Macchie scure sulla pelle: ecco la ricetta al limone per eliminarle definitivamente

0
66

Ecco la ricetta della famosa crema al limone che elimina le macchie nere e dona una carnagione luminosa

Macchie scure sulla pelle: ecco la ricetta al limone per eliminarle definitivamenteDopo un’esposizione prolungata al sole, molte macchie scure possono spuntare in molte aree del corpo. Ascelle, gambe, pieghe del collo, molte parti possono essere interessate da queste imperfezioni.

Il primo responsabile di questa iperpigmentazione è il sole e i suoi raggi nocivi. Per eliminare queste antiestetiche macchie scure puoi provare una crema da fare in casa, con ingredienti naturali. Ti aiuterà a schiarire la pelle naturalmente.

Tutto quello di cui avrai bisogno è: limone, olio d’oliva, aloe vera e bicarbonato.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Macchie solari sulla pelle, eliminale così

Diversi fattori possono essere alla radice di queste imperfezioni. Rasatura aggressiva, iperpigmentazione, invecchiamento cutaneo, tutti fattori che possono favorire la formazione di macchie nere in diverse aree. Per favorire la regolarità della pelle, si consiglia un trucco naturale con ingredienti sbiancanti. Concentrati sui benefici di questi alimenti alternativi ai cosmetici.

I benefici del limone per sbiancare la pelle

Grazie al suo contenuto di vitamina C, il limone è raccomandato per sbiancare la pelle. Cicatrici tenaci, macchie nere, pelle morta, molte imperfezioni possono essere curate con gli agrumi. Secondo questo studio, l’acido ascorbico presente negli agrumi dovrebbe combattere attivamente contro l’iperpigmentazione. Un motivo convincente per usare il frutto dell’albero del limone come cosmetico naturale.

Limone, il tuo alleato anti-invecchiamento

L’invecchiamento cellulare può causare la comparsa di macchie nere. Per contrastare questo fenomeno, la vitamina C presente negli agrumi aumenta la produzione di collagene, essenziale per mantenere l’elasticità della pelle. Secondo un articolo pubblicato dalla rivista scientifica Nutrients, questa vitamina idrosolubile lotta contro gli effetti del tempo grazie alle sue proprietà antiossidanti.

Bicarbonato di sodio, ideale per la pelle come sbiancante

Per combattere le macchie nere, il bicarbonato di sodio è un buon rimedio. Le sue proprietà sbiancanti agiscono efficacemente contro le imperfezioni dovute all’iperpigmentazione o all’eccessiva rasatura. Inoltre, il suo potere abrasivo consente l’eliminazione della pelle morta che può contribuire a compiti sgradevoli.

Olio d’oliva, per proteggere la pelle

Per proteggere e idratare la pelle in profondità, niente è come poche gocce di olio d’oliva. Grazie alle sue virtù esfolianti, la carnagione riacquista la sua luminosità pur essendo protetta dall’invecchiamento. Secondo questo studio pubblicato sulla rivista International Journal of Molecular Sciences, l’olio d’oliva combatte l’infiammazione della pelle e crea una barriera naturale contro le aggressioni esterne.

Aloe vera, per idratare naturalmente

Ricca di acqua, l’aloe vera è un rimedio naturale raccomandato per idratare in profondità la pelle. Stimola anche la produzione di acido ialuronico essenziale per preservare i suoi tessuti dall’invecchiamento. Secondo questo studio, la pianta può combattere efficacemente i disturbi della pelle come la psoriasi.

Come preparare la mia pasta antimacchia?

Per ottenere risultati conclusivi sulle tue imperfezioni, ti consigliamo di utilizzare gli ingredienti di origine biologica.

Ingredienti:

Un cucchiaio di olio d’oliva
Un cucchiaio di bicarbonato di sodio
Due cucchiai di succo di limone
Mezza tazza di polpa di aloe vera

Preparazione:

Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia.
Applica la preparazione sulle aree interessate dalle macchie nere e lasciala agire per 10-15 minuti.
Risciacquare la pelle con acqua fredda.
Ripetere questo trattamento una volta alla settimana fino ad ottenere risultati soddisfacenti.

Attenzione:

Il limone può essere fotosensibilizzante. Si consiglia di non esporsi al sole a seguito di questo trattamento.

Fonte: Santè+