Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Le buone abitudini per arrivare in forma a Natale

Le buone abitudini per arrivare in forma a Natale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:36
CONDIVIDI

Arrivare al Natale in forma smagliante si può. Basta mettere in atto delle buone abitudini da seguire sempre e anche sotto le feste restare in forma sarà un gioco da ragazzi.

dimagrire dopo le feste Fonte: Istock photo

Natale è sempre più vicino e tra i primi assaggi di panettone, gli inviti a cene e pranzi e tutte le ghiottonerie che si vedono in giro, l’ansia di trovarsi con una taglia in più già prima dell’anno nuovo inizia a farsi sentire, specie tra i più golosi. Per fortuna ci sono diverse strategie che si possono mettere in atto per cercare di limitare i danni il più possibile e la maggior parte di queste rientrano tra le buone abitudini che andrebbero seguite per tutto l’anno. Se ancora non le si segue, quindi, questo potrebbe essere il momento giusto per iniziare. In questo modo oltre ad un Natale da vivere in perfetta forma fisica, si potrà contare anche un nuovo anno fatto di abitudini sane e volte a mantenere una linea invidiabile.

Le buone abitudini per arrivare magre a Natale

È vero, la voglia di addentare una fetta di pandoro o di assaggiare il piatto forte della nonna o della zia è più forte che mai e legata in modo indissolubile alla paura di ingrassare. A Natale, però, ci sono cose alle quali non si può proprio rinunciare e se a queste si unisce anche il peso forma, ecco che diventa necessario cercare di lavorare in tal senso, iniziando sin d’ora a seguire delle regole che aiutino a mantenersi in forma sia prima che durante le cene in famiglia. Proviamo a scoprire quindi quali sono le regole da iniziare a seguire per arrivare in forma a Natale.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Idratarsi nel modo corretto. La prima base per un fisico che funzioni correttamente è quella di idratarsi per bene. Per questo motivo è bene iniziare sempre la giornata con un bel bicchiere d’acqua o se si preferisce con del tè verde o dell’acqua tiepida con limone. Ciò che conta è dare subito all’organismo ciò che gli serve per partire nel modo corretto. Ciò gioverà anche al metabolismo.

Fare la giusta colazione. Se si parla di sane abitudini non si può non tirare in ballo la colazione che andrebbe sempre fatta e con gli alimenti giusti. Bando a brioche con cappuccino e a latte con zucchero e biscotti, quindi, perché una colazione sana richiede la presenza di tutti i macro nutrienti che andranno bilanciati in modo corretto. In altre parole, carboidrati (meglio se non raffinati), proteine e grassi buoni dovranno essere i protagonisti. Qualche esempio?

  • Una tazza di latte di soia senza zucchero con dei cereali integrali (meglio se anch’essi senza zucchero)
  • Uno yogurt greco con frutta fresca e una manciata di frutta secca
  • Un succo d’arancia e una fetta di pane integrale con qualche fetta di avocado
  • Una tazza di latte parzialmente scremato con biscotti integrali
  • Un caffè senza zucchero ed un toast

Bilanciare tutti i pasti. Per essere sicure di mantenere il peso forma è utile seguire la regola del bilanciamento dei macro ad ogni pasto. In questo modo non si avranno mai impennate della glicemia e l’organismo lavorerà sempre al meglio, metabolismo compreso.

Mangiare tante fibre. Un intestino sano porta ad un organismo che lavora in modo efficiente. Mangiare fibre è quindi utile non solo per una corretta evacuazione ma anche per eliminare le scorie in eccesso e per rallentare il transito degli zuccheri nel sangue.

Leggi anche -> Natale 2019: dolci light per restare magre con gusto

Fare sport. Tra le abitudini essenziali c’è quella di fare attività fisica, utile sia per bruciare le calorie che per dare vigore ai muscoli che sono in parte responsabili della velocità del nostro metabolismo. Si può optare per delle sessioni in palestra tre volte a settimana o per andare a correre o allenarsi tutti i giorni comodamente (ma non troppo) da casa. Quest’abitudine andrebbe ovviamente mantenuta anche durante le feste in modo da stimolare il metabolismo e da bruciare almeno in parte le calorie in più ingerite.

Mangiare in modo regolato. Una buona abitudine da mantenere sempre è quella di non esagerare mai con il cibo perché oltre ad ingerire tante calorie si va ad appesantire inutilmente l’organismo. Durante le feste, prima e anche subito dopo è quindi importante mangiare in modo corretto facendo in modo che gli extra siano solo una tantum. Se si va da parenti si possono scegliere porzioni piccole e non esagerare con fette enormi di dolci. In questo modo basterà tornare a mangiare normalmente per riequilibrare le calorie assunte.

Togliersi qualche sfizio. Andiamo all’abitudine più dolce tra tutte che è quella di ascoltarsi e coccolarsi. Sempre più studi dimostrano che digiuni prolungati o rinunce eccessive portano inesorabilmente alle abbuffate. Quando si ha un desiderio è quindi opportuno toglierselo senza troppi drammi. L’importante è non eccedere e, in questo caso, sapere di poterlo fare (più o meno) quando si vuole dovrebbe aiutare a non aumentare la quantità di quanto ingerito a dismisura. No alle abbuffate, quindi, ma si a degli assaggi che sappiano appagare e soddisfare il palato.

Rilassarsi. Infine una buona abitudine è quella di praticare la sana arte della calma. Quando ci si agita troppo, infatti, si mette in moto il cortisolo che porta ad ingrassare. Se si è persone tendenzialmente nervose una buona regola potrebbe essere quella di praticare yoga o di provare con la meditazione.

Leggi anche -> Natale: come arrivare magra con la spremuta di agrumi

Queste buone abitudini andrebbero seguite per tutto l’anno in modo da far si che gli sfizi diventino una goccia nel mare. In questo modo vivere con serenità il rapporto con il cibo e con il proprio corpo sarà più semplice così come lo sarà mantenere il peso forma senza dover per questo rinunciare ad uscire con gli amici o a vivere una vita appagante. Iniziando da subito, anche questo Natale sarà sicuramente più semplice da gestire, sia in caso di cene prima delle feste che durante quelle prettamente natalizie.

istock photo