Home Curiosita Datteri: ecco cosa succede se ne mangi 3 al giorno

Datteri: ecco cosa succede se ne mangi 3 al giorno

CONDIVIDI

Scopri cosa accade al tuo organismo se mangi tre datteri ogni giorno.

Dopo le vacanze di Natale, durante le quali sarà capitato più o meno a tutti di assaggiare o gustare i datteri, oggi scopriremo come questo alimento sia effettivamente da inserire nella propria alimentazione.
A dispetto delle calorie e dei carboidrati che contengono, i datteri sono infatti un super cibo in grado di portare grandi benefici all’organismo. Consumarne tre al giorno, a meno di non avere allergie o patologie particolari come il diabete, rappresenta quindi un buon modo per inserirli nella propria alimentazione senza correre particolari rischi.
I datteri sono considerati un toccasana fin dall’antichità. Essi infatti contengono fibre, vitamine del bruppo B, e minerali come ferro, potassio, magnesio, rame, etc…
Perfetti da mangiare a colazione o come spuntino o da inserire nei dolci al posto dello zucchero, sono un’alimento che fa bene con gusto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mandorle: ecco cosa accade se ne mangi 4 al giorno

Ecco cosa succede mangiando ogni giorno tre datteri

mangiare datteri
fonte: Istock

Aumentano l’energia. Tre datteri al giorno donano all’organismo una carica di energia. Una buona scelta è quella di inserirli a colazione, magari in uno yogurt greco

Migliorano la digestione. I datteri freschi grazie alla presenza delle fibre sono perfetti per aiutare la digestione e per promuovere la regolarità intestinale

Mangiarli aiuta a prevenire alcune malattie oncologiche. Sembra che il consumo regolare di datteri, aiuti a prevenire alcune malattie oncologiche come il tumore al colon o alla mammella. Il loro consumo aiuta a limitare i danni tossici della chemioterapia

Se vuoi restare aggiornata su tutte le curiosità che riguardano alimentazione e salute CLICCA QUI!

Promuovono la salute cardiovascolare. Il consumo di datteri ridurrebbe il rischio di ictus. Inoltre aiutano a migliorare i livelli di colesterolo, regolando anche la pressione artesiosa

Donano un valido supporto al fegato. Recenti studi hanno dimostrato che i datteri se si mangiano con moderazione fungono da supporto al fegato

Riducono l’anemia. I datteri favoriscono una buona sintesi del ferro, aiutando problemi di anemia

Mangiarli fa bene al cervello. Grazie al magnesio e alla vitamina B6, i datteri aiutano il cervello a lavorare meglio, contribuendo all’aumento delle funzioni cerebrali e della memoria

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Frullato di ananas e zenzero: potente rimedio contro la cellulite

Ovviamente, per far si che portino benefici alla salute, è bene preferire i datteri freschi a quelli addizionati a zuccheri o lavorati artigianalmente. Come già detto, prima di iniziare a mangiarli con frequenza è bene essere sicuri di non aver alcun tipo di problema di allergie e di non soffrire di patologie che potrebbero peggiorare con il loro consumo. Come sempre, il consiglio, è quello di rivolgersi al proprio medico curante.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI