Home Attualità

Il metodo giapponese per risparmiare un sacco di soldi

CONDIVIDI
risparmiare giapponesi
Bandiera Giappone

Avete difficoltà a risparmiare un po’ di denaro? Con questo infallibile metodo giapponese non ne avrete più! 

I giapponesi, si sa, sono dei veri “soldati sociali”. Vivono bene, talmente bene che in Giappone pare ci siano più poliziotti che reati. Merito di una cultura ferrea e molto “pulita”, merito di un popolo che ha imparato a vivere in armonia con il prossimo e rispettando tutto e tutti. E per di più i giapponesi, a parte qualche curiosa stranezza, sono anche molto ricchi. Il motivo non è soltanto che lo stile di vita nipponico e la società in generale vivono nel benessere, ma anche perché la cultura di questo popolo asiatico è votata al risparmio, una virtù che viene inculcata loro fin da piccoli. Per risparmiare bisogna essere costanti e pazienti, bisogna portare avanti la propria iniziativa con determinazione e non lasciarsi scoraggiare né “tentare” di rubacchiare qualche soldino di quelli conservati. Due passaggi semplicissimi che però consentiranno di salvare una quantità di denaro piuttosto importante. Basta farlo per una settimana e guardare quanto si è riusciti a conservare per il weekend. Meglio ancora se a risparmiare siete in due: il partner, oltre a rimpinguare il “salvadanaio”, sarà anche d’aiuto per raggiungere l’obiettivo con determinazione. Proviamo!

Leggi anche — > Solitudine? In Giappone puoi risolverla affittando i parenti

La tecnica giapponese per risparmiare tanti soldi

risparmiare giapponesi

Per risparmiare denaro i giapponesi utilizzano una tecnica basata su due punti fondamentali, da seguire con costanza e pazienza. Il primo è quello di ridurre i soldi che si hanno nel portafogli la sera. Ad esempio, se a fine giornata avete 20 euro, conservatene 10. Nascondeteli in un posto qualsiasi, ovviamente ricordatevi qual è il posto ma… dimenticatevi dei soldi. Come se non li aveste mai avuti, lasciateli là e non ci pensate più. Idem con tutti i soldi che trovate in giro per casa. Prendete e nascondete! La seconda riguarda lo stipendio. Quando vi pagano fate finta che vi abbiano pagati di meno, e l’eccedenza piazzatela su un conto a parte. Ad esempio: guadagnate 1200 euro? Fate finta che ne state prendendo 1000 ogni mese e quei 200 metteteli da parte. Se proprio non riuscite, va bene anche 50 euro… l’importante è che ve ne dimentichiate più in fretta possibile! Ricordate: quei soldi non esistono! O meglio, non esistono finché non deciderete di verificare il gruzzoletto che avete messo da parte. Sarà una soddisfazione incredibile!