Muore carbonizzata in auto, il suo profilo Facebook rivela tutto

La polizia trova una donna di 32 anni morta in un incidente d’auto: apre il suo Facebook e realizza la tremenda verità

Al giorno d’oggi, il telefono è parte integrante della nostra vita e il suo utilizzo spesso subentra nelle nostre vite quotidiane. Con la famiglia, gli amici o anche alla guida, inviare un messaggio o rispondere a una chiamata è da inconscienti. Questi atti apparentemente innocui nascondono molti rischi alla guida e possono persino essere fatali. Ecco la triste storia di una giovane donna che non voleva altro che condividere la sua gioia di vivere sui social network, trasmessa dal Dailymail.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Secondo il codice della strada, l’uso del telefono è un reato severamente sanzionato, sia per le auto che per i veicoli a due ruote. E per una buona ragione, questo atto porta a una perdita di concentrazione che può facilmente portare a conseguenze disastrose.

Secondo la delegazione della sicurezza stradale, chiamare durante la guida moltiplica il rischio di incidenti per 3. Rispondere ad un messaggio o ad a una chiamata (anche usando l’uricolare), in qualche modo distogliere l’attenzione del guidatore.

Per quanto riguarda gli automobilisti, gli incidenti mortali sono diminuiti ma numero relativamente grande e significativo di decessi è stato registrato nel 2018. Le tre principali cause di incidenti sono:

– Il consumo di alcol e stupefacenti

– Mancato rispetto delle priorità durante la guida

– La mancanza di attenzione

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Donna morta a causa di un post di Facebook

Torniamo alla mancanza di attenzione raccontando questa storia che ha avuto luogo nell’High Point, una città nella Carolina del Nord dove la giovane Courtney Sanford era felice di ascoltare “Happy”, la famosa canzone di Pharell Williams, cantante americano, durante il suo viaggio. Volendo condividere il suo buon umore, la donna di 32 anni prende il suo telefono, decide di fare un selfie e condividere questa sua foto con la didascalia: “Questa canzone mi rende Happy! “. Una pubblicazione di pochi secondi che gli è costata la vita perché un minuto dopo averla condivisa, il 911 riceve una chiamata, l’auto di Courtney aveva urtato un camion.

La giovane donna non è sopravvissuta dopo che il suo veicolo si è deviato dalla strada finendo in un fossato, vicino ad alcuni alberi, prima di prendere fuoco in seguito. Il camion in questione ha colpito un albero. Secondo Dailymail, l’uso di alcol o droghe non è stato rilevato. Tuttavia, sono stati effettuati test tossicologici per garantire l’affidabilità delle informazioni.

Sempre secondo la Delegazione della sicurezza stradale, esiste una serie di atti formalmente vietati per il conducente e che è indispensabile evitare:

– tenere il telefono durante la guida

– ndossare un auricolare audio

– utilizzare l’auricolare bluetooth

– usare le sue cuffie.

Azioni di sicurezza da adottare al volante

Per garantirne la sicurezza ed evitare il più possibile i pericoli che possono verificarsi sulle strade, si raccomanda di seguire queste indicazioni in relazione all’uso del telefono una volta al volante:

– Interrompere completamente dove è consentito rispondere a una chiamata, a un messaggio o se si desidera effettuare una chiamata;

– Non navigare in Internet / social network durante la guida.

Qualsiasi altro uso del telefono rimane proibito e rappresenta un vero pericolo per il conducente.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Da leggere