Home Salute e Benessere 17 alimenti ricchi di magnesio per combattere ansia, depressione e infarto

17 alimenti ricchi di magnesio per combattere ansia, depressione e infarto

CONDIVIDI

Il magnesio è un minerale essenziale per il corretto funzionamento del corpo. Scopri tutti i suoi benefici, il fabbisogno suddiviso per età, i segni che mostrano carenza di magnesio e come integrarlo attraverso una alimentazione mirata.

Fonte: Istock

Il magnesio è il quarto minerale più comune nel corpo e si trova principalmente nelle ossa e nei denti e a livello muscolare. Nello specifico, il magnesio è necessario per il buon funzionamento di 300 enzimi ​​che accelerano le reazioni chimiche del corpo. Ecco cosa accade al tuo corpo se assumi magnesio ogni giorno.

Questo minerale svolge un ruolo importante nella produzione di energia e del sistema nervoso, e più precisamente nel rilascio di serotonina. Questo ormone allevia impulsività, irritabilità e depressione. Inoltre, il magnesio è fondamentale per alleviare lo stress, i disturbi del sonno e migliorare l’apprendimento e la memoria. Aiuta anche a combattere l’affaticamento fisico e mentale e sostiene la salute delle ossa. Ma non è tutto, il magnesio può anche disintossicare il corpo sintetizzando il glutatione, un antiossidante che aiuta a ridurre l’insorgere dei radicali liberi. Ed ancora, questo minerale è necessario per l’ottimizzazione dei mitocondri, il che lo rende cruciale nella produzione di energia essenziale per il funzionamento delle cellule ed essenziale nella prevenzione del cancro.

Studi recenti affermano che la disfunzione mitocondriale è alla radice di varie patologie. La dott.ssa Rhonda Patrick, uno scienziato di ricerca mitocondriale, afferma che il magnesio è essenziale per la salute dei mitocondri perché la capacità di ossidazione dipende dalla capacità dei mitocondri di produrre energia nelle cellule.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Magnesio fabbisogno per età, carenza e cibi che lo contengono

Alimenti ricchi di magnesio, combattono il nervosismo e l’ansia.

Secondo l’Istituto nazionale per la ricerca agronomica, la maggior parte degli europei soffre di una carenza di magnesio a causa di tre fattori che si intrecciano l’uno con l’altro. Una dieta carente a causa dell’industrializzazione del cibo e del calo del consumo di verdure, dello stress della vita quotidiana e del consumo eccessivo di caffè, soda e bevande energetiche. Questi fattori generano a lungo termine un circolo vizioso che si traduce in una maggiore fatica che porta all’aumento dello stress quindi all’aumento dell’eliminazione urinaria del magnesio.

È possibile determinare se siamo affetti da carenza di magnesio, non da sintomi evidenti ma da condizioni più o meno comuni come stress, ansia, iperemotività, tremori, mal di testa, sonno, stanchezza, crampi, una contrazione della palpebra. La carenza cronica porta a problemi cardiovascolari o diabete, convulsioni, cambiamenti di personalità, formicolio e ritmo cardiaco anormale.

Pertanto, per beneficiare delle sue virtù ed evitare la carenza di magnesio, abbiamo necessità quotidiane che ammontano a:

Nei bambini:

Da 1 a 3 anni: 80 mg / giorno
Da 4 a 8 anni: 130 mg / giorno
Da 9 a 13 anni: 240 mg / giorno

Nelle donne:

Da 14 a 18 anni: 360 mg / giorno
Da 19 a 30 anni: 300 mg / giorno
31 e oltre: 320 mg / giorno

Negli uomini:

Dai 14 ai 18 anni: 410 mg / giorno
Da 19 a 30 anni: 400 mg / giorno
31 e oltre: 420 mg / giorno

Questi dati provengono da un consenso tra le autorità canadesi e statunitensi che hanno avviato un processo per standardizzare le assunzioni dietetiche raccomandate. In Italia, si raccomanda un’assunzione giornaliera di circa 6 mg / kg, cioè circa 300 mg / per un adulto.

Le fonti di magnesio provengono principalmente dal cibo e la cottura è essenziale per preservare i nutrienti e i minerali di questi alimenti. Quindi preferisci la cottura a vapore e assicurati di mangiare cibi ricchi di magnesio. Scopri quali sono i 17 alimenti che sono fonti di magnesio!

I 17 cibi più ricchi di magnesio

  • Foglie di rapa
  • Bok choy
  • bietola
  • Cavolo jumbo
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Foglie di barbabietola
  • broccoli
  • Kale Chou
  • Lattuga romana
  • spinaci
  • avocado
  • Cacao amaro in polvere o cioccolato fondente
  • zucca
  • Frutta e bacche
  • Pesce grasso
  • Erbe e spezie (cumino, prezzemolo, semi di senape, finocchio)
  • Semi e noci

Perintegrare il fabbisogno di magnesio è inoltre, è possibile fare un bagno o un pediluvio con il sale Epsom, un solfato di magnesio che viene assorbito attraverso la pelle. Gli integratori di magnesio sono un’altra possibile alternativa. Tuttavia, evitare il magnesio stearato, che può essere pericoloso, e consultare il proprio medico per determinare la dose di magnesio necessaria perché il sovradosaggio può causare effetti collaterali come battito cardiaco irregolare o rallentamento della respirazione.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Cinque cose da sapere sul magnesio

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI