Dieta da 1.400 calorie | la remise en forme prima di Natale

Prima dei pasti tra Natale e Capodanno portiamoci avanti con il lavoro. Una dieta veloce, facile dsa seguire ma molto nutriente.

Istock

Prevenire è sempre meglio che curare e vale anche a tavola. Prima di arrivare a quegli eccessi che già sappiamo ci aspettano nel periodo delle feste, portiamoci avanti con il lavoro.
Questa dieta da 1.400 calorie, è la perfetta la remise en forme prima di Natale. Un regime equilibrato che significa anche una maggiore cura nella scelta dei cibi.

Zucchero e alcol sono altamente dannosi, perché sono una fonte di calorie in eccesso che viene trasformata in grasso. Allo stesso modo sono invece fondamentali alimenti quali il pesce e le carni magre, oltre alle uova anche se non più di due volte alla settimana

E ancora le verdure come scarola, broccoli, cavolfiore, fagiolini, sedano che sono tutti ricchi di fibre. Così come la frutta che andrebbe mangiata almeno tre volte al giorno nei vari pasti.

Nei condimenti non abusate del burro. Invece utilizzate in cucina latte scremato e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, come il formaggio, lo yogurt a basso contenuto di grassi, il latte scremato in polvere.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Dieta da 1400 calorie, un menù equilibrato

Speciale Natale

Ecco quindi una dieta da 1.400 calorie che serve anche a ridurre il poco estetico accumulo in pancia. Il primo giorno a colazione caffé d’orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 2 fette biscottate integrali con poca marmellata seguiti per spuntino da uno yogurt magro.

A pranzo 70 g di riso integrale condito con un sugo di zucchine, 100 grammi di fesa di tacchino ai ferri, 150 grammi di carote crude. Per merenda un kiwi e a cena minestrone con farro, 100 grammi di tonno al naturale, 100 g di spinaci bolliti con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva.

Leggi anche –> Natale 2019 | di nuovo in forma con le tisane depurative

La colazione resta la stessa anche il secondo giorno, poi una banana a metà mattinata e per pranzo 70 grammi di riso integrale condito con un sugo preparato di peperoni passati velocemente in padella, 100 g di petto di pollo ai ferri con un trito di erbe aromatiche, 100 grammi di pomodori.

A merenda il solito yogurt magro e a cena minestrone, seguito da 100 grammi di formaggio magro e 50 grammi di soncino con un cucchiaino d’olio extravergine. La colazione del terzo giorno è con 200 grammi di latte parzialmente scremato e un pacchetto di crackers integrali, a metà mattinata un kiwi e a pranzo 70 grammi di pasta integrale con sugo di pomodoro fresco e basilico, 100 grammi di tralcio di salmone ai ferri con 150 grammi di carote lessate.

A merenda yogurt alla frutta e per cena minestra di orzo con carote, patate e sedano, 50 g di prosciutto cotto privato del grasso, 50 g di insalata verde condita con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva.

Il quarto giorno a colazione 200 ml di latte parzialmente scremato, due fette di fette biscottate integrali con un velo di marmellata. Per spuntino un kiwi e a pranzo 70 grammi di orzo bollito condito con un cucchiaino d’olio, 100 grammi di nasello bollito e 100 grammi di zucchine trifolate.

A merenda uno yogurt magro alla frutta e per cena passato di verdure condito con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva a crudo, 70 grammi di bresaola e una mela.
Infine il quinto giorno solita colazione con latte parzialmente scremato e due biscotti secchi, per spuntino una banana.

A pranzo 70 grammi di pasta integrale con un sugo di melanzane, 100 grammi di merluzzo bollito e 100 grammi di scarola. A metà pomeriggio uno yogurt magro alla frutta e la sera passato di verdure, 60 grammi di petto di tacchino a fette, 150 grammi di broccoli bolliti conditi con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva.

istock