi sostenitori testimoniano che la sua visione era giusta ma che semplicemente non poteva avere i dettagli esatti del presagio.

Nel 1979, durante un incontro con lo scrittore Valentin Sidorov, Baba Varga disse: “Tutto si scioglierà come il ghiaccio e rimarrà solo una cosa: la gloria di Vladimir, la gloria della Russia “. Per molti, questo si riferisce all’elezione di Vladimir Putin e al posto della Russia sulla scena politica mondiale.

Ti potrebbe interessare anche >>>Ha predetto che la fine per l’umanità sarà nel 2019, ecco perchè ne è convinto

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 Baba Vanga: cosa ha predetto per il 2020?

stasera in tvSecondo le previsioni di Baba Varga, nel 2020 potrebbero verificarsi diversi terremoti e uno tsunami potrebbe radere al suolo parti dell’Asia dalla superficie terrestre. Potremmo anche assistere a un crollo dell’economia europea e un meteorite gigante potrebbe schiantarsi in Russia.

Ci sarebbe anche un tentativo di omicidio del presidente Putin e il 45 ° presidente degli Stati Uniti, Trump, potrebbe ammalarsi. Trump potrebbe manifestare nausea, acufene, trauma cranico e questo lo porterà alla perdita dell’udito.

Incredibile quanto alcune di queste previsioni per il 2020 siano le stesse di quelle predette da Nostradamus. Scopri le 3 inquietanti profezie di Nostradamus per il 2020.

 Baba Vanga: quali sono le previsioni per il futuro?

Baba Vanga ha anche previsto che la fame nel mondo sarà sradicata tra il 2025 e il 2028. La Cina diventerà la principale potenza mondiale e che le calotte polari si scioglieranno tra il 2033 e il 2045, il che porterà a un aumento significativo del livello degli oceani.

L’economia globale prospererebbe nel 2043 e entro il 2046 qualsiasi organismo vivente potrebbe essere clonato. Entro il 2088, il mondo potrebbe sperimentare una malattia che causerà un invecchiamento precoce e nel 2170 una siccità senza precedenti colpirà gran parte del pianeta. Per quanto riguarda la fine del mondo, la veggente l’avrebbe predetta per il 58 ° secolo.

Verità o meno, le profezie continuano ad affascinare nel corso dei secoli. La magia della vita non è altro che l’inaspettato, quindi goditi ogni momento e vivi il momento!