Home Salute e Benessere Fitness Truekrav: il nuovo modo di fare combattimento e difesa

Truekrav: il nuovo modo di fare combattimento e difesa

CONDIVIDI

Spesso sapersi muovere in certi momenti può salvarci la vita: ecco perché il truekrav addestra a difendersi e a fare combattimento. Scopri questa pratica..

truekrav
Combattimento. IStock

E’ stato fondato a Milano e insegna a difendersi fisicamente ma anche mentalmente: in questo caso quindi, c’è molto più del fitness. Questa disciplina nasce proprio con l’intento di comprendere cosa fare nel caso in cui si venga colpiti da un furto o da un qualsiasi tipo di violenza.

Importante, a questo proposito, è notare i dati Istat su questo argomento: in Italia il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito nel corso della sua vita una violenza di tipo fisico o sessuale.

Ad analizzare questi dati e prendere una vera e propria decisione rivoluzionaria è stata Etienne Ferreira, il fondatore di quello che ad oggi è un vero e proprio metodo di allenamento innovativo.

Le lezioni di questa disciplina partono però da un presupposto positivo: anche se potrebbe non succedere mai niente, un allenamento simile può metterci in condizioni di sapere come comportarci.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno sulle notizie della categoria fitness, CLICCA QUI!

Truekrav: ecco come ci si allena per restare in forma e sapersi difendere

truekrav
Allenamento, IStock

Come si pratica questa disciplina? Ci sono due momenti diversi dell’allenamento: il primo è dedicato al workout, durante il quale si fa una breve corsa di riscaldamento. Il clou arriva nella seconda parte, molto più pratica: qui bisogna imparare a capire che chi aggredisce semplicemente vuole qualcosa di valore, ma in caso contrario bisogna agire.

Proprio in quest’ottica è importante sfruttare le parti più forti del corpo femminile: la tecnica migliore quindi sta nel tirare ginocchiate e gomitate. Mai opporsi a chi aggredisce: bisogna indietreggiare se lui fa lo stesso o coglierlo di sorpresa se avanza.

Infine, la lezione si conclude con quello che è chiamato “falling down“, ovvero tirare dei pugni su un sacco posto a terra per 30 secondi mentre l’allenatore cerca di distrarti e spostarti. In questo modo sarà possibile allenare la concentrazione e avere la giusta dose di adrenalina in corpo.

Da Vogue

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Psiche: il ruolo delle emozioni negli sport da combattimento

Fitness: Scegli il tipo di corsa che fa per te in base alle tue caratteristiche

Fitness: come restare in forma con un allenamento di soli sette minuti