Home Bellezza Capelli Capelli e doppie punte: perché nascono? Cause, rimedi e prevenzione

Capelli e doppie punte: perché nascono? Cause, rimedi e prevenzione

CONDIVIDI

Capelli e doppie punte: perché nascono? Quali sono le cause, i rimedi da usare a casa e le ricette per preparare le maschere e i cristalli liquidi direttamente a casa

capelli doppie punte ( Istock Photos)

Quando parliamo di capelli danneggiati la prima cosa che ci viene in mente sono le doppie punte. Chi tra noi donne non ha mai avuto il problema delle doppie punte? Chiome ricce, capelli lisci e mossi, tutte hanno avuto a che fare con la piega delle doppie punte.Non siete sole in questa eterna lotta per una chioma sana e lucente. Le doppie punte si formano soprattutto sui capelli lunghi quando questi non vengono spuntati con regolarità e sono causate soprattutto da trattamenti troppo aggressivi o abitudini scorrette che possono rovinare la cuticola esterna dei capelli. I capelli stressati tenderanno quindi a seccarsi, perdere lucentezza e colore e a dividersi all’estremità causando la formazione di doppie punte. Ma perché nascono le doppie punte? Quali sono i rimedi da adottare per non tagliarli? e sopratutto quali sono i rimedi per prevenirli? Esistono, basta solo conoscerli e metterli in pratica per una chioma davvero sana e lucente! Scopriamo un po’ di più sulle doppie punte e seguendo i consigli giusti potete dire bye bye capelli danneggiati!

Potrebbe interessarti anche: Capelli: la tecnica del Plopping per ridefinire i ricci – VIDEO

Capelli e Doppie punte: perché nascono? Le cause

capelli e doppie punte, perché nascono (Istock Photos)

Le doppie punte, inestetismo conosciuto anche come tricoptilosi, sono alterazioni strutturali del capello. La tricoptilosi non è altro che quell’indebolimento del capello che porta alle comuni e tanto odiate doppie (e a volte anche triple) punte. Con il tempo, la cuticola che avvolge il fusto capillifero si sfalda causando un deterioramento del capello stesso. Quest’ultimo si presenterà con la parte terminale biforcuta che conferirà all’intera chioma un aspetto sfibrato, opaco, secco e fragile.Perché si formano le doppie punte? Di base possiamo dire che più il capello è fragile, fine, indebolito e più è facile che tenda a biforcarsi.

Vi sono poi comportamenti, spesso comuni (tra cui l’uso esagerato e troppo vigoroso della spazzola), che contribuiscono significativamente ad accelerare il processo di formazione delle doppie punte. Sia che si tratti di lesioni termiche – dovute a uso eccessivo di phon, piastre e arricciacapelli – sia in caso di lesioni chimiche – dovute a colorazioni, decolorazioni, trattamenti stiranti e permanenti – il risultato è il medesimo: capelli spenti, facili a rompersi, opachi e inevitabile comparsa di doppie punte. Ma quali sono le cause che portano alla nascita delle doppie punte?

  • L’uso quotidiano di phon, piastre e arricciacapelli: l’uso costante e sbagliato di fonti di calore eccessivo come il phon e le piastre. Il calore eccessivo è una delle prime cause che possono compromettere l’integrità del capello. Quando si utilizza phon, ferro arricciacapelli o piastra impostate una temperatura medio-bassa. È bene evitare l’uso quotidiano della piastra e del ferro arricciacapelli poiché favoriscono la formazione delle doppie punte. Inoltre, l’uso esagerato e troppo vigoroso della spazzola sfibra il capello deteriorandolo ulteriormente.
  • Trattamenti chimici: rappresentano la causa principale delle doppie punte. Colorazioni, decolorazioni, permanenti e colpi di sole compromettono seriamente la salute dei nostri capelli. Cercate di optare sempre per trattamenti naturali e meno aggressivi possibili.
  • Raggi UV: l’eccessiva esposizione ai raggi solari o lampade abbronzanti favorisce la formazione delle doppie punte. Proteggete sempre la chioma con prodotti specifici per capelli, prediligendo ovviamente quelli naturali!
  • Stile di vita sbagliato: un’alimentazione squilibrata ed il fumo di sigaretta contribuiscono ad indebolire il capello. L’indebolimento del fusto capillare è il principale fattore di rischio per l’instaurarsi di questo antiestetico fenomeno.
  • Cloro e salsedine: entrambi sono nemici per la salute dei nostri capelli. Dopo un bel bagno in piscina o al mare risciacquate i capelli così da ridurre l’assorbimento di queste sostanze.
  • Lavaggi giornalieri: lavare i capelli ogni giorno, soprattutto con prodotti scadenti, mette a dura prova l’integrità del capello promuovendo la formazione delle doppie punte. Si consiglia, per chi fa sport, di legare i capelli in uno chignon, in modo da preservare i capelli e evitare così di lavarli tutti i giorni.

Come prevenire la nascita delle doppie punte

capelli e doppie punte, come prevenire la nascita delle doppie punte (Istock Photos)

Se avete una chioma fluida, brillante e senza doppie punte, siete tra le pochissime fortunate ma, badate bene, la doppia punta è sempre dietro l’angolo e basta poco affinché spunti nei vostri magnifici capelli.  Uno dei motivi della nascita delle doppie punte sono le colorazioni e le permanenti. Come fare, quindi se avete necessità di colorare i vostri capelli? Per colorare i capelli senza danneggiarli, per esempio, si può ricorrere all’uso di tinte naturali come l’henné o le tinte prive di ammoniaca in vendita nelle erboristerie. Per diminuire la frequenza delle colorazioni permanenti, è possibile ricorrere a riflessanti naturali: l’infuso di camomilla se avete i capelli chiari, il decotto di salvia se li avete castani o neri e la tisana di karkadé per avere riflessi mogano.
Ma se non siete tra coloro che tingono i capelli ma avete comunque il problema delle doppie punte, allora come fare per prevenire questa orrenda biforcazione del capello ed evitare così di tagliarli? Seguite i consigli, semplici, riportati di seguito:

  • Non strofinate o pettinate i capelli quando sono bagnati, al massimo usate un pettine di legno a denti larghi;
  • Se amate le code di cavallo e gli chignon, usate nastri ed elastici morbidi, che non traumatizzino troppo il capello;
  • Prima di procedere con l’asciugatura applicate sulle punte un prodotto leave in che protegga ulteriormente le punte dal calore e dall’inquinamento;
  • Evitate, per quanto possibile, trattamenti chimici; e se proprio dovete fare il colore, prediligete qualcosa di naturale come shampoo coloranti o l’henné
  • Scegliete spazzole con setole naturali e agite con dolcezza (non state strigliando un cavallo);
  • Fate con regolarità impacchi e maschere nutrienti che possano idratare e rinforzare i capelli.
  • Per modellare i capelli preferite il gel d’aloe anziché le schiume e i gel per capelli, soprattutto sulle punte.

Potrebbe interessarti anche: Calendario lunare:Settembre 2019, quando tagliare i capelli -VIDEO

Potrebbe interessarti anche: Calendario lunare di Settembre: quando NON tagliare i capelli-VIDEO

Come eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli

capelli e doppie punte, come prevenire la formazione (Istock)

Si sa, quando nascono le odiose doppie punte, l’unico rimedio utile è quello di dare un taglio netto ai capelli. E se ci fosse un altro modo? Se per magia potremmo eliminare le doppie punte senza ricorrere necessariamente al taglio? Utopia? No donne, realtà! Come fare? Seguendo queste semplici mosse.

  • Utilizza i prodotti giusti: Come prima cosa eliminare le doppie punte è possibile facendo utilizzo di prodotti giusti, studiati per riparare le microfratture subite dai capelli e che solitamente contano tra i propri ingredienti aminoacidi affini alla cheratina, proteine di origine vegetale, minerali vitamine. Le doppie punte sono così sigillate ed eliminate.
  • Non strofinare i capelli dopo il lavaggio: una tecnica soft che permette di eliminare le doppie punte è quella di non strofinare i capelli dopo il lavaggio ma, semplicemente, tamponarli delicatamente. Utilizza un asciugamano in microfibra, questo materiale riduce al minimo l’attrito dei capelli crespi e il suo effetto crespo.
  • Asciugare i capelli all’aria: questo sarebbe l’ideale, sempre. Ma se in inverno la procedura rischia di farci ammalare e non è propriamente consigliata, quando inizia a fare caldo possiamo prendere in considerazione questa opzione che non stressa i fusti e le punte e permette ai capelli di non essere sottoposti ai danni del calore meccanico.
  • Usa la giusta distanza con il phon: Se al phon non sai proprio rinunciare, almeno assicurati di non tenerlo troppo attaccato alla testa e di non usare temperature troppo elevate: un corretto uso di questo strumento può senza dubbio aiutare a rendere le tue lunghezze più in salute.
  • Usa sempre un trattamento termo-protettore: Se poi oltre al phon sei solita usare anche piastre e arricciacapelli, assicurati di distribuire sui capelli un buon trattamento termo protettore. In commercio ne esistono di diversi. Bastano un paio di gocce da distribuire solo sulla lunghezza facendo ben attenzione a spalmarle anche sulle punte.
  • Fai delle acconciature morbide: se devi legare i capelli perché magari fai sport o, semplicemente perché ti piace, il consiglio è quello di non stressarli con elastici troppo stretti. Evita, dunque di tirare i capelli in modo eccessivo in code di cavallo strettissime, usa, invece acconciature morbide e, possibilmente, elastici in tessuto, cotone, rivestiti di stoffa o raso. Perfetti quelli a spirale che non spezzano i fusti e non danneggiano le fibre del capello.
  • Usa un cuscino con fodera in seta o raso: per evitare l’effetto crespo, limitare gli sfregamenti eccessivi e la fragilità delle punte, scegli per i tuoi cuscini delle fodere in raso o seta ed evita invece il cotone. I tuoi capelli saranno più belli e tu sarai anche molto più comoda!

Potrebbe interessarti anche: Capelli crespi, come trattarli? rimedi naturali fai da te

Rimedi naturali per eliminare le doppie punte: ricette da fare a casa

capelli e doppie punte, i rimedi per eliminare le doppie punte (Istock)

Le doppie punte compaiono in seguito a trattamenti cosmetici scorretti o troppo aggressivi che sfibrano e seccano i capelli fino a farli dividere alle estremità. Possiamo prevenire la formazione di doppie punte prendendoci cura dei nostri capelli e combattere con rimedi naturali le doppie punte già formate. Se le doppie punte tormentano i vostri capelli a tal punto da rendere l’intera chioma sfibrata e opaca è inutile dire che il miglior rimedio è senza dubbio la spuntatina dal parrucchiere! Purtroppo quando il problema diventa eccessivamente visibile la semplice spuntatina non sarà più sufficiente e bisognerà ricorrere a tagli piuttosto “drastici”. Tuttavia, se la chioma non è ancora completamente invasa dalle doppie punte è possibile mettere in atto efficaci rimedi naturali per evitare di ricorrere successivamente al taglio. Scopriamo insieme alcuni rimedi per curare, nutrire e coccolare i nostri capelli in modo del tutto naturali. Un ottimo rimedio per ovviare al problema delle doppie punte sono sicuramente le maschere per capelli fai da te: nutrienti, idratanti ed emollienti. Si possono preparare comodamente in casa utilizzando solo ingredienti naturali e dalle mille proprietà benefiche. La maschera va applicata sui capelli asciutti, prima del lavaggio, e lasciata in posa per circa 30 – 40 minuti. Ma quali ingredienti usare?

  • Burro di karitè: sostanza dagli straordinari benefici! Vanta numerose proprietà che lo rendono molto probabilmente l’ingrediente più utilizzato nella cosmesi naturale. Nutre, lenisce, ammorbidisce, idrata, cicatrizza e decongestiona.
  • Oli vegetali: gli oli vegetali come quello di mandorle, d’oliva, cocco, jojoba o lino sono ottimi per il loro potere emolliente, addolcente, elasticizzante, lenitivo e nutriente.
  • Yogurt bianco intero: ricchissimo di nutrienti utili per garantire la corretta idratazione ed il giusto nutrimento al capello. Aiuta a riparare i capelli secchi e danneggiati.
  • Uovo: ricca fonte di proteine, l’uovo è un super ricostituente e lucidante per chiome sfibrate. Ottimo anche quando utilizzato come shampoo…il famoso rimedio della nonna!
  • Miele: possiede notevoli proprietà idratanti, oltre alle vitamine e sali minerali. La sua composizione e consistenza assicurano vigore, forza e protezione ai capelli.

Se vuoi restare aggiornato sulla categoria capelli, benessere e bellezza fai da te clicca qui!

1. La maschera per eliminare le doppie punte all’avocado – Ricetta

Cosa cucino oggi? Il menu completo per pranzo e cena con l'avocado Capelli e doppie punte, la maschera all’avocado Fonte foto: Pixabay

L’avocado è un frutto esotico contenente molte vitamine, grassi e sostanze nutritive. Motivo per cui è particolarmente indicato in caso di doppie punte. La preparazione è molto semplice:

  • Schiacciate la polpa fino a quando non diventa una purea
  • aggiungete 2 cucchiai di un olio vegetale a piacere (mandorle, d’oliva, cocco, ecc.).
  • Applicate la crema ottenuta sulle lunghezze e punte,
  • lasciate in posa per 30 minuti circa e
  • risciacquare con acqua fredda.

2. La maschera all’olio di oliva, uovo e aceto di mele

Capelli e doppie punte, la maschera olio aceto e uovo (Thinkstock)

Per preparare questa maschera vi serviranno solo 3 ingredienti: olio d’oliva, uovo e aceto di mele. I principi attivi e nutritivi contenuti all’interno di questi alimenti suggeriscono al capello una resistenza massima. L’aceto di mele è ottimo come lisciante, l’uovo ripara e protegge i capelli danneggiati e l’olio d’oliva dona un effetto seta. Da provare assolutamente una volta la settimana! Come preparare la maschera:

Preparazione: sbattere l’uovo in una ciotola, aggiungere due cucchiai di olio e due di aceto di mele. Riscaldare il composto a bagno maria, applicarlo sulle punte e lasciarlo in posa per circa mezzora. Risciacquare e procedere con l’abituale shampoo e balsamo.
Risultato? punte nutrite e brillanti già dalla prima applicazione! Provare per credere

3. I cristalli liquidi protettivi fai da te: la ricetta

Capelli e doppie punte, i cristalli liquidi fai da te (Istock)

Purtroppo in commercio i cristalli liquidi sono composti da siliconi che impediscono l’ossigenazione dei capelli. Perché allora non creare i cristalli liquidi in casa? Gli ingredienti:

  • Olio di cocco 30 ml
  • Olio essenziale di rosmarino 5 gocce
  • Olio essenziale di lavanda 5 gocce

Preparazione:

Una volta che avrete i 30 ml di olio di cocco frazionato,  aggiungete 5 gocce di olio essenziale di rosmarino (rimineralizzante) e 5 gocce di lavanda, che serviranno come lucidante per i capelli. Applicate il composto ottenuto sulle punte asciutte o leggermente umide. Risultato?  l’intera chioma risulterà nutrita e lucidissima.

4. Impacco ristrutturante al burro di karitè

capelli e doppie punte, il burro di karitè (Istock Photos)

Il burro di karité è una sostanza grassa molto nutriente per la fibra del capello e vi permetterà di curare l’eccessiva secchezza e aridità, anche sulle punte. Per questo rimedio alle doppie punte vi sarà sufficiente prendere una piccola quantità di burro di karité, scaldarlo con le mani e, quando si sarà ammorbidito, potrete metterlo sulle punte e sulla lunghezza del capello.

Lasciate agire il burro per qualche ora e procedete poi al normale lavaggio. Utilizzate l’impacco ristrutturante al burro di karité ogni volta che sentite l’esigenza di curare i capelli e le punte secche e sfibrate.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI