Home Attualità Come imparare a gestire i soldi anche se hai un lavoro precario

Come imparare a gestire i soldi anche se hai un lavoro precario

CONDIVIDI

Come imparare a gestire i soldi: una serie di consigli utili per la gestione delle finanze, per imparare a spendere in modo più efficace e intelligente

A volte siamo proprio bravi a spendere i nostri soldi in acquisti inutili: sono tanti gli errori che facciamo quando si tratta di gestire il nostro denaro, e a volte può essere difficile reperire dei consigli pratici ed efficaci su come imparare a gestire i soldi.

In un libro dal titolo “Money: A User’s Guide”, l’autrice e giornalista Laura Whately offre una serie di consigli utili per la gestione finanziaria, adatta anche ai più giovani che si ritrovano spesso a fare i conti con i problemi e le incertezze del nuovo mondo del lavoro, caratterizzato da forte precarietà.

In un’intervista rilasciata al sito web Vice.com, la Whately ha rilasciato una serie di indicazioni pratiche per imparare ad avere un rapporto migliore con i soldi anche per chi fa i conti con un lavoro precario. Scopriamo come fare per risparmiare e gestire meglio il nostro denaro.

Leggi anche >>> Il metodo giapponese per risparmiare un sacco di soldi

Come imparare a gestire i soldi: i consigli dell’esperto per risparmiare

Fonte: iStock

Il primo punto riguarda la difficoltà di infrangere il tabù dei soldi: spesso non siamo felici della nostra condizione finanziaria e, anche quando siamo economicamente più tranquilli, le preoccupazioni non ci abbandonano. L’esperta spiega che i soldi hanno una forte componente emotiva e che non bisogna disperare: con un impegno costante si può imparare a gestire i soldi al meglio.

Il primo passo per imparare la gestione finanziaria è non aver paura e guardare più spesso il saldo del proprio conto in banca, per essere sempre informati sul reale stato delle cose. Una volta che ci siamo resi conto della situazione, possiamo pensare a come risparmiare.

Per restare sempre aggiornata su notizie, gossip, consigli, ricette >>> CLICCA QUI

L’unico modo per imparare a risparmiare è pensare prima alle spese che non posso tagliare. Bisogna chiedersi: quali sono le voci che devo finanziare per prima?
Quando arriva lo stipendio, la prima cosa da fare è spostare la cifra per le spese di affitto, tasse e bollette su un conto dedicato. Poi, posso dividere la parte restante tra quello che mi serve davvero per vivere e quello che voglio risparmiare. Una buona idea è avere un conto dedicato ai risparmi e magari impostare un sistema di trasferimento automatico così da non pensarci più.

Qualche consiglio anche per le modalità di pagamento: meglio i contanti o il bancomat? Laura spiega che psicologicamente, è più difficile spendere in contanti perché ci separiamo materialmente dal denaro. Quando si usa la carta di credito invece è più facile lasciarsi prendere la mano e spendere di più.

Come imparare a gestire i soldi: il ruolo del denaro nei problemi di coppia

Fonte: iStock

L’esperta consiglia anche di fare molta attenzione quando si tratta di soldi e amore: anche se siamo perdutamente innamorati e convinti che la nostra storia durerà per sempre, bisogna sempre riflettere molto bene prima di aprire un conto in comune.
Unire il proprio profilo economico a quello del partner significa assumerne automaticamente anche i debiti!

Senza dimenticare che le questioni di soldi possono essere un problema per la vita di coppia: i soldi rappresentano il potere e quando c’è uno squilibrio dal punto di vista finanziario questo avrà sicuramente un effetto negativo nella vita a due. Per evitare qualsiasi problema, il consiglio è parlare apertamente e fin da subito della gestione economica all’interno della coppia per chiarirsi senza dubbi e fraintendimenti.

Leggi anche >>> 5 buoni propositi per migliorare il rapporto di coppia

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI