Home Bellezza

Tartaro e denti gialli: i rimedi naturali

CONDIVIDI

Il tartaro è un problema che affligge molte persone. Scopri come eliminarlo con dei rimedi naturali.

Un bel sorriso è dato da un mix di tanti fattori tra i quali rientrano anche dei denti sani e belli. Spesso a rovinare il loro aspetto c’è il tartaro che oltre ad un problema estetico può causare anche la carie. Se una corretta igiene orale è fondamentale al fine di tenere lontano il tartaro, è anche vero che esistono diverse strategie per far si che non si riformi subito, in modo da mantenere sempre un sorriso più che perfetto.
Se vuoi scoprire quali sono, continua a leggere perché oggi noi di chedonna.it ti sveleremo alcuni trucchi e rimedi naturali per dire addio al tartaro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Rimedi naturali: denti bianchi con la radice di araak

Se vuoi restare aggiornata su tutte le news che riguardano la bellezza e la salute dei tuoi denti CLICCA QUI!

Tartaro: come combatterlo grazie ai rimedi naturali

Il tartaro, se non curato, oltre a rovinare l’aspetto dei denti può causare carie o infiammazioni gengivali. Per eliminarlo, è indispensabile curare l’igiene orale e quando il problema non si risolve, effettuare la pulizia dei denti, indispensabile per eliminarlo del tutto. In casi meno gravi o per far si che dopo la pulizia dall’igienista dentale il tartaro non si riformi o non si creino degli aloni gialli sui denti, ci sono dei rimedi naturali utili a contrastare il problema.

Succo di limone. Il limone, per via della sua acidità va sempre diluito, possibilmente in acqua tiepida. Fatto ciò si possono effettuare degli sciacqui che aiutano a disinfettare la bocca. Un rimedio da utilizzare una o due volte a settimana e senza mai eccedere al fine di non macchiare i denti.

Bicarbonato e acqua ossigenata. Questi due rimedi, insieme aiutano a sbiancare i denti e a distruggere gli eventuali batteri. Basta mescolare un grammo di bicarbonato con un cucchiaino di acqua ossigenata e stendere la pasta ottenuta sullo spazzolino, passandolo sui denti come si fa normalmente per pulirli. È una tecnica che va usata una o due volte a settimana al fine di proteggere i denti senza rovinarli.

Una mela al giorno. Che le mele facciano bene è più che risaputo. Mangiarne una al giorno, possibilmente con la buccia, aiuta a tenere lontano il tartaro. Basta consumarle dopo i pasti ed il sorriso ne gioverà. In alternativa si possono consumare anche fragole ed ortaggi crudi come sedano o finocchio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco come evitare che il rossetto finisca sui denti

Al fine di evitare la formazione del tartaro è utile evitare anche alcuni nemici da sempre nemici della bocca. Lo zucchero è primo tra questi, seguito poco dopo dalla farina bianca. Fumo ed alcol, ovviamente incidono mentre il caffè rischia di ingiallire i denti. Quando si consumano questi alimenti è quindi utile bere molta acqua e, quando possibile, spazzolare per bene i denti al fine di allontanare i rischi di una nuova formazione di tartaro.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI