Home Psiche

Psiche: il ruolo delle emozioni negli sport da combattimento

CONDIVIDI
(IStock)

E’ uso abbastanza comune pensare che chi pratica uno sport da combattimento non abbia molta empatia o che comunque metta da parte gli aspetti emotivi. In realtà le emozioni giocano spesso brutti scherzi nella pratica sportiva e quanto conoscerle e gestirle possa invece favorire risultati positivi. In molti sport da combattimento la mente ha un ruolo fondamentale nel suo adempimento. E’ soprattutto l’intelligenza emotiva, ossia la capacità di riconoscere le proprie e le emozioni altrui, il cardine fondamentale che accompagna chi pratica questi sport.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: attacchi di panico causa e sintomi

Il ruolo delle emozioni nello sport da combattimento

Le emozioni rivestono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni , l’intensità delle emozioni può migliorare od ostacolare la propria prestazione. Ciò che influisce sullo sport è proprio la capacità di riconoscere le proprie emozioni e valutare gli effetti che queste hanno sull’aurousal, ossia l’attivazione fisiologica e psicologica, e regolarla; comprendere le emozioni dell’avversario per prevederne il comportamento; riuscire a mascherare le proprie emozioni per manipolare le reazioni altrui, saper gestire le proprie emozioni per vivere meglio la situazione.

Recentemente è stato condotto uno studio sulla regolazione delle emozioni e gli sport da combattimento che ha permesso di teorizzare il concetto di intelligenza emotiva. Secondo i ricercatori esistono alcuni importanti aspetti che caratterizzano l’intelligenza emotiva  e che sono collegati alle prestazioni degli atleti che praticano sport da combattimento. Si tratta quindi di essere capaci di  decodificare e autoregolare le proprie emozioni così da mantenere un livello di attivazione mentale adeguato per mantenere la concentrazione sulla gare senza farsi sopraffare dalla pressione. Essere in grado di interpretare e decodificare l’avversario così da saperne cogliere gli aspetti deboli e anticiparne le mosse.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: depressione reattiva

Il pugilato è uno sport mentale è come giocare una partita a scacchi bisogna essere allenati ad anticipare le mosse dell’ avversario essere sempre un passo avanti a lui!