Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta 80/20: a tavola portiamo dovere e piacere

Dieta 80/20: a tavola portiamo dovere e piacere

CONDIVIDI

Arriva dall’Australia un regime alimentare che ha già diverse seguaci in tutto il mondo, anche nomi importanti: è la dieta 80/20 e vi spieghiamo come funziona.

Gisele Bundchen

Volete essere belle, magre e sane come Gisele Bündchen. Nessun problema, il metodo c’è: è la dieta 80/20 ideata dalla chef australiana Teresa Cutter che in poco tempo è diventata seguitissima anche dai Vip internazionali.

Un regime alimentare che promette di far perdere anche cinque o sei chili in un lasso di tempo molto ristretto e senza troppe rinunce. É tutto scritto nel bestseller ‘The 80/20 Diet’ e il principio è semplice: bisogna portare a tavola l’80% di piatti sani e nutrienti, ma anche il 20% di capricci.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Come funziona la dieta 80/20?

 

Dieta Paleo
Dieta

Se la dieta è il vostro incubo quotidiano e pensare di dover rinunciare a troppi piaceri della vita (e della tavola) per essere più magre, da qualche tempo c’è un rimedio efficace. La dieta 80/20 infatti è nata per equilibrare quello che serve e quello che invece è un vero sfizio, perché alle volte trasgredire fa bene e non ci deve far sentire in colpa.

Teresa Cutter è una famosa chef e ha deciso di investire la sua ricerca culinaria sui principi di una cucina sana e nutriente. Per questo ha ideato la dieta 80/20 che ha poche e semplici regole da seguire però alla lettera.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Pancia gonfia: ecco i 10 cibi che risolvono il problema

Il principio alla base è che la maggior parte di quello che portiamo a tavola deve essere sano. E per sano intendiamo cibo veramente a km zero, non sottoposto a processi di raffinazioni o altri tipi di lavorazioni e se possibile anche biologico. Quindi è essenziale il consumo in larga parte di frutta e verdura.
Poi però c’è anche un altro 20%, quello dedicato a piccole porzioni di quello che non fa necessariamente bene ma appaga tutti i nostri sensi. Quindi se mangiamo un piatto di carni bianche o pesce alla griglia con un contorno di zucchine, possiamo concludere il pasto con una porzione piccola di dolce perché questo, come spiega la stessa Teresa Cutter “aiuterà a sostenere una dieta sana, per tutta la vita”. Lo stesso discorso vale per la pizza, al massimo una volta alla settimana, o per un hamburger. Un’eccezione può essere concessa ma non deve diventare la regola.

Quali sono quindi gli alimenti che non devono mai mancare in tavola per la dieta 80/20? Oltre alla verdura e alla frutta, anche legumi, proteine magre, cereali integrali, semi, molta acqua. Il nostro consiglio però è uno solo: per quanto possa essere valido questo regime alimentare, se volete dimagrire veramente consultate un nutrizionista o un dietologo professionista.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI