Home Reality Show Grande Fratello Ambra Lombardo: “troppo magra per un amore violento e ho rifatto il...

Ambra Lombardo: “troppo magra per un amore violento e ho rifatto il seno”

CONDIVIDI

Ambra Lombardo confessa di essersi rifatta il seno a causa di un eccessivo dimagrimento causato da un amore violento prima del Grande Fratello.

ambra lombardo seno nuovo

Ambra Lombardo confessa di essersi rifatta il seno a causa di un amore violento che le ha causato un eccessivo dimagrimento. Tutto è accaduto prima della partecipazione della professoressa al Grande Fratello 2019, ma volendo voltare definitivamente pagina, Ambra ha deciso di regalarsi anche un seno nuovo. Una scelta che rifarebbe e di cui è molto felice come ha raccontato nel salotto di Pomeriggio 5.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda gossip, programmi tv e reality e i suoi concorrenti CLICCA QUI!

Ambra Lombardo: “seno nuovo dopo un amore violento. Ero dimagrita troppo”

ambra lombardo

Nel corso di un’intervista a Non succederà più di Giada Di Miceli su Radio Radio, Ambra Lombardo ha dichiarato: “Ho deciso di rifarmi il seno perché si era svuotato a causa di un forte dimagrimento. Sono stata poco bene a seguito di un amore malato e di maltrattamenti domestici. Per questo ho perso molto peso e ovviamente il seno”.

Potrebbe interessarti anche—>Kikò Nalli, duro sfogo nella notte: Ambra Lombardo risponde

In un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Di Più, Ambra aveva raccontato i dettagli dell’amore violento vissuto: “Per anni quando vivevo in Sicilia sono stata vittima di violenze fisiche e psicologiche. Tutto è cominciato quando ho conosciuto un uomo sbagliato, un uomo che all’inizio sembrava giusto, ma che purtroppo mi ha condotto all’inferno”.

La professoressa aveva anche aggiunto: “Tutto è iniziato quando avevo ventisei anni. Era geloso dei ragazzi che avevo conosciuto in passato. Mi recriminava storie di quando nemmeno ci conoscevamo: trascorsi inventati perché io non lo avevo mai tradito. E si arrabbiava. Un giorno mi strinse le mani al collo fino quasi a soffocarmi. Non mi prendeva a schiaffi, preferiva strattonarmi”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI