Home Attualità Donald Trump vuole autorizzare la deforestazione dell’Alaska

Donald Trump vuole autorizzare la deforestazione dell’Alaska

CONDIVIDI

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, continua ad agire in contrasto con qualsiasi pensiero ecologico.

deforestazione Alaska Deforestazione dell’ Alaska – Fonte: Pixabay

Donald Trump sta cercando di invertire le restrizioni al taglio, all’estrazione e allo sfruttamento energetico di 6,75 milioni di ettari della foresta nazionale di Tongass, situata in Alaska.
L’importanza di questo spazio naturale è vitale, non solo per gli Stati Uniti, ma anche per la geologia globale, in quanto è la più grande foresta pluviale temperata del mondo, secondo il Washington Post.
Secondo il giornale della capitale, gli sforzi per iniziare lo sfruttamento della foresta sono a buon punto, poiché Trump avrebbe già discusso la questione con il governatore dell’Alaska, il repubblicano Mike Dunleavy.
Inoltre, il presidente degli Stati Uniti ha già ordinato al suo segretario all’Agricoltura, Sonny Perdue, di decretare un’estensione in quel territorio.

Se vuoi essere informato su tutte le novità dall’Italia e dal mondo  CLICCA QUI

Ambiente VS economia

deforestazione dell'Alaska Donald Trump – Fonte: Pixabay

Se le intenzioni di Donald Trump vengono realizzate, ciò porterebbe alla mancata protezione di oltre la metà della foresta, consentendo il suo sfruttamento economico e la costruzione di strade.
Fu il presidente Bill Clinton che ordinò le restrizioni allo sfruttamento della foresta, giorni prima di lasciare la Casa Bianca. Durante l’amministrazione di George W. Bush hanno cercato di tornare per la prima volta e ora Trump ha di nuovo le stesse intenzioni.
La senatrice repubblicana dell’Alaska, Lisa Murkowski, ha anche esortato Trump a liberarsi delle restrizioni di Clinton.
“L’industria forestale è diminuita in modo precipitoso, ed è incredibile che i pochi mulini rimasti nella più grande foresta nazionale della nostra nazione debbano preoccuparsi costantemente dell’esaurimento delle scorte”, ha detto Murkowski.
Per la senatrice, le restrizioni al disboscamento stanno danneggiando seriamente l’economia della regione, in quanto l’Alaska dipende dall’industria del disboscamento.
Secondo il Washington Post, meno dell’1% dei posti di lavoro nel sud-est dell’Alaska dipende dall’industria del legno, mentre il 17% dipende dal turismo e l’8% dalla lavorazione del pesce.
Il giornale ha anche indicato che il governo di Donald Trump ha avuto particolare enfasi sulla questione dello sfruttamento delle foreste, perché l’anno scorso ha approvato una misura volta ad aumentare il disboscamento in questi territori protetti.

 

Perché la foresta di Tongass è fondamentale per il mondo intero

La Tongass National Forest è l’area temperata più grande del mondo e comprende una porzione gigantesca dell’Alaska sudorientale, un’area di confine con il Canada.
Questa natura selvaggia ospita boschi di abeti rossi, bruchi e cedri, ma anche fiumi con salmoni e fiordi imponenti.
Gli esperti affermano che il territorio protetto è vitale per specie come l’orso bruno, il cervo dalla coda nera e l’astore comune.

Trump è contro gli incendi dell’Amazzonia ma approva la deforestazione interna

Questa misura di Donald Trump arriva nel bel mezzo di una crisi d’incendio che colpisce la natura selvaggia del mondo.
Gli incendi in Amazzonia, in Africa e in Spagna dimostrano che il cambiamento climatico continua a intensificarsi.
Lo scorso fine settimana, durante il vertice del G7, Donald Trump ha espresso il suo sostegno e la sua disponibilità ad aiutare la sua controparte brasiliana, Jair Bolsonaro, ad estinguere l’incendio che minaccia il cosiddetto polmone del pianeta.
Tuttavia, nonostante le buone intenzioni di Trump con l’Amazzonia, allo stesso tempo sta cercando di eliminare le restrizioni allo sfruttamento di una delle foreste più importanti del mondo.

Di: LUCIA SCHETTINO

Potrebbe interessarti anche >>>

Foresta Amazzonica polmone della terra: tutto quello che c’è da sapere

Perché gli incendi boschivi in Amazzonia sono una minaccia per l’umanità?

Amazzonia, la triste verità della quale dovresti essere consapevole

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI