Peperoncino: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina

Il peperoncino è una spezia molto usata ed amata. Scopriamo insieme le sue proprietà, le possibili controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

peperoncino Fonte: IStock

Il peperoncino è una delle spezie da cucina più utilizzate, specie quando si vuole dare una marcia in più alle proprie pietanze. Ricco di vitamine e sali minerali è un alimento ricco di proprietà benefiche ma che come tutti può avere delle controindicazioni. Proviamo quindi a conoscerlo meglio, scoprendo tutto quel che c’è da sapere a riguardo, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici e i vari modi di usarlo in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Paprika: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i migliori rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sul peperoncino: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

peperoncino Fonte: IStock

Il peperoncino, noto anche come Capsicum annuum, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Solanacee, la stessa di pomodori, melanzane, patate e tabacco. Originario dell’America è arrivato in Europa con Cristoforo Colombo e da allora è riuscito a farsi amare sempre di più.
Noto per la sua piccantezza dovuta alla capsaicina, il peperoncino vanta diverse proprietà in base alle quali può risultare più o meno forte. Ricco di antiossidanti giova alla circolazione sanguigna ed è un valido aiuto per chi soffre di stipsi. Esistono diverse varietà di peperoncino e tra queste le più note sono il peperoncino comune, quello di Cayenna, il Jalapeno, etc… Quanto alle specie, se ne contano più di tremila.

Calorie e valori nutrizionali
Il peperoncino apporta all’incirca 40 calorie ogni 100 grammi, dati variabili in base al tipo di peperoncino usato. Ricco di vitamine e minerali contiene per lo più le vitamine C, A, K, E e quelle del gruppo B. Andando ai minerali, il peperoncino è ricco di potassio, rame e calcio. Contiene inoltre bioflavonoidi, lecitina e carotenoidi.

Proprietà e benefici

Il peperoncino vanta diverse proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Accelera il metabolismo
  • È un potente anti ossidante
  • Migliora la circolazione sanguigna
  • Stimola la motilità intestinale
  • Aiuta a ridurre il colesterolo
  • Funge da espettorante
  • Allevia i dolori di tipo articolare
  • Serve a prevenire le infezioni
  • È un antibatterico
  • Aiuta a perdere peso
  • Stimola la combustione dei grassi in eccesso
  • Funge da antistaminico
  • Agendo come vasodilatatore funge anche da afrodisiaco
  • È tra gli alimenti ok per gli allergici al nichel

Controindicazioni
Il peperoncino, per via della sua natura piccante, può irritare la mucosa gastrica. Il suo consumo è quindi sconsigliato se si soffre di gastrite, ulcera, cistite, epatite o emorroidi.
Per ovvie ragioni è sconsigliato darlo ai bambini sotto il 13 anni mentre donne in stato interessante o durante l’allattamento dovrebbero ridurne il consumo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Curcuma: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Come assumere il peperoncino e curiosità

Il peperoncino è una spezia molto usata in cucina. Perfetta per dare sapore a primi e secondi piatti, vanta varietà che possono essere impiegate anche nelle insalate. Il suo sapore particolare si presta anche in abbinamento ad alcuni dolci come ad esempio il cioccolato.
Quando si usa il peperoncino può essere utile tenere a mente la famosa scala di Scoville che classifica le tante varietà di questa spezia in base alla piccantezza andando da 0 a 10 gradi. Dove il valore massimo è per lo più insostenibile dalla maggior parte delle persone.

Andando alle curiosità:

  • Quando si eccede con il peperoncino e si ha la sensazione che la bocca stia andando a fuoco, bere acqua è del tutto inutile. Una possibile soluzione è data invece dal bere del vino o del latte e dal mangiare del formaggio. La capsaicina, infatti, diventa solubile con la caseina e con l’alcol. In alternativa si può sempre puntare sul pane.
  • Al momento il peperoncino ritenuto più piccante al mondo è il Naga Jolokia che contiene ben 855 mila SU (unità per misurare la piccantezza). Si tratta di una varietà così piccante che non è neppure in vendita visto che risulta praticamente immangiabile.
  • La capsaicina è il metodo di difesa naturale del peperoncino e al quale sono immuni solo gli uccelli che non ne avvertono il sapore e che non vengono distrutti dal loro apparato digerente. Grazie a loro quindi i semi eliminati attraverso le feci hanno consentito al peperoncino di riprodursi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Curry: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Leggi anche -> Cardamomo: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Leggi anche -> Zenzero: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo