Home Attualità “Friends”, fenomenologia di un successo: 25 anni dopo la reunion diventa possibile

“Friends”, fenomenologia di un successo: 25 anni dopo la reunion diventa possibile

CONDIVIDI

“Friends”, la serie tv americana diventata cult potrebbe tornare con uno speciale targato HBO per i 25 anni dalla messa in onda della prima puntata. I fan già pregustano la reunion.

I protagonisti della serie “Friends” (Twitter)

Ci sono serie tv diventate cult prima ancora dell’avvento dello streaming, questo le rende intramontabili perchè il loro successo è figlio di quel periodo (non così remoto) in cui la semplicità nel poter vedere un contenuto seriale non era così scontata come oggi.

Attualmente siamo invasi da contenuti seriali, al punto che la fiction ha sostituito – nella mente dei più – la passione per i classici lungometraggi: gli episodi durano comunque meno, poiché grazie allo streaming vengono eliminate le pubblicità e soprattutto l’attesa fra un episodio e l’altro. Infatti, nel primo ventennio del nuovo millennio, il valore aggiunto è proprio l’immediatezza: nessuno vuole più aspettare, nemmeno nelle comodità. Quindi le stagioni escono tutte insieme, con ciascun episodio già a disposizione.

“Friends”, la serie tv potrebbe tornare con uno speciale su HBO: l’idea per i 25 anni del telefilm

Una scena della serie tv “Friends” (Twitter)

Questo comporta l’eliminazione dell’attesa che, se da una parte può essere un bene, diventa controproducente nel momento in cui toglie la curiosità e la bramosia settimanale per aspettare un nuovo episodio e frammento della vicenda. Tutto ciò, un tempo, permetteva di creare l’hype – ovvero quell’interesse sfrenato da parte del pubblico che dava a uno sceneggiato ulteriore lustro – che oggi è divenuto astinenza.

Le serie tv sono arrivate a creare dipendenza proprio perchè facilmente reperibili in una soluzione unica da introiettare velocemente, per questo il loro successo – in un contesto odierno – è fugace ed effimero. Può durare una, due, massimo tre stagioni. Certo poi ci sono le eccezioni come Breaking Bad e “Better Call Saul”, ma confermano la regola nel momento in cui si nota come fra la messa in onda di una stagione e l’altra siano passati anni. Proprio per lasciare il pubblico con l’acquolina in bocca e l’interesse alle stelle.

Lo stesso, forse anche triplicato con l’usura del tempo, che ha suscitato “Friends”: la serie tv americana più amata di sempre ha ottenuto successo prima dell’avvento dei social e della trasmissione di format su piattaforme telematiche. Il seguito televisivo per dieci stagioni (dal ’94 al 2004) la rende senza alcun dubbio intramontabile, le persone interrompevano ogni attività per vedere una puntata. Cosa che oggi diventa impensabile, vista la disponibilità immensa di contenuti reperibili sul Web.

Proprio a fronte di questo successo mai scalfito è stato chiesto più volte al cast di “Friends” di fare una reunion. Da parte loro c’è sempre stata una ritrosia, la paura di intaccare un capolavoro così ben risuscito resta comunque tanta, ma secondo l’Hollywood Reporter il telefilm tornerà con uno speciale su HBO. Il pretesto sarebbe il 25esimo anniversario dalla messa in onda della fiction. Traguardo che andrebbe omaggiato con tutti i crismi, l’occasione perfetta per mettere altra carne al fuoco.

Partendo da questa ipotesi, sempre più plausibile stando alla stampa statunitense, la foto postata qualche tempo fa da Jennifer Aniston – sbarcata da poco su Instagram – potrebbe rivelarsi un ulteriore indizio. Il selfie che immortala parte del cast non andrebbe a rappresentare soltanto una rimpatriata fra vecchi colleghi ed amici, ma sarebbe l’ultimo tassello di un mosaico intricato che porta a quello che i fan aspettano da un quarto di secolo: veder riunita la comitiva più irriverente e scanzonata d’America.

Leggi anche –> Jennifer Aniston sbarca su Instagram: la prima foto è già virale

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI