Home Curiosita Come risolvere i problemi che disturbano il sonno con la giusta posizione

Come risolvere i problemi che disturbano il sonno con la giusta posizione

CONDIVIDI

Importante quanto la nutrizione e l’idratazione, il sonno deve essere tutelato quotidianamente. Ecco alcuni consigli scientifici e le posizioni del sonno atte a risolvere specifici disturbi.

Disturbi del sonno: le posizioni che risolvono specifici disturbi

Alcuni problemi di salute possono influire sulla qualità del sonno ed esporci a risvegli difficili, giornate caratterizzate da più fatica e soprattutto a malattie. Ecco la soluzione ai disturbi e i consigli scientifici.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Insonnia, stanchezza, occhiaie, irritabilità … così tanti sintomi dimostrano che il sonno non è stato riparatore e che si necessita di un cambiamento di abitudini. Oltre ai disturbi psichici (stress, ansia …), esistono anche cause fisiche che causano disturbi del sonno:

Disturbi digestivi

Gonfiore, dolore addominale, stitichezza, diarrea, nausea, bruciore di stomaco … possono influenzare il nostro sonno. Questi disturbi digestivi interrompono il sonno e la qualità del sonno. Quindi, secondo uno studio pubblicato su The Journal of Clinical Gastroenterology, la migliore posizione da adottare in questi casi è quella a sinistra. Questa posizione favorisce la digestione, l’eliminazione delle tossine ed evita di soffrire di reflusso gastrico.

Mal di schiena

Il mal di schiena colpisce molte persone e provoca affaticamento continuo. Oltre alle cause fisiche, la postura che adottiamo durante il sonno favorisce o meno questi dolori, inclusa la posizione del sonno. Secondo la fisioterapista Elaine Maheu, è possibile prevenire il mal di schiena assumendo posizioni che allineano il corpo e offrono un comfort migliore. Così, una persona che dorme sul lato dovrà mettere un cuscino tra le gambe, mentre se dorme sulla schiena, dovrà mettere un piccolo asciugamano arrotolato sotto la schiena e un cuscino sotto il ginocchio per ridurre la pressione del corpo sui fianchi.

Dolore cervicale

Allo stesso modo del dolore alla schiena, anche il dolore del collo e delle spalle sono comuni e disturbano il sonno. Tuttavia, sono anche aggravati, persino provocati, dalla postura durante la notte. Le cattive posizioni includono quelle in cui la mano dominante è sopra la testa e quelle in cui il braccio è sotto il cuscino. È quindi necessario adottare una buona posizione di sonno per prevenire e alleviare questi dolori. Per questo, è sufficiente mettere un piccolo asciugamano arrotolato sotto il collo.

Alta pressione sanguigna

Secondo uno studio riportato dall’edizione inglese di L’Express, è possibile ridurre la pressione sanguigna e i rischi legati all’ipertensione sfruttando un pisolino di 20 minuti durante il giorno. Inoltre, un altro studio supporta la relazione positiva tra napping (il pisolino) e il ridotto rischio di aterosclerosi, che può essere causato dalla pressione alta. Un altro articolo pubblicato su WebMD spiega che la posizione migliore per ridurre l’ipertensione notturna è quella in cui la faccia viene parzialmente nascosta, quindi in posizione laterale. Si noti che i benefici di un pisolino sono più o meno reali a seconda della durata. Oltre i 30-60 minuti, la tendenza è invertita e il rischio di disturbi del sonno e cardiovascolari è più alto.

Disturbi del seno nasale

I disturbi del seno nasale, compresa la sinusite, si distinguono solitamente per il dolore nella fronte superiore e sotto gli occhi. Questo è un disturbo comune che influisce sulla qualità del sonno. Per combattere questi disturbi e migliorare il sonno, l’Harvard Men’s Health Watch raccomanda di dormire con la testa leggermente sollevata se il dolore è unilaterale.

Dolore pelvico

In caso di crampi premestruali e / o dolore pelvico durante le mestruazioni, può essere difficile trovare la giusta posizione per dormire. La ginecologa Lisa Lindley ha detto alla rivista Glamour Women: “Dormire in posizione fetale allevia i muscoli addominali “. Consiglio sostenuto dalla dottoressa Jennifer Wider che aggiunge che questa posizione rilassa i muscoli intorno all’addome e aiuta a ridurre la tensione e il dolore.

Mal di testa

Il mal di testa può essere causato da una cattiva postura durante la notte e dalla carenza di sonno. È quindi opportuno dormire bene favorendo una posizione di sonno in cui la testa è ben allineata con il resto del corpo. Pochi o troppi cuscini devono essere evitati e l’allineamento del corpo deve essere sempre controllato, come consiglia il fisioterapista Sammy Margo su The Sun.

Va anche notato che per un sonno di qualità, le abitudini di biancheria da letto e stile di vita hanno un impatto importante. Optare per una dieta sana, attività fisica regolare, una corretta idratazione, letti confortevoli e su misura per il vostro corpo ed evitare alcune cose prima di andare a dormire, come sostanze eccitanti (tabacco, caffeina …) e schermi. Ecco 10 buone abitudini che ti faranno dormire meglio.

AVVERTENZE: In caso di problemi di sonno come apnea notturna o russamento, alcune posizioni non sono adatte. Chiedi il consiglio di un professionista della salute.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ecco la famosa tecnica del 4-7-8 per addormentarsi velocemente

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI