Home Attualità

Solitudine? In Giappone puoi risolverla affittando i parenti

CONDIVIDI
Fonte: Istock

In Giappone esiste un’agenzia dove è possibile affittare parenti e amici per alleviare la solitudine.

Quante volte, davanti alle insistenze di un parente che vi chiedeva della vostra vita sentimentale, avete accarezzato l’idea di affittare qualcuno per fargli recitare la parte del vostro compagno? Ebbene, in Giappone ciò è possibile grazie alla Family Romance.
Si tratta di un’agenzia dove si affittano attori disposti ad interpretare i ruoli più disparati. Si va dal finto fidanzato da presentare a dei genitori che continuano ad insistere affinché ve ne troviate uno, al finto amante da mandare al marito per chiedere scusa e garantire la fine della storia. E poi ci sono quelle storie più complicate dove i sentimenti prettamente umani come la solitudine hanno la meglio. In questo caso gli attori vengono scelti per interpretare una nipote con la quale andare a far compere, una moglie con la quale guardare un film dopo cena o un padre per una figlia che non ha mai conosciuto il suo e che altrimenti vivrebbe per sempre con questo vuoto altrimenti incolmabile.
Attori il cui delicato compito è proprio quello di riempire un vuoto reso sempre più profondo dal tanto lavoro e da una società che in Giappone, come ne resto del mondo, ci sta allontanando sempre più da quei valori legati alla famiglia che un tempo erano saldi come non mai e che oggi si stanno sempre più sgretolando, a volte a causa della lontananza spesso inevitabile ed altre per la facilità con la quale si tende a spezzare ogni sorta di legame, anche a costo di restare, appunto, da soli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: dieci notizie curiose sugli incontri online

Family romance, l’agenzia dove affittare comparse da inserire nella propria vita

Fonte: Istock

Questo fenomeno che in Giappone esiste da qualche anno ma che sta prendendo sempre più piede solo negli ultimi tempi è stato raccontato sul New Yorker, diventando subito virale.
Dopotutto, quella di chiedere a degli amici di interpretare un ruolo non vero davanti ad altri è un’usanza antichissima che, in un mondo in cui anche l’amico di turno è sempre più impegnato e meno propenso a venirci incontro, può rappresentare una valida alternativa.
Cosa fare, però, quando alla comodità di un ruolo da far ricoprire per qualche ora, si giunge a quello di rimpiazzare parenti o amici che non ci sono più per via di litigi o di eventi più grandi?
Secondo il fondatore dell’agenzia Yuichi Ishii, questo fenomeno è in costante ascesa tanto che la Family Romance non è più la sola agenzia ad occuparsene.
A suo avviso, in futuro, simili provvedimenti saranno all’ordine del giorno e la gente li vivrà sempre più come normali. Quanto ai parenti in affitto, questo è un modo come un altro per colmare una solitudine che alle volte può diventare paralizzante, finendo con l’isolare l’anziano di turno o la persona che, troppo presa dal lavoro e dalle incombenze di tutti i giorni, finisce col ritrovarsi irrimediabilmente sola e senza amici con i quali interagire.
Certo, forse non sarà la soluzione migliore, ma solo chi ha provato davvero questo grande vuoto sa come, a volte, sia curativo poterlo alleviare anche solo per qualche ora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Giappone: Da Marzo i treni emetteranno suoni animali

In tal caso agenzie come la Family Romance, (che di recente si è fatta notare anche per la possibilità di affittare amici al solo scopo di realizzare dei selfie da postare sui social) possono rivelarsi davvero utili e fungere da trampolino di lancio per chi, solo da troppo tempo, ha finito col perdere interesse nella vita e che risollevandosi può invece riuscire, pian piano, a riconquistare una parvenza di vita, giungendo infine a costruire rapporti veri fino a non aver più bisogno della finzione. Un lieto fine cui sarebbe davvero bello poter assistere.