Dieta mediterranea da 1300 calorie, perfetta per il cervello

0
127

Diversi studi hanno confermato che con la dieta mediterranea da 1300 calorie il cervello è molto più efficiente

dieta iStock

La dieta mediterranea è perfetta per stare bene, ma anche per lo studio. Una conferma ulteriore è arrivata di recente dallo studio portato avanti dall’equipe di due università spagnole.
Sotto la loro lente di ingrandimento il rapporto tra l’efficienza dello studio e l’alimentazione. Hanno messo sotto la loro sente di approfondimento più di 10mila studenti dimostrando un fatto chiaro. Tutti quelli che basano la loro alimentazione quotidiana sulla dieta mediterranea dimostrano una maggiore efficienza.

Il segreto? Quello di un regime alimentare non troppo rigido, ma che prevede una serie di alimenti efficienti e rapidi del fisico. Il bello della dieta mediterranea è che ogni giorno è varia e stuzzicante. I principi fondamentali sono quelli di dare spazio a frutta, verdura e cereali sempre di stagione e condire con olio d’oliva. In più bere almeno due litri di acqua al giorno e consumare moderatamente il vino. E ancora, pesce, frutti di mare e carne magra sono meglio della carne rossa.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Dieta & Alimentazione  CLICCA QUI

Dieta mediterranea da 1300 calorie, un esempio di menù

9 alimenti per migliorare la salute del cervello e farlo ringiovanire di 10 anni

Cosa mangiare quindi per fare rendere al meglio il cervello? Ecco una dieta mediterranea da 1.300 calorie, buona per la testa e per il fisico.

A colazione tutti i giorni 150 ml di latte parzialmente scremato, 30 g di pane integrale con un cucchiaino di miele o di marmellata. Per spuntino un vasetto di yogurt magro, bianco o alla frutta oppure un frutto fresco e per merenda una banana o una mela.
Lunedì a pranzo 70 g di riso con un cucchiaino di olio extravergine e parmigiano, 100 g di petto di pollo ai ferri, 50 g di insalata con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, una pesca. A cena invece passato di verdura, 50 g di prosciutto crudo magro, 200 g di zucchine bollite e 50 g di pane.

Il martedì a mezzogiorno 70 g di pasta condita con 100 g di melanzane grigliate, 100 g di ricotta vaccina, 50 g di insalata verde con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva e per cena spiedini di pesce con fagiolini bolliti, 50 g di pane, 200 g di frutti di bosco.
Al terzo giorno per pranzo 150 g di pesce spada ai ferri, 200 g di pomodori con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e basilico fresco, 50 g di pane. La sera 70 gdi spaghetti con le vongole in bianco, 50 g di spinaci in insalata con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, 200 g di ananas fresco.

Giovedì a pranzo 70 g di riso condito con sugo di pomodoro, una bistecchina di manzo, 200 g di peperoni con un cucchiaino di olio extravergine di oliva. A cena una frittata di due uova con verdure, 200 g di carote crude con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, una mela. Al venerdì per pranzo 60 g di spaghetti conditi con aglio, olio e peperoncino, 80 g di fagioli conditi con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, 100 g di albicocche. Infine a cena hamburger con 100 g di spinaci bolliti, 50 g di pane.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Ti potrebbe interessare anche >>>