Home Bellezza

La mia missione quest’estate: prendermi cura dei miei capelli

CONDIVIDI

Tra sole, sale, sabbia e cloro, i nostri capelli sono mal gestiti in estate. Scopri tanti consigli per proteggere i capelli dal sole e dalle aggressioni estive.

I nostri compiti per le vacanze? Adottare trattamenti specifici, sia in spiaggia che sotto la doccia, e anche di notte per prendersi cura della nostra criniera e riportarla al suo massimo splendore.

Come prendersi cura dei capelli IN SPIAGGIA

Sotto il sole, il riflesso che non abbiamo quasi mai è quello di proteggere i nostri capelli. Un filtro anti-UV è tanto essenziale per i nostri capelli quanto per la nostra pelle. Infatti, il sole tende a rendere la fibra capillare porosa e secca. Per evitare il temuto effetto “paglia” della fine dell’estate, applichiamo prima dell’esposizione al sole uno speciale olio protettivo per capelli, rinforzerà la fibra capillare per proteggerla dai raggi nocivi del sole e offrirà lucentezza e vitalità. Per quanto riguarda la protezione solare che viene applicata sulla pelle, l’applicazione va rinnovata ogni due ore e dopo ogni nuotata.

Mare o piscina, stessa lotta: per il nuoto, in mare o in piscina, bisogna fornirsi di uno scudo anti-sale e anti-cloro. Infatti, ogni volta, il sale, la sabbia e il cloro danneggiano e asciugano la fibra capillare. Quindi, prima della grande immersione, spruzziamo con cura una lozione a base di cera protettiva, che limiterà i danni e le aggressioni sui capelli senza soffocare la fibra capillare.

Se i vostri capelli sono colorati, ecco alcuni consigli specifici da adottare sotto l’ombrellone.

Come prendersi cura dei capelli SOTTO LA DOCCIA

Dopo le molteplici aggressioni dovute a sole, sabbia, sale, cloro, i capelli hanno bisogno di un lavaggio delicato. Per eliminare l’olio e offrire un bagno di idratazione ai nostri capelli, nella doccia, ci imbarchiamo in un rituale “coccolone” dopo sole: shampoo, balsamo, maschera, spray, siero … niente è troppo per riparare la nostra fibra capillare.

Per nutrire in profondità, punta su una maschera riparatrice una volta alla settimana (2 se i tuoi capelli sono veramente molto secchi) questo trattamento ridona luminosità e forza ai capelli asciutti.

Alla sera, applicare un olio vegetale (preferibilmente puro) sulle lunghezze e sulle punte prima di spugnare con un asciugamano. Al risveglio, i capelli sarano morbidi, lucenti, profondamente idratati.
Per evitare il sovradosaggio, applica l’olio una volta alla settimana, quando i capelli sono veramente allo stadio SOS, evitando le radici.

Gli oli migliori sono: olio d’oliva (di buona qualità, vergine e spremuto a freddo), olio di argan, olio di jojoba, olio di karitè, olio di cocco, olio monoi …

Se gli oli ti spaventano, puoi anche optare per l‘opzione maschera che lascerai tutta la notte. In commercio ne esistono molte che si applicano su tutta la lunghezza dei capelli prima di coricarsi e si risciacqua all’alba. Con questa cura la fibra capillare viene rigenerata e i capelli sono morbidi e delicatamente profumati.

Ti potrebbe interessare anche—>Capelli: Bronzing,  la nuova tendenza beauty di questa estate